CASTROVILLARI CALCIO, IL CAMPO ORMAI SEMPRE PIU' FREQUENTEMENTE IN PREDA AI RAGAZZI. PARI DEL DOPO LA PARTITELLA DEL GIOVEDI' CONTRO IL ROTONDA
et  at:  13/02/2020  

Castrovillari calcio, il campo ormai sempre piu' frequentemente in preda ai ragazzi. Pari nella partitella del giovedi' contro il Rotonda - E' finita in parita' la partitella di allenamento che il Castrovillari ha giocato contro il Rotonda in vista del prossimo match di campionato contro il Marsala. E' stata una partita vera almeno fino a un certo punto, chiusasi sul risultato di 1 a 1. Le reti sono state segnate da Petricciuolo per il Rotonda e da Guarracino su rigore per il Castrovillari. Mister Marra ha provato le varie soluzioni a sua disposizione iniziando con la difesa tipo e poi cambiando nel corso dei minuti. Come si diceva è stata una gara vera almeno fino ad un certo punto con un Rotonda molto aggressivo che ha posto i giusti ostacoli alla squadra rossonera. A margine c'è però da segnalare una forma di abbandono del tappeto verde da parte di chi dovrebbe tutelarlo, appena terminata la gara infatti una quindicina di ragazzi non meglio identificati ma senza autorizzazione si sono riversati sul campo andando a calpestare ulteriormente quel poco di erba che sta provando ad attecchire. Molti dei presenti assicurano che si tratta di una situazione che si verifica praticamente di continuo e, da parte di alcuni tifosi è stata segnalata anche ai Vigili urbani telefonicamente. Tutto ciò non è come potrebbe apparire una pura questione di lana caprina, anzi. Il comune o chi per lui da giugno sino ad oggi ha speso oltre ventimila euro per avere un tappeto verde decente, l'ultimo tentativo di risemina è infatti avvenuto lo scorso dicembre proprio sotto Natale. Il fatto che il campo sia in qualche modo in balia dei tanti è un ulteriore problema per la ricrescita del manto erboso già in forte sofferenza. Alcuni tifosi che tengono a cuore la questione e che già in altre occasioni hanno provato a mandar via costoro dal terreno di gioco, sono stati derisi oppure vessati da brutte parole. Non è normale che debba essere il singolo cittadino ad intervenire. Per utilizzare il terreno di gioco è necessaria un'autorizzazione anche per il Castrovillari calcio e per chiunque voglia utilizzarlo, dunque. Le telecamere che non sono propriamente robot servono per la telesorveglianza ma nulla possono contro una ventina di ragazzi scalmanati al punto giusto e senza rispetto anche per le persone di una certa età a cui vengono riservate parole davvero irriguardose. E' necessario che il sindaco che è anche assessore allo sport prenda delle decisioni in merito. Non è normale che la pista di atletica la si percorra in bicicletta magari su una ruota o con altri dispositivi, o in compagnia di cani. Che almeno venga inserita una cartellonistica che dice cosa è vietato fare all'interno del Polisportivo, diversamente non rimarrà nulla della struttura e questo nonostante il grande impegno della Pollino Gestione Impianti nella gestione della stessa.

      Tell A Friend

 

 

 

 




RSS Feed