CASTROVILLARI, CONVEGNO AIGA ( ASSOCIAZIONE ITALIANA GIOVANI AVVOCATI ) SEZIONE DI CASTROVILLARI, IL RESOCONTO et  at:  29/05/2016  

Castrovillari, convegno AIGA ( Associazione Italiana Giovani Avvocati ) sezione di Castrovillari, il resoconto- In occasione del convegno tenutosi lo scorso giovedì 26 maggio 2016, ore 15.30, presso l' Aula Magna dell' Ordine degli Avvocati del Tribunale di Castrovillari, l' AIGA – Associazione Italiana Giovani Avvocati Sezione di Castrovillari, in collaborazione con il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Castrovillari, ha affrontato il tema " La nuova disciplina delle mansioni ". I lavori sono stati introdotti dal Presidente della Sezione AIGA di Castrovillari avv. Angela Bellusci e dal Consigliere della Sezione AIGA di Castrovillari avv. Ersilia Rizzo. Sono seguiti i saluti del Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Castrovillari, avv. Roberto Laghi, e quelli del Presidente della Commissione Lavoro e Previdenza presso il COA di Castrovillari, avv. Francesco Ragone. L’argomento è stato di grande interesse ed attualità in quanto, insieme ad illustri relatori, quali la dott.ssa Silvana Ferrentino, Magistrato Coordinatore della Sezione Lavoro presso il Tribunale di Cosenza, il dott. Salvatore Franco Santoro, magistrato della sezione Lavoro presso il Tribunale di Castrovillari ed il prof. avv. Flavio Vincenzo Ponte, docente di diritto del lavoro presso l’Università della Calabria, è stato affrontato il tema di come sia cambiata la disciplina delle mansioni del lavoratore a seguito della modifica effettuata sull’art. 2103 del codice civile ad opera del D.lgs. n.81/2015, attuativo del Jobs Act.  Si è parlato del nuovo demansionamento, e dunque della possibilità, in capo al datore di lavoro, di adibire unilateralmente il lavoratore a mansioni inferiori; di come sia scomparsa la nozione di “equivalenza” delle mansioni, a danno della professionalità del lavoratore; di come sia stata modificata la normativa relativa all’assegnazione del lavoratore a mansioni superiori e del regime di nullità dei relativi patti contrari alle disposizioni di legge. Comunicato stampa

 
      Tell A Friend

     SAN BASILE, DALLA REGIONE 600.000 EURO PER LA MESSA IN SICUREZZA DEL FOSSO PANTANO et  at:  28/05/2016  

San Basile, dalla regione 600.000 euro per la messa in sicurezza del Fosso Pantano -Seicentomila euro di finanziamento provenienti dal finanziamento autorizzato dal Commissario Straordinario delegato per l’attuazione di interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico della Regione Calabria. E' questa l'entità dell'intervento annunciato nel luglio dello scorso anno e che a tempo di record ha visto l'inizio dei lavori di bonifica e messa in sicurezza del Fosso Pantano nel Comune di San Basile. Nell'area a valle dell’abitato, in zona Krojo, sono partite in questi giorni - a cura della ditta Interconsolidamenti srl di Agrigento vincitrice dell'appalto regionale - le opere di consolidamento delle sponde del vallone, la canalizzazione del fiume e la realizzazione di percorsi naturali per la fruizione dell’area verde. Questo massiccio lavoro di bonifica mitigherà il rischio idrogeologico al quale la zona è interessata e renderà più sicuro l’abitato, senza dimenticare che si renderanno accessibili tanti terreni privati dove poter esercitare agricoltura o attività legate alla ruralità. Un appalto annunciato e reso fruibile a tempo di record grazie al coordinamento tra Ufficio Tecnico comunale ed il responsabile Giuseppe Palazzo, e Ufficio del Commissario al Dissesto. Il progetto è stato realizzato da un pool di tecnici con capofila Giannatale Tramaglino, coadiuvato sul campo dalla sorvegliante archeologa Carmelina Guida che seguirà le opere di scavo, considerato che si opererà in una zona di interesse storico. L’azione di intervento era stata messa a punto con la collaborazione di Gaetano Marcovecchio, Assessore ai Lavori Pubblici, e Angelo Boccia, consigliere comunale delegato alla tutela del territorio. «Un nuovo progetto del quale oggi raccogliamo i frutti nell'interesse della nostra comunità - ha tenuto a sottolineare il Sindaco di San Basile, Vincenzo Tamburi - La nostra azione amministrativa si è sempre incentrata sugli assi che riguardano il turismo con la promozione di tante iniziative culturali ed aggregative, di riqualificazione urbana rifacendo il look a molte zone della città, e soprattutto sulla messa in sicurezza del territorio per la sicurezza dei cittadini».

 
      Tell A Friend

     DIOCESI DI CASSANO ALLO IONIO - MARTEDI' 31 MAGGIO RICORRE IL PRIMO ANNIVERSARIO DELL' INGRESSO IN DIOCESI DEL VESCOVO, S.E. MONS. FRANCESCO SAVINO et  at:  28/05/2016  

Diocesi di cassano allo Ionio - Martedi' 31 maggio ricorre il primo anniversario dell' ingresso in Diocesi del Vescovo, S.E. Mons. Francesco Savino. Per ricordare e ringraziare il Signore per il primo anno trascorso insieme ai fedeli, alle ore 18,30, nella Basilica Cattedrale di Cassano allo Ionio, sara' celebrata la Santa Messa presieduta da lui stesso. Un anno in cui certo non si puo' dire che il vescovo sia rimasto chiuso nel suo piccolo ma, anzi, spesso ha ricercato la gente e il confronto, anche con la parte politica riunendo i sindaci della Diocesi e con i mass media in genere. Mons. Savino doveva raccogliere un pesante fardello lasciatogli da mons. Galantino e dati alla mano sta reggendo il confronto forse ancor meglio per come si rapporta con il suo " gregge ". Il cammino del buon cristiano e' un cammino non facile e la presenza costante del vescovo sul territorio e' necessaria per meglio comprenderne le necessita'. 


 

 
      Tell A Friend

     PRIMAVERA DEI TEATRI, AL VIA DOMENICA 29 MAGGIO TRA PARATE DI APERTURA E SPETTACOLI. LE ANTICIPAZIONI DEL PROGRAMMA et  at:  28/05/2016  

Primavera dei Teatri, al via domenica 29 maggio tra parate di apertura e spettacoli. Le anticipazioni del programma - Si apre domenica 29 maggio il sipario su Primavera dei Teatri, diciassettesima edizione del festival ideato e organizzato dalla compagnia Scena Verticale che si terra' a Castrovillari dal 29 maggio al 5 giugno. La prima giornata della rassegna sui nuovi linguaggi della scena contemporanea si presenta ricca di appuntamenti. Alle 11,30 una parata di apertura tra corso Garibaldi e via Roma, a cura di Teatro della Maruca, Takabum e Teatrop, inaugura il Primavera Kids, progetto dedicato ai più piccoli. I laboratori, gli spettacoli e le attività didattiche si svolgeranno tra il Palazzo di Città e il Castello Aragonese. A dare il via ufficialmente alla programmazione c’è la compagnia calabrese Hermit Crab con la prima nazionale Giovanna d’Arco- La rivolta di Carolyn Cage, per la regia di Luchino Giordana e Ester Tatangelo, in scena al Capannone dell’autostazione alle ore 19.  Il testo, rappresentato per la prima volta in Italia, fa rivivere Giovanna d’Arco, che ritorna per raccontarci la sua infanzia, l’adolescenza, le sue esperienze con i più alti livelli della Chiesa, dello Stato e delle armate militari. La pulzella d’Orleans ha condotto alla vittoria un esercito a diciassette anni, a diciotto è stata l’artefice dell’incoronazione di un re, a diciannove si è scagliata contro la Chiesa Cattolica e ha perso. In Giovanna d’Arco – la rivolta, Giovanna è anoressica. Un’adolescente in fuga da un padre violento e alcolizzato, da un destino di moglie e madre, che già aveva segnato la madre e la sorella. Ribelle, irriverente, più scaltra dei suoi giudici, impenitente e incrollabilmente fedele alla propria visione, Giovanna morirà per il diritto di indossare abiti maschili. Un lungo apologo che smaschera la brutale misoginia che sta dietro le istituzioni maschili.  Secondo appuntamento alle 21 al Teatro Sybaris con Teatrodilina, in scena con Gli uccelli migratori, scritto e diretto da Francesco Lagi. Una storia sospesa, che si innesca attorno all’attesa di una persona che sta per arrivare mentre gli altri la stanno aspettando. C’è una tutina azzurra e l’invenzione di una app. Un ricordo di bambini e Yoda che è sparito e non si trova più. L’arrivo di un padre, il linguaggio degli uccelli, una bussola rimasta in tasca. La paura di cambiare e la vita che bussa alla porta e si rivela improvvisamente. I personaggi ruotano intorno a un centro, si affaticano dolcemente cercando di sintonizzarsi sulla frequenza del loro motivo di stare al mondo. “Sai la paura che hanno la prima volta che volano, gli uccelli? Si buttano nel vuoto. Non sanno che le ali li possono tenere su. Non sanno nulla delle ossa cave, dell’aerodinamicità, del movimento ascensionale delle ali, nulla. Cadono. E poi, all’improvviso, rimangono su. È una cosa molto impressionante”. Una commedia originale e arguta, che restituisce allo spettatore tutta una cifra ironica del dolore dei rapporti umani. La serata si concluderà al Blocco G con il Dopofestival a cura di Giudecca Cafè: da mezzanotte musica e divertimento nei suggestivi spazi del Castello Aragonese. LINK DI APPROFONDIMENTO - PRIMAVERA DEI TEATRI 2016, A POCHE ORE DALL' AVVIO UFFICIALE DELLA MANIFESTAZIONE, ANTONELLO FAZIO INTERVISTA DARIO DE LUCA ---- IL PROGRAMMA

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - NASCE SUDDAI: PIATTAFORMA DIGITALE E FESTIVAL ITINERANTE. E' STATO PRESENTATO, ALLA SETTIMA EDIZIONE DELLA COMPETIZIONE DI IDEE IMPRENDITORIALI IN CALABRIA - STARTCUP -, IL PROGETTO SUDDAI et  at:  28/05/2016  

Castrovillari - Nasce SUDDAI: piattaforma digitale e festival itinerante. E' stato presentato, alla settima edizione della competizione di idee imprenditoriali in Calabria - StartCup -, il progetto SUDDAI. Da un idea del castrovillarese Stefano Ferrante e con la collaborazione tecnica di Vincenzo Ventura ed Anna Amato, SUDDAI e' un network innovativo (costituito da un marketplace e  da un magazine tematico), volto a valorizzare la musica popolare calabrese attraverso il coinvolgimento  delle diverse realtà musicali presenti in regione. Il progetto, tuttavia, non si limita esclusivamente alla sola componente musicale: SUDDAI, avvalendosi delle nuove tecnologie, vuol far emergere, accrescere e rappresentare il legame tra musica tradizionale e territorio, attraverso un percorso coordinato e mirato al potenziamento delle peculiarità della nostra terra. Artigianato, enogastronomia e turismo, fattori troppo spesso non valorizzati ed adombrati da interessi traversi, necessitano, nell’epoca in cui viviamo, di una digitalizzazione a portata di tutti; collaborazione ed incisività sono elementi connaturati nell’essenza stessa del progetto proposto. Il fine a cui tende l’intera piattaforma è quella di tramutare pragmaticamente l’intera attività digitale nell’organizzazione di un festival itinerante (denominato Calabria Tarantella Festival, il cui dominio è stato registrato) che terminerà con un evento finale. Durante l’intera manifestazione gli attori principali (già facenti parte del network) saranno i gruppi musicali e le imprese locali operanti nei settori su esposti, che avranno la possibilità di promuovere le loro attività all’interno di un clima collaborativo volto, esclusivamente, alla promozione della nostra terra e della nostra tradizione. Si è solo all’inizio, ma intanto è forte la soddisfazione dei promotori che, a termine dell’esposizione innanzi alla commissione,  si sono detti felici, data l’assoluta rilevanza socio colturale dell’idea. Speriamo che la stessa sia un forte trampolino di lancio, in primis per il comprensorio del Pollino. SUDDAI Calabria! 

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - IL 31 MAGGIO APPUNTAMENTO CONCLUSIVO DELLA III RASSEGNA DEL FESTIVAL RICORRENTE DEI LETTORI " THE READERS " CON IL POETA DANTE MAFFIA et  at:  28/05/2016  

Il 31 maggio appuntamento conclusivo della III Rassegna del Festival ricorrente dei Lettori " The Readers " con il poeta Dante Maffia - III Rassegna del Festival ricorrente dei Lettori " The Readers ". Appuntamento conclusivo del 31 Maggio 2016, ore 18:00, presso il Circolo Cittadino di Castrovillari, con il poeta Dante Maffia, di cui sarà presentato il libro " La biblioteca di Alessandria ", Lepisma. Organizzato dall' Accademia Pollineana, in collaborazione con il Circolo Cittadino  e l' Ass. " Integrando si' ", con il patrocinio del Comune di Castrovillari, Assessorato alla Cultura, diretto da Angela Lo Passo (già socio fondatore della Pollineana) si terrà l’incontro letterario con Dante MAFFIA- poeta candidato al Premio Nobel per la Letteratura- previsto per il 31 Maggio p.v, alle ore 18:00, nel Salone del Circolo Cittadino di Castrovillari, a conclusione della manifestazione nazionale “Il Maggio dei Libri” (campagna nazionale giunta alla sesta edizione promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO) che a Castrovillari chiude  la III Rassegna del Festival ricorrente dei Lettori “The Readers”, il quale ha annoverato ben nove appuntamenti.  Il programma della serata prevede la Presentazione del libro del poeta Dante Maffia “La Biblioteca di Alessandria”, Lepisma Edizioni, di cui Dario Fo ha scritto “Una delle opere poetiche più belle di D.Maffia” e Giuliano Manacorda “Con questi testi Maffia dimostra davvero di essere uno dei maggiori poeti italiani del secondo Novecento”. Saluti istituzionali saranno porti da Domenico Lo Polito, sindaco di Castrovillari e da Angela Lo Passo, vicesindaco, assessore alla Cultura. Introdurrà ai lavori Angelo Giannoni, pres. Ass. cult. “Circolo cittadino di Castrovillari”, che porgerà i saluti a nome del Direttivo del Circolo Cittadino. Relazioneranno sul libro Francesco Aronne, corrispondente di www.faronotizie.it., Marco Gatto, docente UNICAL, Francesco M. Tarantino, “poeta della Memoria”.  Sono previsti interventi dal pubblico. Le letture, tratte dal libro, saranno curate da F.Minella Bloise, pres. dell’Accademia Pollineana, cui è affidata la direzione culturale del Festival Ricorrente dei Lettori “The Readers”. Saluti e ringraziamenti finali a tutti gli intervenuti saranno  a cura del Direttivo dell’Accademia Pollineana.  Castrovillari, 28 Maggio 2016 La Segreteria dell’Accademia Pollineana

 
      Tell A Friend

     PRIMAVERA DEI TEATRI 2016, A POCHE ORE DALL' AVVIO UFFICIALE DELLA MANIFESTAZIONE, ANTONELLO FAZIO INTERVISTA DARIO DE LUCA et  at:  28/05/2016  

 Primavera dei Teatri 2016, a poche ore dall' avvio ufficiale della manifestazione, Antonello Fazio intervista Dario De Luca. QUI TROVI IL FILE VIDEO IN FORMATO 3GP/MP4


 
      Tell A Friend

     MORANO CALABRO - IL CONSIGLIO APPROVA IL BILANCIO DI PREVISIONE 2016/2018 et  at:  27/05/2016  

Morano Calabro - Il Consiglio approva il Bilancio di previsione 2016/2018. La soddisfazione del sindaco De Bartolo e dell' intera maggioranza. Il Consiglio comunale ha approvato il Bilancio di previsione 2016/2018 e ha licenziato ulteriori importanti iniziative destinate a incidere sulla qualita' di vita dei cittadini moranesi.Prima dell' avvio dei lavori, il sindaco Nicolo' De Bartolo ha fornito notizie dettagliate circa l' emergenza idrica verificatasi nei giorni scorsi a causa del rinvenimento nell’acqua, limitatamente ad alcune zone del paeese, di coliformi a 37° C ed Escherichia Coli superiori ai limiti di legge. Il capo dell’esecutivo ha tranquillizzato tutti affermando che quanto accaduto rientra nei casi possibili e che non vi sono motivi per generare allarmi. «I controlli del livello di clorazione, che vengono effettuati giornalmente – ha chiarito De Bartolo – sono già rientrati nei range di normalità e la potabilità dell’acqua, che può, in ogni caso, essere tranquillamente utilizzata per servizi igienici e, previa bollitura, per cucina, è ormai imminente». Altra nota introduttiva, restituita con soddisfazione dal primo cittadino a poche ore dalla conclusione della Giornata dell’Ambiente, celebrata con associazioni e studenti del posto, la «sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra il Comune, Assessorato all’Ambiente a guida Biagio Angelo Severino, e il Corpo Forestale dello Stato, per la collocazione di fototrappole in alcune aree dell’abitato e/o limitrofe». Vita dura, anzi durissima, per chi sporca e/o inquina: sofisticate apparecchiature vigileranno sull’ingente patrimonio naturalistico di cui Morano dispone, proteggendolo dai balordi che mirano incomprensibilmente a danneggiarlo. Un corposo pacchetto di emendamenti è stato presentato dalla minoranza. Per tre delle undici proposte depositate è stata «dichiarata l’improcedibilità», una è stata discussa ma poi respinta, per scelta della maggioranza, che ha preferito fornire un servizio d’informazione relativo ai bandi d’investimento regionali, nazionali ed europei anziché destinare fondi per uno studio sul recupero di un antico mulino ubicato in contrada Stazione, questa la sostanza della mozione. «Studio che invece, sarà ugualmente espletato, ma dagli uffici tecnici del Comune, senza impiego di risorse aggiuntive». Gli altri emendamenti sono stati tutti respinti, «perché se accolti – così De Bartolo – causerebbero squilibri di bilancio, conditio espressamente proibita dall’Art. 29 del Regolamento di Contabilità, con ricadute negative per la gestione dell’Ente». Dopo la consueta ratifica dei verbali concernenti la seduta precedente, lunga e articolata è stata la discussione del documento finanziario di previsione. L’approvazione è giunta a margine di un «confronto serrato, ma civile e costruttivo». Lo strumento è passato con i soli voti della maggioranza. Contraria l’opposizione che ha però preso atto della cristallizzazione di alcune poste di bilancio, come la spesa per il personale. «Pur nelle ristrettezze dovute ai continui tagli nei trasferimenti erariali e le difficoltà coincise con l’avvio della contabilità armonizzata, il Bilancio – ha affermato De Bartolo – garantisce efficacia ed efficienza dell’azione amministrativa. Inoltre riduce le spese per la raccolta dei rifiuti e per la pubblica illuminazione, prevede investimenti al titolo 2 e abbassa la pressione fiscale con un ulteriore abbattimento della TARI, che si somma a quello già licenziato nella precedente seduta. Rimane – ha osservato il Sindaco – la preoccupazione per la effettiva concretizzazione delle entrate extra/tributarie (recupero evasione e introiti III lotto taglio boschi)». Al quarto punto dell’ordine del giorno, novità assoluta, per la comunità moranese: “La casa dell’acqua”. Si tratta di un vero e proprio erogatore di acqua, liscia e gasata, purificata, che sarà installato a valle del borgo, nella villetta di Via Nazionale, e consentirà di prelevare il prezioso liquido ad un prezzo/litro irrisorio. «Il distributore – ha precisato De Bartolo - si approvvigionerà all’Acquedotto san Francesco e tratterà ed erogherà la nostra acqua, di per sé già ottima e riconosciuta tra le migliori della zona nonostante l’indispensabile clorazione. La qual cosa fornirà un servizio ai cittadini adusi ad acquistare l’acqua, assicurando elevata qualità e ottime caratteristiche chimico/fisiche, oltre che un considerevole risparmio nell’acquisto; al contempo, produrrà una ovvia diminuzione degli scarti di plastica e pet. Naturalmente maggiori e più dettagliate informazioni saranno fornite strada facendo. Per ora abbiamo dato indirizzo ai nostri uffici per una indagine di mercato esplorativa. Per quanto ci riguarda – ha concluso il numero uno della domus civica – conseguiamo, e ne siamo felicissimi, un altro significativo obiettivo che figura nel nostro programma elettorale. Unanime la contrarietà dell’Assemblea alla proposta di Legge n° 3420, “Modifica al Testo Unico di cui al Decreto Legislativo 18 agosto 2000 n° 267, in materia di popolazione dei Comuni e di fusione dei Comuni minori”. «Cancellerebbe – questo il parere dei consiglieri – la cultura e le tradizioni di intere comunità ". ( Comunicato )

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, 500.000 EURO PER RISTRUTTURARE IL PONTE SANT' ANICETO. L' IMPORTO ARRIVA DAL DIPARTIMENTO REGIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE et  at:  27/05/2016  

Castrovillari, 500.000 euro per ristrutturare il ponte Sant' Aniceto. L' importo arriva dal Dipartimento regionale della Protezione Civile nel quadro delle programmazioni finalizzate all' esecuzione di " interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico per edifici di interesse strategico e opere infrastrutturali " - L' Amministrazione comunale di Castrovillari ha ricevuto, con decreto n. 5102 del 5 maggio scorso, un finanziamento di 590milaeuro per  il rafforzamento strutturale del Ponte S. Aniceto da parte del Dipartimento regionale della Protezione civile nel quadro delle programmazioni finalizzate all'esecuzione di " interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico per edifici di interesse strategico e opere infrastrutturali ".  “Le risorse sono state ottenute- spiega il Sindaco , Domenico Lo Polito, nel dare la notizia-   per aver partecipato , con un importante progetto – seguito dall’Ufficio Pianificazione Territoriale dell’Ente a cui va il ringraziamento dell’Amministrazione comunale-, al bando pubblico della Regione Calabria che consente all'Ente d’intervenire su una struttura importante e strategica di accesso alla  città , per la quale non sono stati eseguiti, negli anni successivi alla sua costruzione, opere mirate, se non di semplice manutenzione. L’azione come la programmazione, per meglio tutelare l’esistente, sono – aggiunge il primo cittadino- quelle predisposte da questa preoccupazione che stiamo portando avanti e vogliamo sviluppare , vedi anche per la viabilità del Santuario della Madonna del Castello come per la messa in sicurezza del Colle dov’è posto , certi e consapevoli dell’importanza  che svolgono nei Comuni, in questo momento storico e sempre più a causa dei sempre minori trasferimenti da parte dello Stato, le progettazioni ed il grande lavoro di squadra nonché di concertazione con le istituzioni, a più livelli, per intercettare risorse fondamentali al miglior assetto del Territorio e per la migliore vivibilità dell’insediamento tra esigenze di vario genere. Tensione espressa anche nel Bilancio di previsione appena varato con finalizzazioni, scelte, indirizzi e apposite determinazioni “. L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, IL CAPOGRUPPO CONSILIARE DEL PD, NICOLA DI GERIO SODDISFATTO DELL' APPROVAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE PER L' ESERCIZIO 2016 et  at:  27/05/2016  

Castrovillari, il capogruppo consiliare del PD, Nicola Di Gerio soddisfatto dell' approvazione del Bilancio di Previsione per l' esercizio 2016 - " Dopo l' approvazione in Consiglio Comunale del Bilancio di Previsione per l' esercizio 2016 con il Piano Triennale delle opere pubbliche,  non posso che  complimentarmi con l' intera maggioranza per come sono stati preparati e redatti i documenti contabili  al fine , proprio, di  migliorare le criticita' che purtroppo vive Castrovillari. In questi sono ben chiari  gli indirizzi  politici che questa Amministrazione vuole continuare a dare per i prossimi anni e nell' interesse della collettivita'.  Tali scelte, attraverso attente valutazioni, sono ricadute su interventi da svolgere in settori che riteniamo strategici. Mi riferisco alle politiche sociali; infatti, abbiamo messo a disposizione circa 150 mila euro di nostre risorse per operare, in maniera più determinata, sul disagio sociale e come  testimoniano le diverse azioni per l’ assistenza agli anziani, alle famiglie senza reddito o a quelle con familiari disabili ed attraverso le borse lavoro tra le provvidenze pensate.  Abbiamo dato, poi, priorità alla cultura, alla programmazione turistica e all’istruzione investendo, sempre tra nostre risorse e di altri Enti (Regione)- per  circa un milione di euro- affinché questi settori, mediante una programmazione adeguatamente finalizzata , possano contribuire a dare ricadute sugli stessi e per una crescita più diffusa. Abbiamo attenzionato, inoltre, consapevoli delle capacità presenti,  il comparto delle attività produttive, aderendo come Comune ad un  confidi, impegnando 15 mila euro che serviranno per istituire un fondo di garanzia e ai nostri imprenditori per  avere un accesso più semplice al credito, per investire e migliorare i propri servizi.  Nel bilancio 2016, tra l’altro, abbiamo aperto un capitolo, mettendo a disposizione delle risorse,  forse mai creato dalle Amministrazioni precedenti, per istituire una delegazione municipale a Cammarata e “avvicinare”,  attraverso l’ubicazione di alcuni uffici comunali, i nostri concittadini che hanno difficoltà ad interagire con l’ente Comune. Per quando riguarda, poi, la programmazione triennale delle opere pubbliche, sono stati predisposti  interventi per circa 7 milioni di euro; infatti, già a partire da quest’anno contiamo di ripristinare il Centro Servizi , ubicato nel mezzo di Canal Greco, per renderlo fruibile,  non solo alle istituzioni ma anche alle tante associazione che operano in  città.  Prossimamente, per di più, attraverso un primo finanziamento di 400 mila euro, inizieranno i primi interventi per rendere fruibile  la viabilità al Santuario della Madonna del Castello e contiamo, entro il 2017,  di ottenere altre risorse per mettere in sicurezza il Colle e portare a definizione questa annosa problematica.  Per il 2017 abbiamo previsto anche l’apertura del Cine Teatro Vittoria per dare maggiore dignità all’area urbana ed iniettare ulteriore impulso alla crescita culturale che insiste nella nostra città. Infine, ma non perché sia l’ultimo,  da quest’anno sono stati messi a disposizione risorse per ottimizzare la viabilità (bitumazione delle strade) e per migliorare il decoro urbano. Un programma frutto di ascolto, di attente interlocuzioni e, soprattutto, per offrire, sempre più, interventi che possano migliorare la qualità della vita dei  cittadini “.  Il capogruppo del PD in Consiglio Comunale f.to Nicola Di Gerio

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI CONCLUSA LA PRIMA EDIZIONE DI " FILM POLLINO FILM " et  at:  27/05/2016  

Castrovillari conclusa la prima edizione di " Film Pollino film " - Organizzato dalla delegazione Fai del Pollino si e' svolto nei giorni scorsi a Castrovillari un incontro dal titolo " Film Pollino film " allo scopo di fare meglio conoscere le bellezze del Parco nazionale che si trova a cavallo tra Calabria e Basilicata, le risorse paesaggistiche e naturali, la flora e la fauna che arricchiscono il patrimonio ambientale del nostro territorio montano. I lavori sono stati introdotti dal capo delegazione del Fai Pollino prof.ssa Donatella Laudadio la quale ha illustrato le  tante iniziative già messe in campo nei mesi scorsi e finalizzate  alla conoscenza di luoghi come Frascineto, Castrovillari con il suo centro storico della “Civita” ed il santuario della Madonna del Castello, le bellezze incontaminate di Morano Calabro e Mormanno, ringraziando in particolare tutte le scuole del territorio che hanno dato grande impulso alle varie manifestazioni messe in campo. Le relazioni sono state curate rispettivamente dal prof. Giuseppe Roma, docente di archeologia cristiana alla Università della Calabria e dal prof. Francesco Caruso, delegato Fai per l’ambiente dell’area del Pollino. In particolare il prof. Roma, che è stato introdotto dallo storico Gianluigi Trombetti, ha evidenziato il proprio impegno in scavi di importanza internazionale effettuati in varie parti del mondo, sottoponendo poi all’attenzione dei presenti i reperti, frutto delle sue ricerche e gelosamente custoditi nei siti del parco. Proseguendo nel suo intervento il prof. Roma ha poi messo in risalto il fatto che il grande patrimonio archeologico che la Calabria possiede potrebbe essere una risorsa importante per la nostra regione se adeguatamente valorizzato. Il prof. Caruso dal canto suo  ha tracciato, con dovizia di particolari, una breve storia del Parco, dai mutamenti normativi intervenuti, alla inefficienza della classe politica non sempre attenta alle evoluzioni delle  tematiche ambientaliste, soffermandosi su alcune proposte assai significative  quali la creazione di un Ecomuseo, di un laboratorio di biodiversità, della necessità di creare una economia del Parco costituita sulle attività sostenibili, ed infine su una idea di Mediateca. Nel trarre le conclusioni l’on. Domenico Pappaterra, presidente del Parco Nazionale del Pollino, ha tenuto ad illustrare la qualità e la quantità dei progetti che l’ente ha messo in campo creando nuove ed importanti opportunità di crescita. Ha poi addebitato ad una carenza di una governance calabrese delle risorse del Parco se alcune cose non si è riuscito a concretizzarle, riproponendosi , infine, di mettere in campo una più intensa e fattiva collaborazione con il Fai,  con tutte le altre associazioni ambientaliste e con l’Università della Calabria per ampliare la conoscenza di questa splendida realtà e di lavorare ancora più intensamente per questa risorsa che è anche una opportunità di sviluppo.  Mario  Alvaro  (Delegato Fai Pollino per la Comunicazione)

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, VELOCIZZAZIONE DEI COLLEGAMENTI CON CATANZARO E LAMEZIA, DAL 6 GIUGNO AL VIA LA FASE SPERIMENTALE DI FERROVIE DELLA CALABRIA, LO COMUNICA L' ASSESSORE REGIONALE ROBERTO MUSMANNO et  at:  27/05/2016  

Castrovillari, velocizzazione dei collegamenti con Catanzaro e Lamezia, dal 6 giugno al via la fase sperimentale di Ferrovie della Calabria, lo comunica l' assessore regionale Roberto Musmanno - A partire dal prossimo 6 giugno sara' avviata in via sperimentale da parte di Ferrovie della Calabria una velocizzazione dei collegamenti con autobus tra il comprensorio di Castrovillari e l' aeroporto di Lamezia Terme, con destinazione finale il capoluogo regionale di Catanzaro. La velocizzazione interessa in particolare due collegamenti giornalieri feriali nella tratta di andata. Con partenza alle ore 6:40 dall' autostazione di Castrovillari e arrivo presso l' Università della Calabria alle ore 7:43, l’utente troverà in coincidenza un autobus che consentirà di raggiungere l’aeroporto di Lamezia Terme alle ore 8:40, gli uffici della Regione Calabria a Germaneto alle ore 9:08, il Policlinico Universitario di Germaneto alle ore 9:13. La corsa terminerà a Catanzaro città (via Milano) alle ore 9:35. Previsto anche un collegamento pomeridiano, con partenza da Castrovillari alle ore 12:40, scambio all’Università della Calabria alle ore 13:43, arrivo a Lamezia Terme Aeroporto alle ore 14:55, alla Cittadella della Regione Calabria alle ore 15:24, al Policlinico Universitario di Germaneto alle ore 15:29 e destinazione finale di Catanzaro città alle ore 15:54. Per la tratta di ritorno sono previsti tre collegamenti. Il primo con partenza alle ore 12:00 dall’autostazione di Ferrovie della Calabria di Catanzaro, passaggio presso la Cittadella della Regione Calabria alle ore 12:20,  al Policlinico Universitario di Germaneto alle ore 12:25, Lamezia Terme Aeroporto alle ore 12:50, con arrivo presso l’autostazione di Cosenza alle ore 14:20. In coincidenza è previsto il collegamento per Castrovillari, con arrivo alle ore 15:25. Il secondo collegamento è previsto da Catanzaro alle ore 14:12, arrivo a Cosenza alle ore 15:52 e a Castrovillari alle ore 17:40. Infine, un ultimo collegamento serale è previsto da Catanzaro alle ore 18:05 con arrivo a Cosenza alle ore 19:59 e a Castrovillari alle ore 21:26. “Con la sperimentazione avviata da Ferrovie della Calabria” - chiarisce l’assessore regionale alle Infrastrutture Roberto Musmanno - “gli utenti provenienti dal comprensorio del Pollino avranno a disposizione un’offerta di servizi di trasporto più efficiente e funzionale verso l’area catanzarese”. “I viaggiatori di Castrovillari - ha proseguito Musmanno - troveranno all’andata all’Università della Calabria e al ritorno a Cosenza, corse in coincidenza: questo non vuol dire soltanto che gli orari di arrivo e partenza degli autobus sono coordinati, ma anche che, in caso di ritardo dell’autobus in arrivo, l’autobus in partenza aspetterà. In questo modo i passeggeri avranno tempi di attesa quasi nulli per il cambio e non rischieranno di perdere la coincidenza. Va sottolineato, inoltre, che il biglietto sarà unico, quindi anche il disagio di dover acquistare due titoli di viaggio separati sarà risparmiato a chi usa il servizio”- “La soluzione oggetto di sperimentazione” - ha aggiunto l’Assessore – “è decisamente superiore alla creazione di un collegamento diretto fra Castrovillari e Catanzaro. Un collegamento diretto sarebbe stato difficilmente sostenibile nel tempo per gli elevati costi del servizio e, di sicuro, non si sarebbe potuta attivare più di un collegamento giornaliero. In questo modo, invece, gli utenti hanno a disposizione due collegamenti all’andata e addirittura tre al ritorno”. “Non posso che esprimere la mia soddisfazione per questa innovazione, su cui stavamo lavorando da un po’ di tempo assieme ai tecnici di Ferrovie della Calabria che ringrazio per quanto proposto” - ha concluso Musmanno - “Ci aspettiamo ora che l’utenza potenzialmente interessata sfrutti in modo consistente le opportunità offerte dai servizi offerti sin dal prossimo 6 giugno, in modo che essi possano essere resi stabili dopo la fase di sperimentazione. Il lavoro di trasformazione del sistema di trasporto regionale che stiamo portando avanti è composto di grandi e piccoli cambiamenti come questo, tutti finalizzati a migliorare la qualità dei servizi offerti ai cittadini”. Comunicato Stampa

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI/REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE SU LARGO VESCOVADO IN OCCASIONE DI " PRIMAVERA DEI TEATRI " et  at:  26/05/2016  

Castrovillari/Regolamentazione della circolazione stradale su Largo Vescovado in occasione di " Primavera dei Teatri " - Con l’Ordinanza n.5414 il comandante della Polizia municipale di Castrovillari rende noto la temporanea regolamentazione della circolazione e della sosta su Largo Vescovado  in occasione della 17ma edizione di Primavera dei Teatri che si terra' in citta' dal 29 maggio al 5 giugno. A tal proposito su tale area  verrà istituito il divieto di transito e sosta veicolare. Esonerati, naturalmente, i veicoli che supportano la manifestazione e,  negli orari non interessati dagli eventi,  quelli dei residenti. La disposizione potrà essere reperita sul sito istituzionale del Comune. L’Ufficio stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - FRANCESCO VARCASIA ELETTO COORDINATORE DEI DIRETTIVI DEI COMITATI DI QUARTIERE et  at:  27/05/2016  

Castrovillari.  Francesco Varcasia eletto coordinatore dei direttivi dei Comitati di quartiere - Nella tarda serata di martedi' 24 maggio il presidente del Comitato di quartiere n.2, Francesco Varcasia, e' stato eletto all' unanimita', dai membri dei direttivi che costituiscono la Rappresentanza del territorio municipale, Coordinatore e, quindi, " cinghia di trasmissione " sussidiaria tra i Comitati di quartiere e l’Amministrazione comunale. Una scelta dettata dalla volontà unanime, nel rispetto delle diversità, di ottimizzare ruolo e funzione di queste  espressioni, finalizzate per una partecipazione , la più diffusa possibile, alla vita amministrativa dell’Ente e per una maggiore crescita dell’esistente, tra lo sviluppo del bene comune  e la promozione del Territorio. Al momento era presente anche la delegata del Sindaco per  il progetto Verticalia, Cristina Cosentino. Durante l’incontro ciascun rappresentante ha sottolineato la bontà della scelta, funzionale ad una migliore elaborazione delle necessità che presenta la città tra capacità, risorse  ed esigenze di qualità della vita. Dato sottolineato e richiamato dal Coordinatore che si è impegnato ad essere efficace trait d’union di questa ulteriore sperimentazione che sta vivendo il capoluogo del Pollino per volontà dell’Amministrazione Lo Polito, impegnata a coinvolgere i cittadini su differenti versanti per un più idoneo affronto delle problematiche che non possono prescindere da una appropriata e consapevole partecipazione civica. Lo stesso Varcasia, nel ringraziare i rappresentanti dei Comitati di Quartiere per la scelta effettuata e la fiducia riposta nella sua persona , ha richiamato l’importanza del momento proprio per quei principi democratici che si vogliono accrescere, bisognosi  sempre più di sinergia al fine di ottimizzare ciascuna Autonomia- come quella che si  Rappresenta con norme e regole comunemente accettate entro le quali ciascuno possa avere lo spazio per la sua espressione e capacità di presenza- rispetto ai propri obblighi ed all’organismo istituzionale di governo con cui ci si deve rapportare. “Tutto ciò solo e semplicemente – ha dichiarato il coordinatore Francesco Varcasia a margine della riunione- per  supportare la crescita della comunità che necessita di azioni condivise e adeguatamente programmate ”. L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     MORANO CALABRO/ ARCHIVIATA CON SUCCESSO LA GIORNATA DELL' AMBIENTE. AMMINISTRATORI ENTUSIASTI. DE BARTOLO: " EDUCHIAMO I RAGAZZI AL RISPETTO DELL' AMBIENTE " et  at:  26/05/2016  

Morano Calabro/ Archiviata con successo la Giornata dell’Ambiente. Amministratori entusiasti. De Bartolo: «Educhiamo i ragazzi al rispetto dell’Ambiente». Strepitoso successo per la Giornata dell’Ambiente tenutasi oggi a Morano per iniziativa dell’Esecutivo De Bartolo. Amministratori e studenti, docenti, personale Ata e Comitato Genitori, associazioni del posto, cooperanti e operatori ecologici hanno alacremente lavorato per tutta la mattinata con l’unico proposito di restituire alla collettività, bonificati e ripuliti da scarti incautamente abbandonati da balordi in spregio alle regole più elementari del vivere civile, tre siti preventivamente individuati dai promotori (Via Madonna delle Buone Nuove, Boschetto Piazza Croce e Villetta Castello) e tirati a lucido nella speranza che possano essere custoditi e curati dalla collettività con l’attenzione e l’affetto che meritano. La ricetta, progettata e concretizzata dagli assessori Biagio Angelo Severino e Sonia Forte, fortemente voluta dal primo cittadino Nicolò De Bartolo, rivelatasi assai efficace nella sua semplicità, ha saputo coinvolgere giovani e adulti in un «processo di sensibilizzazione» avviato da tempo circa le problematiche dell’ambiente, riscuotendo consenso tra quanti hanno preso parte attiva alla manifestazione.  L’entusiasmo dei ragazzi, una ottantina quelli presenti, tutti iscritti all’ordine Secondario di I° grado del locale Istituto Comprensivo, sostenuti dalla convinta adesione del dirigente scolastico Walter Bellizzi al programma, sommati alla fattiva collaborazione dei nove sodalizi di volontariato partecipanti e alla determinazione dei promotori, ha fatto il resto. Dimostrando che «si possono ottenere risultati lusinghieri, talvolta inaspettati, se si contribuisce con slancio e sincerità al bene comune»: così l’assessore all’Ambiente Biagio Angelo Severino in un commento. «La cultura ecologista», ha detto Severino ai ragazzi mentre raccattava sterpaglie insieme a loro, «non sia un principio teorico con il quale infarcire relazioni e discorsi, bensì un esercizio costituito da azioni concrete e comuni da realizzare sul campo. E non ci si fermi agli annunci da proscenio, che muoiono con la stessa velocità di un applauso, ma con l’esempio si testimoni direttamente le proprie opinioni». Similmente l’assessore alla Pubblica Istruzione Sonia Forte, che nell’illustrare il senso dell’iniziativa si è soffermato sulle «esigenze della casa comune» e su come «errati comportamenti di singoli» possano «nuocere all’intero ecosistema e adontino il diritto di altri a godere di un ambiente bello e in salute». «I processi educativi» ha affermato Forte, «iniziano in tenera età e proseguono per tutta la vita. Di questo oggi diamo un segnale vigoroso. E’ la nostra idea di ambiente». A mezzogiorno, terminati i lavori, la comitiva si è trasferita al Castello Normanno/Svevo per festeggiare e ascoltare le conclusioni del Sindaco. De Bartolo ha innanzitutto ringraziato gli scolari, poi il Dirigente scolastico Walter Bellizzi e la prof. Angela Renda e, tramite questi, tutto il corpo docente e il personale Ata mediante la collaboratrice Maddalena Rotondaro. Poi ha elogiato la Cooperativa sociale Il Coscile, il Comitato Genitori, il Centro Anziani, le associazioni: Il Nibbio, Gruppo Speleo del Pollino, Il Quadrifoglio, ProLoco, ANFOR, Il Ciglio del Lupo, «per l’impegno largito nelle fasi organizzative ed esecutive dell’evento». «Abbandonare rifiuti», ha quindi affermato De Bartolo, «oltre a costituire reato rappresenta un atto di profonda immaturità e di marcata barbarie morale: abbiamo tutti il dovere di tutelare con un atteggiamento responsabile le nostre ricchezze naturalistiche. Oggi ci siamo resi conto di come e quanto si possano insultare i polmoni verdi che circondano le nostre città, provocando danni ai boschi e all’immagine di borghi come il nostro, che meritano, invece, altri trattamenti e miglior fortune». De Bartolo ha infine salutato la variopinta platea con un accorato «appello a non sporcare mai e per nessun motivo i luoghi in cui viviamo» e ha ricevuto in dono una pietra dipinta a mano e ritraente il maniero medievale con la scritta “Io ci tengo”, consegnata dal baby sindaco Federico Rosito.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, IN CONSIGLIO COMUNALE PASSA IL BILANCIO DI PREVISIONE ED IL BARATTO AMMINISTRATIVO et  at:  26/05/2016  

Castrovillari, in consiglio comunale passa il Bilancio di previsione ed il baratto amministrativo - Il Consiglio comunale di Castrovillari ha approvato con i soli voti della maggioranza il Bilancio di previsione 2016/2018, approvati anche il Piano Triennale delle Opere Pubbliche modificato ed il Piano di Alienazione. E' passato all' unanimita' il regolamento sul Baratto amministrativo ed uno dei  punti propedeutici al Bilancio che non prevede incarichi di collaborazione autonoma per il 2016. Il baratto amministrativo era già stato posto dalle Civiche all’attenzione della maggioranza nel giorno dell' insediamento dell' odierno Consiglio esso prevede, in forma sperimentale, la resa di servizi da parte di cittadini che non hanno potuto onorare i tributi locali, il punto è stato  illustrato dalla presidente della 3^ Commissione Era Rocco. La consigliera Guaragna a nome delle Civiche ha rimarcato la portata dell’azione proposta dal suo Gruppo e l' importante azione sinergica da cui nasce il regolamento. Il consiglio ha anche affrontato altre due interpellanze provenienti dalle liste Civiche, una presentata dal consigliere Onofrio Massarotti circa la nuova ubicazione dell'Agenzia delle Entrate, a cui ha risposto il primo cittadino che ha rassicurato sull' iter del trasferimento a palazzo Gallo, resta da definirsi la documentazione riguardante l'antincendio. Mentre l' altra e' stata illustrata dal consigliere Peppe Santagada che ha richiesto informazioni certe circa la mancanza di alcuni arredi a palazzo Varcasia, il primo cittadino ha assicurato che presto, da parte degli Uffici, verrà consegnata la risposta scritta con le opportune informazioni richieste. Il punto cruciale sotto molti aspetti era l' approvazione del Bilancio di previsione un atto dovuto che in particolare si presentava come il primo bilancio redatto secondo i nuovi schemi  previsti dal D.LGS 118, e cioè col nuovo sistema contabile armonizzato avente la finalità di rendere i bilanci degli enti territoriali omogenei fra loro  e con quelli della restante Pubblica Amministrazione. In esso si prevedono 120.000 euro finalizzati a interventi a sostegno dei portatori di handicap, dei minori in difficoltà, dell’inserimento al lavoro (borse-lavoro) e di famiglie bisognose a rischio emarginazione, oltre alla costituzione di un apposito fondo per interventi nel sociale. Interventi a sostegno delle attività produttive attraverso la creazione di un fondo garanzia confidi (con uno stanziamento iniziale di 15mila euro ) che possa facilitare  l’accesso  al credito ed uno sguardo alla valorizzazione dei prodotti agricoli del nostro territorio, stanziando un piccolo badget  di  3mila euro, nella consapevolezza della opportunità di attivare delle iniziative per l' agricoltura.  Le entrate previste per gli oneri di urbanizzazione pari a 350 mila euro sono state destinate prevalentemente alla manutenzione delle strade, degli immobili e dell’arredo urbano, oltre che alla eliminazione delle barriere architettoniche.  Diverse le poste del Bilancio con risorse provenienti da stato e regione, nelle quali rientrano ad esempio il ripristino della viabilita' verso il Santuario della Madonna del Castello.  Altre risorse  provenienti dallo Stato sono per la gestione dello SPRAR ( l’accoglienza di richiedenti /titolari di Protezione internazionale e dei loro familiari); nella cultura e promozione turistica le risorse ammontano a circa 100mila euro, in itere iniziative volte a far decollare questo territorio anche oltre i confini comunali utilizzando bandi regionali come quello per  il progetto CIVITA NOVA D.U.E.; risorse  per 770mila euro, di cui 500mila euro provenienti da Stato e Regione,  riguardano, poi,  interventi  nell’istruzione da destinare alle strutture scolastiche,  al funzionamento delle stesse e nella collaborazione per la formulazione di progetti col MIUR.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI/L' ASSOCIAZIONE " NON PIU' SOLI NELLA LOTTA CONTRO I TUMORI " IL PROSSIMO 11 GIUGNO FESTEGGIA I VENTI ANNI DI ATTIVITA' et  at:  25/05/2016  

Castrovillari/L' associazione " Non piu' Soli nella lotta contro i tumori " il prossimo 11 giugno festeggia i venti anni di attivita' -  Non e' semplice raggiungere obiettivi importanti quando i mezzi che si usano sono semplicemente l' amore per il prossimo e la voglia di aiutare chi e' meno fortunato di noi ". Presenta, cosi', Maria Salvaggio, presidente dell' Associazione " Non piu' Soli nella lotta contro i tumori ", fondata vent' anni fa dall' oncologo Gianni Cicero, l' evento che sara' celebrato l' 11 giugno 2016. «La "Non più soli” - continua la presidente - è riuscita con i suoi splendidi volontari e l'aiuto di tanti che ci sostengono ad arrivare ai vent'anni di attività. Festeggeremo insieme sabato 11 giugno, alle ore 21 al largo Castello Aragonese». Nell’occasione saranno ospiti del sodalizio castrovillarese la cover ufficiale dei Bee Gees e i Ritmo Novo. La serata, alla quale si potrà partecipare gratuitamente, sarà presentata da Rosaldo e Vincenzo.

 
      Tell A Friend

     SCUOLA/PROVINCIA - AUMENTA IL NUMERO DI DOCENTI SOPRANNUMERARI. IL SAB CONTESTA I CRITERI DELL' ATP DI COSENZA POSTI A BASE DELL' ORGANICO DELLE SCUOLE MEDIE et  at:  24/05/2016  

Scuola/provincia - Aumenta il numero di  docenti soprannumerari. Il SAB contesta i criteri dell' ATP di Cosenza posti a base dell' organico delle scuole medie - Il sindacato SAB facendo riferimento all' incontro odierno ( 24/05/2016 ndr ), con il dirigente e funzionari dell’ATP di Cosenza in materia di formulazione dell' organico di diritto delle scuole medie per l' a.s. 2016/17, contesta i criteri  utilizzati dall’ATP che hanno creato un numero elevato di docenti soprannumerari che andranno a togliere posti a chi aspira alla mobilità interprovinciale e nelle varie fasi dei neo assunti dalla legge 107/15. In particolare il prof. Francesco Sola segretario generale del SAB ha contestato l’eccessiva trasformazione di classi normali in pluriclassi, in particolare nelle scuole medie a minoranza linguistica, inoltre ha contestato il taglio lineare delle classi, l’eccessivo accorpamento delle medesime, specialmente nelle terze classi terminali dove sono state accorpate classi con l’insegnamento di lingue diverse (es. Inglese e Spagnolo). Inoltre è stato contestato il mancato rispetto del decreto interministeriale sulla salvaguardia della titolarità in presenza di almeno un terzo delle ore (6 ore) ed addirittura, in alcuni casi, in presenza di aumento delle ore rispetto al precedente anno i docenti sono  stati, comunque, individuati soprannumerari. Infine ha contestato un mancato confronto sindacale sulle fasi di associabilità dei vari posti al fine di ridurre al minimo la posizione di soprannumerarietà e, quindi, di essere individuati perdenti posto ed essere trasferiti d’ufficio. Per quest’ultimi casi, di perdenti posto nella scuola pur in presenza di addirittura 17 ore, 15 ore, 12 ore  ecc.., riportate come residue invece di essere restituite ai titolari, attraverso la conferma o la creazione di un posto cattedra, il SAB offrirà patrocinio gratuito nel contenzioso  che si verrà a crearsi in caso di trasferimento d’ufficio. F.to Prof. Francesco Sola Segretario Generale SAB

 
      Tell A Friend

     FRASCINETO - TERZA EDIZIONE DI " BICICLETTANDO ": SICUREZZA STRADALE E SVILUPPO ECO-SOSTENIBILE et  at:  24/05/2016  

Frascineto - Terza edizione di " Biciclettando ": sicurezza stradale e sviluppo eco-sostenibile - Si e' tenuta domenica 22 maggio la terza edizione di " Bicilettando ", un evento organizzato dalla Polisportiva Pro Loco Frascineto con il patrocinio del comune albanofono. La manifestazione raccoglie in se': convivenza, tolleranza, integrazione, collaborazione, attivita' fisica e apprendimento affinche' nel tempo si generi una societa' attenta alla sicurezza stradale e allo sviluppo eco-sostenibile. Una terza edizione di " Biciclettando " in crescita che anche quest' anno ha coinvolto le scuole primarie di Frascineto, Civita, Morano Calabro e alcune di Castrovillari ( Villaggio Scolastico e plesso di Via Roma, SS. Medici ), con un corso teorico sulla sicurezza stradale, propedeutico alla manifestazione tenutosi nelle relative classi in collaborazione con Scuole guida Notaro. La Polisportiva Frascineto e i collaboratori hanno preso atto dei progressi fatti dai ragazzi e, con stupore, quest’anno è stato un vero piacere notare la collaborazione e l’integrazione di ragazzi di età e realtà diverse. Inoltre, è stato constatato l’interesse da parte delle aziende del settore sportivo outdoor che hanno sostenuto l’evento, un passo avanti per la Polisportiva che opera nel territorio di Frascineto, un segno di appoggio per l’operato che fa ben sperare in un consolidamento temporale dell' evento. Le osservazioni raccolte dagli associati alla Polisportiva dopo un colloquio con una rappresentanza dei genitori, conferma il gradimento di questi ultimi nell’aver visto all’ opera professionisti di vari ambiti: scuola guida (Notaro), guida del Parco Nazionale del Pollino (Gaetano Sangineti), manutenzione stradale (Ma-Car)  che, divertendo hanno insegnato le regole del comportamento su strada, avvicinando i ragazzi al contatto con la natura che, infine, da ragione di esistere al “Biciclettando!”. In omaggio a tutti i giovani partecipanti e' andato un astuccio scuola a cura del comune di Frascineto, la cui amministrazione negli anni si e' impegnata nel ripristino dei luoghi in cui si svolge l’ evento ( tre anni fa la villetta in cui si tiene " Biciclettando " era completamente abbandonata ). Ai premiati sono andati attrezzature sportive, corsi di sport outdoor: arrampicata, equitazione, ingresso gratis al Parco Avventura di Sibari. Il ringraziamento della Polisportiva Pro Loco Frascineto per la disponibilità  va alle istituzioni e alle associazioni di volontariato presenti, dal Comune di Frascineto, alla Croce Rossa Italiana, alla Polizia Stradale, con particolare riguardo alle famiglie e ai ragazzi che hanno voluto prendere parte all’iniziativa. Con questo la Polisportiva Pro Loco Frascineto ritiene di aver gettato le basi per un lavoro che in futuro può coinvolgere una porzione importante della collettività  per la salvaguardia della vita umana su strada.

 
      Tell A Friend

     MORANO CALABRO - CELEBRATA LA GIORNATA DELLO SPORT, IL SINDACO DE BARTOLO: « UNA STRAORDINARIA OCCASIONE DI CRESCITA PER TUTTI » et  at:  24/05/2016  

Morano Calabro - Celebrata la giornata dello sport, il sindaco De Bartolo: « Una straordinaria occasione di crescita per tutti » - L' Amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Nicolo' De Bartolo e dagli assessori Sonia Forte e Biagio Angelo Severino, ha partecipato alla giornata conclusiva del progetto " Sport in classe ", promosso dal MIUR/CONI/CIP e realizzato presso la sede del locale Istituto Comprensivo per iniziativa della dirigenza dell’agenzia formativa moranese e del Comitato dei genitori presieduto da Pina Amato. Alla presenza del corpo docenti, degli esperti insegnati di scienze motorie Giusy Zucco, Paola Anzaghi, Sabrina Zuppa, dei collaboratori del preside, Walter Bellizzi (assente per motivi istituzionali), Lidia Rende e Angela Renda, del personale ATA, di tante mamme e papà intervenuti ad ammirare i propri beniamini, gli alunni dei tre ordini dell’I.C., Infanzia, Elementari e Medie, si sono concentrati nel piazzale della “Gaetano Scorza” alle 9.30 e in un clima di festa, minacciato da una pioggerillina fortunatamente passeggera, hanno accolto i due bimbi tedofori cantando l’inno di Mameli per poi procedere, come suol farsi nelle circostanze ufficiali, alla simbolica accensione del braciere sistemato in bella vista nell’area giochi. Prima di dare il via alle competizioni il Primo cittadino ha salutato il coloratissimo parterre plaudendo all’iniziativa e agli organizzatori, sottolineando, altresì, l’eccezionale valore dello sport nella vita e nella formazione dei ragazzi. «La pratica dell’attività fisica – ha detto De Bartolo – non può e non deve ridursi a un solo momento ludico e di divertimento. Ma, insieme e con esso, forgiare lo spirito per traguardi superiori. Un corpo sano ha bisogno di una mente sana. E le due cose devono viaggiare sul medesimo binario. Distinte eppure legate. Come due rami di un unico tronco la cui linfa alimenta e dona sostanza ad entrambi». Il Sindaco ha poi concluso facendo rilevare «il grande lavoro compiuto sinora dall’Amministrazione comunale per rendere accoglienti, funzionali e moderni gli ambienti didattici». Similmente l’assessore alla Pubblica Istruzione Sonia Forte, il quale nel suo telegramma introduttivo ha evidenziato come lo «sport sia sinonimo di lealtà, e come l’educazione fisica nelle scuole, stante la sua eclettica valenza, influisca positivamente sui processi di crescita dei ragazzi, i quali vengono così indirizzati verso stili di vita corretti e salutari, lontani da pericolose devianze». Forte ha terminato ringraziando i promotori e i ragazzi, che con la loro verve e la semplicità che li distingue, riescono a «trasformare in festa ogni occasione».  Apprezzamento per l’«entusiasmante manifestazione» ha espresso l’assessore Biagio Angelo Severino. Il quale, nel ribadire quanto affermato dal sindaco, ha ricordato «l’impegno profuso dall’Esecutivo nei confronti dell’universo scolastico» e come la singolare circostanza sia un «formidabile strumento di aggregazione».

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - TAVOLO TECNICO PER MITIGARE L' IMPATTO AMBIENTALE DEL POLIGONO DI TIRO DELLA MANFRIANA RICADENTE NEL PARCO DEL POLLINO et  at:  24/05/2016  

Castrovillari - Tavolo tecnico per mitigare l' impatto ambientale del poligono di tiro della Manfriana situato nel Parco del Pollino - Oggi nei locali del Corpo Forestale dello Stato CTA di Castrovillari alla  presenza degli interessati Coordinatore Territoriale del CFS V.Q.A.F. Perrone ing. Vincenzo, Capitano Umberto Pullì del Comando Militare Esercito di Catanzaro, Ing.  Paolo Munno D.V.Dirigente Vigili del Fuoco, Direttore del Parco Nazionale del Pollino Giuseppe Milione, Ing. Fedele L’Avena Comune di Castrovillari, Dr. Pietro Serroni Responsabile del Settore Conservazione del Parco si è tenuta una riunione per quanto riguarda il Poligono della Manfriana. Il Parco riconosce la necessità di intraprendere con il Ministero della Difesa un percorso di collaborazione per migliorare ed ottimizzare le condizioni d’uso per le reciproche finalità ed obiettivi ed individuare soluzioni idonee ad un utilizzo delle aree militari presenti sul territorio.  Dopo ampia ed approfondita discussione, mediante la quale sono stati esaminati i presupposti e manifestata l’intenzione di collaborare reciprocamente per individuare azioni comuni utili a ridurre il possibile impatto conseguente all’implementazione delle attività militari  nel territorio del poligono, incidenti maggiormente sull’uso del territorio e sulla conservazione della natura, come gli incendi e la possibile perdita di biodiversità. Le Amministrazioni presenti alla riunione hanno manifestato  manifestano la disponibilità all’istituzione di un tavolo tecnico finalizzato, ciascuno per le proprie competenze,  allo studio ed alla attivazione di misure di mitigazione della possibile incidenza ambientale, relativa alle esercitazioni svolte nel poligono ricadente nell’area protetta. ----- LINK DI APPROFONDIMENTO - CASTROVILLARI - ESERCITAZIONE MILITARE NEL PARCO DEL POLLINO IL 19,20 E 21 APRILE MA LA DOMANDA E': C' E' COMPATIBILITA' TRA UNA RISERVA NATURALE PROTETTA E UN POLIGONO MILITARE ?

 
      Tell A Friend

     ANCHE SAN BASILE PRESENTE CON IN TESTA IL SINDACO ALLA BEATIFICAZIONE DI MONSIGNOR FRANCESCO MARIA GRECO et  at:  23/05/2016  

Anche San Basile presente con in testa il sindaco alla beatificazione di monsignor Francesco Maria Greco -" Non una semplice passerella istituzionale, ma un profondo sentimento di partecipazione per dare risalto ad una figura che ha tanto da insegnare al nostro tempo ed alle giovani generazioni. Il Sindaco di San Basile, Vincenzo Tamburi, ha partecipato nei giorni scorsi alla beatificazione del sacerdote calabrese, monsignor Francesco Maria Greco, fondatore delle Scuore Piccole Operaie dei Sacri Cuori, con un nutrito gruppo di rappresentanti della cittadina (ben tre pullman). " La passione e l'attenzione che il beato Francesco Maria Greco aveva verso il disagio e il bisogno della società sono da pungolo per noi amministratori affinchè davvero restiamo vigili ed attenti verso gli ultimi e coloro che soffrono. La sfida educativa, politica e sociale del nostro tempo è proprio questa - ha continuato l'amministratore di San Basile - riuscire a costruire, istituzioni laiche ed ecclesiali insieme, quella rete di ascolto e risposta che può davvero cambiare la storia, il presente ed il futuro delle persone che abitano sui nostri territori ". La partecipazione presso lo Stadio comunale “Marulla” ha visto la presenza del Sindaco Vincenzo Tamburi accompagnato da una delegazione di ragazze con l'abito tipico nuziale arbereshe, il parroco don Basilio e suor Myriam e Suor Placida che appartengono alla comunità religiosa fondata da monsignor Greco con sede nella cittadina del Pollino e tantissimi cittadini di San Basile. Presenza nutrita e partecipata per esprimere la vicinanza della comunità tutta nel ricordo di questa mirabile figura di uomo - sacerdote impegnato per il bene comune. Una figura da raccontare e tenere viva nelle generazioni future che non hanno avuto la possibilità di conoscerlo in vita, ma possono crescere apprendendo dalla sua opera di servizio.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, " PROGETTO MARTINA ", A SCUOLA DI SALUTE - DIVULGARE LA CULTURA DELLA SALUTE. I LIONS NELLE SCUOLE DI CASTROVILLARI et  at:  23/05/2016  

Castrovillari, " Progetto Martina ", a scuola di salute -  Divulgare la cultura della salute. I Lions nelle scuole di Castrovillari  - Per l' Anno Scolastico 2015/2016, il Club Lions di Castrovillari, presieduto da Francesco Attanasio, si e' voluto impegnare per divulgare la cultura della salute tra i giovani delle scuole medie superiori, con una serie si iniziative che hanno visto partecipare ragazzi di età compresa tra i 16 e i 18 anni.  Da tempo i Lions a livello nazionale promuovono diversi Services, uno di questi è il " Progetto Martina " programma di informazione ed educazione rivolto ai giovani per la cura della propria salute, che prende spunto dalla storia di una giovane donna di nome Martina, cresciuta a Campodarsego (PD), e morta di tumore. Nel suo testamento ha chiesto espressamente – e a gran voce – che i giovani vengano accuratamente informati ed educati ad aver una maggior cura della propria salute e una maggiore attenzione al proprio corpo.  La promessa fatta a Martina e trasformata in progetto è un atto di amore verso le nuove generazioni. Anche a Castrovillari i Lions hanno voluto promuovere nelle scuole incontri  con gli studenti che hanno abbracciato una serie di argomenti.  Dall’inizio dell’Anno Scolastico Vincenzo Stivala, Medico Anestesista e Coordinatore Locale delle Donazioni e Trapianto di Organi e Tessuti nonché socio Lions, si è impegnato a promuovere nelle scuole questo progetto, parlando di tumori ai giovani e specificamente di fattori di rischio correggibili, attraverso la somministrare di slides video-proiettate. Gli Istituti Scolastici dove si sono espletati gli incontri sono stati il  Liceo Classico G. Garibaldi, il Liceo Artistico A. Alfano, e il Liceo Scientifico E. Fermi di Castrovillari. Gli argomenti trattati attraverso diversi incontri sono stati il progetto Martina, prevenzione dei tumori ai giovane, donazione di organi e tessuti, sviluppando un più ampio approfondimento sul concetto di morte cerebrale, infezioni sessualmente trasmesse, prevenzione e profilassi e rianimazione cardio-polmonare, principi di BLS e prova pratica su manichino. Alla fine degli incontri la platea ha potuto aprire una discussione tecnica su chiarimenti e approfondimenti relativi all’argomento durante i quali i ragazzi hanno potuto manifestare ogni loro dubbio.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, LA CONSIGLIERE CARROZZINO RAPPRESENTANTE ISTITUZIONALE ALLA BEATIFICAZIONE DI MONSIGNOR FRANCESCO MARIA GRECO et  at:  23/05/2016  

Castrovillari, la consigliere Carrozzino rappresentante istituzionale alla beatificazione di monsignor Francesco Maria Greco - L’Amministrazione comunale di Castrovillari ha partecipato il 21 maggio, a Cosenza,  presso lo stadio comunale " Marulla ",  alla celebrazione  per la beatificazione del sacerdote calabrese,  monsignor Francesco Maria Greco,  fondatore delle Suore Piccole Operaie dei Sacri Cuori, Istituto che opera anche nel capoluogo del Pollino con particolare attenzione verso il disagio e il bisogno. Per il Comune era presente la Presidente della quarta Commissione, Serena Carrozzino, la quale ha partecipato all’evento in seguito all’invito proprio delle Piccole Operaie “che quotidianamente – ha sottolineato la rappresentante istituzionale- operano  per la promozione della dignità umana attraverso azioni didattiche e di servizio alle urgenze ed esigenze della comunità. “ “Particolare ringraziamento- ha aggiunto  la Carrozzino- va alla Piccola Operaia, Suor Angela, e a don Nicola Arcuri, quest’ultimo parroco della SS. Trinità, per avermi coinvolto in questa  bella esperienza che mi ha lasciato tanto e che non dimenticherò mai, anche per le sensazioni che mi ha suscitato, grazie ad un coinvolgimento umano che porterò sempre con me e che mi guiderà nell’impegno per lo sviluppo e la crescita del bene comune.” L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, II EDIZIONE DI " DIALOGHI D' AUTORE ": LA CITTA' COME BENE COMUNE. UNA SERIE DI APPUNTAMENTI SUL TEMA DELLA RIGENERAZIONE URBANA et  at:  23/05/2016  

Castrovillari, II edizione di " Dialoghi d' autore ": la citta' come bene comune. Una serie di appuntamenti sul tema della rigenerazione urbana - Anche quest' anno sede della seconda edizione di Dialoghi d’Autore, che il LUA – Laboratorio di Urbanistico ed Architettura svolge annualmente sui temi della Citta' e della sua rigenerazione urbana.  L' attenzione sulla citta' di Castrovillari centro urbano del Pollino ci conduce a questo secondo appuntamento che in continuità con la prima edizione del maggio 2015 approfondisce i temi del progetto urbano ragionando sulle problematiche cittadine. I lavori si svolgeranno a partire dal 28 maggio con la presentazione di esperienze progettuali avviate in altri contesti, presi ad esempio come metodo di lavoro ed approccio progettuale, e saranno sviluppati nel laboratorio urbanistico nei 15 giorni successivi. Dal quartiere Olivitello della prima edizione a quello Macrino di quest’anno, con la significativa presenza di una ritrovata emergenza urbana, quella del nuovo Convitto Vescovile dei Sacri Cuori che verrà riattivato, quella invece sottoutilizzata dell’ex Tribunale, nonché della presenza di una delle poche piazza della città: Piazza Matteotti, ancora una volta oggetto di riflessioni. Gli autori illustreranno i loro progetti il 28 maggio alle ore 18,00 nella Sala Convegni Don Salvatore Di Marco della Chiesa dei sacri Cuori, per continuare nei giorni successivi alla Galleria D’Arte la Bilancia con la mostra permanete ed il laboratorio urbanistico. Laboratorio a cui ci si potrà iscrivere all’apertura dei lavori, per il quale sarà distribuito un DVD con i materiali minimi per le proposte di progetto che gli iscritti andranno ad elaborare, da presentare alla chiusura alle ore 18,00 dell’11 giugno. Gli autori ed i progetti protagonisti della prima giornata saranno: arch. Sabrina Mainieri e l’arch. Gaetano Leto, progettisti della Ristrutturazione e Rifunzionalizzazione dell’ Ex Convitto Vescovile dei Sacri Cuori; arch. Roberta Lucente, prof.ssa Brunella Canonaco, arch. Rosanna Anele responsabili scientifici del I Workshop “Abitare Morano”; arch. Anna Cundari, arch. Monica Levantino, arch. Rosanna Anele, geom. Fabio Petrantuono progettisti del progetto di Rigenerazione Urbana del Centro Storico di Verbicaro ai quali si aggiungeranno altre riflessioni di autori che si iscriveranno. Le giornate di studio nascono dalla necessità di avviare un proficuo confronto tra i soggetti attivi nel processo di trasformazione della città, a partire dalle amministrazioni pubbliche, come quelle comunali per arrivare ad investire delle problematiche emerse gli Enti sovracomunali come Regione, Parco del Pollino fino a quelle nazionali ed europee. Costruire e pensare la città come bene comune è il concetto di base a cui si dovrà guardare per le prospettive future. Un approccio che tiene insieme interessi e temi diversificati che necessariamente devono dialogare tra loro, che intersecano le sfere culturali e professionali di quanti si occupano di disegno urbano e territoriale, di quanti gravitano intorno al mondo dell'architettura, di quanti amministrano le nostre città e il nostro territorio o studiano e scrivono e riscrivono le regole per il loro governo ma soprattutto la galassia di quanti, singoli o organizzati, si sentono cittadini e non sudditi, di quanti a un parallelo e progressivo disinteresse, contrappongono un'idea di cittadinanza attiva, consapevole e direttamente partecipe nel determinare il futuro dei luoghi in cui vivono. F.to arch. Rosanna Anele – responsabile Scientifico LUA – Laboratorio di Urbanistica ed Architettura

 
      Tell A Friend

     MORANO CALABRO - INIZIATI I FESTEGGIAMENTI IN ONORE DEL SESTO CENTENARIO DELLA NASCITA DI SAN FRANCESCO DI PAOLA. MOSTRE, TEATRO, PREMI E CULTURA et  at:  23/05/2016  

Morano Calabro - Iniziati i festeggiamenti in onore del sesto centenario della nascita di san Francesco di Paola. Mostre, teatro, premi e cultura - Sabato scorso, con l' inaugurazione al Castello Normanno della mostra di opere in legno d' ulivo realizzate dal m. Riccardo Magaro' e la messa in scena in serata, all' auditorium comunale, della commedia in vernacolo calabrese:  " A padda de focu ", scritta da Mirella Turco Magno e allestita dall’associazione “Smile… Sorridiamo insieme”, hanno avuto inizio i festeggiamenti organizzati dal Comitato Promotore del VI Centenario della nascita di san Francesco di Paola e dall’Esecutivo locale moranese in onore del Taumaturgo paolano. La giornata, densa di incontri per il sindaco Nicolò De Bartolo e la sua squadra di governo, ha segnato l’avvio ufficiale della kermesse culturale, che vivrà il suo momento clou sabato prossimo, 28 maggio, nell’assegnazione del Premio san Francesco di Paola a un cittadino moranese particolarmente distintosi per il suo impegno in campo sociale, culturale e religioso. E proprio nella conferenza di presentazione delle opere scultoree del m. Magarò, visitabili sino al 5 giugno nella sala multifunzione della rocca medievale, il Primo Cittadino ha rivelato a sorpresa il nome della persona cui sarà attribuito il prestigioso riconoscimento. Si tratta dell’arciprete p. Flavio Paladino ofm, parroco da oltre quarant’anni della chiesa dei ss. apostoli Pietro e Paolo di Morano, “per aver saputo magnificamente gestire – così De Bartolo -  il complesso chiesastico affidatogli e dirigere le anime in un contesto storico difficile, cogliendo le sfide, ma anche difficoltà, i disagi e le sofferenze di uomini e donne del nostro tempo, e operando instancabilmente, con ogni mezzo, per lenire il peso della fatica quotidiana nel nome di Gesù Cristo”.  In serata, poi, in un affollato auditorium, la vita e le opere del nostro Santo, sono state sapientemente trasposte e rappresentate da bravi attori che hanno emozionato la platea, nell’unico intento di incoraggiarne la conoscenza e favorirne la devozione e Francesco. Nella medesima circostanza è stata, altresì, onorata la memoria di p. Agostino Donadio, illustre sacerdote dei Frati Minimi, nato a Morano nel XIX sec, ricordato con un busto bronzeo nel piazzale antistante il convento di Paola e segnalatosi per aver tangibilmente contribuito alla rinascita del convento di Paola e di Paterno dopo la soppressione degli ordini religiosi.  De Bartolo nel chiudere la manifestazione ha ringraziato gli uomini della sua Giunta, gli assessori «Severino e Forte, Zicari e Maradei, nonché quanti hanno reso possibile questa straordinaria esperienza umana», e portato i saluti del presidente facente funzioni della Provincia di Cosenza, Graziano Di Natale. Quindi ha rivolto a tutti l’invito a visitare, oltre alla mostra del m. Magarò, anche l’esposizione permanente d’arte sacra, “La veste della sposa”, sistemata nella chiesa del Carmine, ove si possono ammirare alcune reliquie di san Francesco, ivi compresa l’orma del piede, miracolosamente impressa su pietra a seguito del passaggio del Taumaturgo da Morano.

 
      Tell A Friend

     ANIMAL AMNESTY, A COSENZA FLASH MOB PER DIRE " NO " ALL' ARTE CHE UCCIDE et  at:  22/05/2016  

ANIMAL AMNESTY, A COSENZA FLASH MOB PER DIRE " NO " ALL' ARTE CHE UCCIDE - Comunicato stampa - Non e' poi cosi' lontana la Palermo degli animalisti che, nel 2015, si mobilitarono per dire no alla mostra di Hermann Nitsch. Non lo e' perche', grazie agli attivisti di Animal Amnesty ed Enpa, l' episodio avvenuto lo scorso dicembre, protagonista – suo malgrado – un essere senziente, non e' stato dimenticato. Durante una performance “artistica” (sic), svoltasi ai BoCs Art (struttura di proprietà del Comune di Cosenza) un maiale è stato, prima, legato e lasciato senza cibo, poi, sgozzato sotto gli occhi del pubblico. E questo in nome dell'Arte... Animal Amnesty, appena appreso il gravissimo episodio avvenuto, lo ha stigmatizzato, interessando il proprio ufficio legale. Ed Enpa ha incaricato, raccolte le informazioni del caso, il proprio staff di avvocati di intraprendere un'azione legale contro chi si è reso colpevole di un reato (che è stato filmato e confermato da più parti) non solo di maltrattamento, ma anche di violazione delle regole di macellazione. Ed è, appunto, perché sul gravissimo episodio verificatosi ai BoCs Art non cali il silenzio, che ieri pomeriggio a Cosenza, in Piazza XI Settembre, gli attivisti hanno dato vita a un'azione dimostrativa. Il flashmob ha voluto sottolineare che l'attenzione delle due associazioni è sempre vigile e che sì pretenderà maggiore rispetto delle regole, in materia di diritti degli animali e nel corso di manifestazioni che prevedano la loro presenza. Ci chiediamo se questo rispetto delle regole vi sia da parte di chi è chiamato a governare il territorio o se, in alcuni casi, non solo possa omettere il controllo, ma anche ricoprire il ruolo di committente.

 
      Tell A Friend

     CALABRIA - AUTORIZZAZIONI REGIONALI AI FINI ANTISISMICI: ADDIO SIERC ARRIVA IL NUOVO SISTEMA INFORMATIVO SISMI.CA et  at:  22/05/2016  

Calabria - Autorizzazioni regionali ai fini antisismici: addio SIERC arriva il nuovo sistema informativo SISMI.CA - Sara' presentato domani ( lunedi' 23 maggio 2016 ndr ) alle ore 15 nella sala verde della Cittadella regionale il nuovo sistema informativo SISMI.CA, che dal prossimo luglio sostituira' il vecchio sistema SIERC come piattaforma telematica per la presentazione di richiesta di autorizzazioni regionali ai fini antisismici ai sensi dell’art. 94 del DPR 380/2001. L' assessore Musmanno nell' annunciare il passaggio al nuovo sistema ha dichiarato: "il sistema consentirà l’eliminazione completa dei progetti cartacei che attualmente, ai sensi della normativa vigente, vengono presentati in triplice copia presso gli uffici regionali degli ex genii civili ". In questo modo la Regione Calabria si adegua alle direttive nazionale in termini di dematerializzazione del procedimento amministrativo. I professionisti, infatti, potranno presentare i progetti esclusivamente in formato digitale con invio telematico al nuovo sistema. Il sistema vede la luce dopo un lungo percorso, condiviso con gli ordini professionali, che avevano contestato fortemente il precedente sistema - il SIERC - in quanto esso non consente un reale snellimento dell’iter amministrativo poiché prevede ancora la presenza delle copie cartacee che si aggiungono ai file digitali che devono essere trasmessi attraverso il sistema.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, GIOVEDI' 26 MAGGIO INCONTRO-DIBATTITO: " L' EUROPA E I SUOI MURI ", SU INIZIATIVA DELL' ASSOCIAZIONE KONTATTO PRODUCTION et  at:  22/05/2016  

Castrovillari, giovedi' 26 maggio incontro-dibattito: " L' Europa e i suoi Muri ", su iniziativa dell' associazione Kontatto production - Il problema dei migranti in Europa e nel nostro Paese e' sempre piu' una provocazione alla coscienza civile ed una sfida per quanti desiderano realizzare il bene comune. Ecco perche'  l' urgenza di provare ad affrontare l' argomento non come un problema, ma " guardando "  negli occhi  gli uomini e le donne che emigrano, che cercano una vita migliore, che sono affamati, perseguitati, feriti, sfruttati, vittime di guerra e in cerca di felicità. Da tale irriducibile esigenza di giustizia, e non solo, l’Associazione culturale Kontatto ha pensato di organizzare, con il patrocinio del Comune, l’incontro – dibattito dal tema “L’Europa e i suoi Muri”. Questo si terrà giovedì 26 maggio, a partire dalle ore 18, in una rinomata gelateria di Castrovillari dove interverranno, moderati da Pasquale Pandolfi, responsabile attività culturali di Kontatto, il Sindaco, Domenico Lo Polito, l’assessore alle politiche sociali, Giuseppe Russo, il presidente dell’Associazione, “Città Solidale”, Giovanni Donato, il delegato regionale agli Affari dei Migranti, Giovanni Manoccio, e Donatella Loprieno, docente di diritto dei Migranti all’Unical. Il momento sarà arricchito e segnato,inoltre, da alcuni intermezzi musicali a cura del maestro Giuseppe Lo Polito alla chitarra. Al centro del dibattito <il chiedersi Chi è quell’ “altro” che bussa alle porte delle nostre società, da quali terre arriva, perché ha deciso di lasciarle per venire da noi, in Europa>, ormai dimentica, quest’ultima, di saper “Abbracciare”, delle sue radici, di che cosa l’ha generata, di che cosa era detentrice , portatrice e della cultura che la sostanzia. E’ ora , però, che si faccia carico della propria responsabilità. L’appuntamento sarà anche l’occasione per risentire le ragioni per cui l’Amministrazione comunale del capoluogo del Pollino ha aderito al bando S.P.R.A.R.   per l’accoglienza di richiedenti /titolari di Protezione internazionale e dei loro familiari , nonché degli stranieri e dei loro familiari beneficiari di protezione umanitaria. Scelta, come più volte affermato dal primo cittadino e dall’Assessore, a nome e per conto dell’intera maggioranza, che esprime chiaramente la volontà di aderire ad una vera solidarietà contro la sottocultura dell’indifferenza e del girarsi dall’altra parte, costante preoccupante del nostro Tempo. Un’iniziativa che proporrà informative ed esperienze su ciò che suscitano, determinano e creano, nell’essere affrontate,  tali emergenze a livello governativo , istituzionale e di diritto, dato che in queste situazioni le amministrazioni, a più livelli, ed i diritti inalienabili espressi nella Dichiarazione Universale vengono messi alla prova oltre le solite enunciazioni. E’, in effetti,  la sfida dell’incontro e per lo sguardo attento al bisogno dell’altro contrapposti a ciò di più disumano che il mondo sta ancora proponendo per le solite “beghe” tra Potere, Tirannia, Oppressione  e legge del più Forte a discapito dei più deboli , degli innocenti , di tutto e nonostante gli amari moniti lasciateci dal “Novecento” e che la storia ci richiama. Con questa tensione gli organizzatori dell’incontro ribadiscono l’importanza del gesto proposto, che è per non offrire conforto a una cultura che tende a ritirarsi da valori assoluti, responsabilità e forza morale. Insomma, senza  un’azione, la ripetizione delle opinioni è inutile. L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     CONCORSO REGIONALE SUL TURISMO NATURALISTICO E RELIGIOSO - PREMIATI DAL PRESIDENTE OLIVERIO TRA GLI ALTRI GLI ALUNNI DEL LICEO CLASSICO E DELL' ITCG DI CASTROVILLARI et  at:  21/05/2016  

Nella foto la classe I B del Liceo Classico "Garibaldi" di Castrovillari, accompagnata dalle docenti Rimola e MaffiaConcorso regionale sul turismo naturalistico e religioso – Premiati dal presidente Oliverio tra gli altri gli alunni del Liceo Classico e dell' ITCG di Castrovillari - Si e' tenuta presso la Cittadella regionale la premiazione del concorso organizzato dal Dipartimento " Turismo " sul turismo naturalistico e religioso, destinato agli alunni delle seconde e terze classi delle scuole calabresi. Un momento particolare lo ha definito il presidente Oliverio - poiché si è trattato della prima iniziativa fatta con i giovani e gli insegnanti nella Cittadella - auspicando che essa, essendo la casa dei calabresi possa essere frequentata dai calabresi e, soprattutto, dai giovani calabresi. Siamo la regione che ha tre grandi Parchi naturalistici: quello del Pollino, il Parco nazionale della Sila ed il Parco dell'Aspromonte a cui si aggiunge il Parco regionale delle Serre. " Si tratta di aree bellissime che devono essere valorizzate perché la domanda nella nicchia del turismo naturalistico è in crescita. C'è, poi, il patrimonio monumentale e culturale disseminato, perché la nostra regione è stata segnata dal monachesimo, dal passaggio di presenze importanti dal punto di vista del pensiero religioso, quindi tante abbazie, numerosi conventi ". L'incontro è stato aperto dall'intervento dei Dirigenti regionali Tommaso Loiero e Sonia Talarico. Per la sezione  "Albero monumentale – foto" si sono classificati tra i primi tre Simone Bilotta-Istituto tecnico nautico di Pizzo; Mariassunta Marrone-Itcg Pitagora Calvosa di Castrovillari; Selene Iaquinta-ITC e per geometri, istituto d'arte "Eleonora de Fonseca-Gaspare Oliverio" di San Giovanni in Fiore. Per la sezione  "Albero monumenatale -create", i primi tre sono stati Francesco Gencarelli dell'Istitututo tecnico Falcone di Acri; Maria Cristina Stumpo-ITC Falcone di Acri; Nicole Rende-Liceo classico di Castrovillari. Per le sezioni   "Culti cultura-foto" e "Culti cultura-create", rispettivamente Lorenza Raspa del Liceo Classico "Oliveti-Panetta" di Locri e Santo Antony Pace dell'Ipseoa "S.Francesco" di Paola. Nella foto la classe I B del Liceo Classico "Garibaldi" di Castrovillari, accompagnata dalle docenti Rimola e Maffia.

 
      Tell A Friend

First Page   Prev. Page   Next Page   Last Page   
Categories:

Archivio Notizie
parco del pollino



RSS Feed