Home
Gocce di storia!
Appuntamenti
Curiositą
Le associazioni
I paesi albanofoni
Il circondario
Il Pollino
Meteo
Bibliografia
Ricerca nel sito
Contattaci

www.castrovillari.info - Arte, storia, cultura, tradizione, informazione, della cittą di Castrovillari e del comprensorio
 

 


Castrovillari.info: Arte, storia, cultura, tradizioni, informazione, della cittą di Castrovillari e del comprensorio


 
Notizie Sport Immagini Forum Sondaggi

     INTOSSICAZIONE DA MANDRAGORA DUE CASI A CASTROVILLARI et  at:  14/01/2014  

Intossicazione da mandragora due casi a Castrovillari - Capita in questo periodo dell’anno, poiche' nelle nostre campagne e' possibile raccogliere una grande varieta' di piante spontanee alcune prive di sostanze velenose o comunque dannose per l’organismo. E’ bene sapere che non tutte le piante selvatiche sono commestibili, alcune possono risultare velenose, è il caso della mandragora autunnale (Mandragora autumnalis) che viene spesso scambiata per borragine (Borago officinalis) varieta', invece, commestibile. L’avvelenamento da verdure non commestibili è molto diffuso soprattutto nel periodo autunnale, quando molti appassionati si recano in campagna per raccogliere vari tipi di verdure. E' quanto sembra essere capitato ad una coppia della zona di Castrovillari che ha ingerito la  mandragola, la pianta velenosa resa famosa da Machiavelli nell’omonima commedia ed immediatamente ricoverati presso il pronto soccorso dell' ospedale di Castrovillari.

 
      Tell A Friend

     NUOVA BANCONOTA DA 10 EURO PRESENTATA A FRANCOFORTE, ENTRERA' IN VIGORE IL PROSSIMO 23 SETTEMBRE et  at:  14/01/2014  

E' stata presentata lo scorso 13 gennaio 2014 a Francoforte la nuova banconota da €10, nell'ambito della graduale introduzione delle banconote della serie " Europa " previsto nell'arco di diversi anni. La scala dei tagli rimarra' invariata (5, 10, 20, 50, 100, 200 e 500 euro). La banconota da €10 iniziera' a circolare il 23 settembre 2014; tutte le parti avranno quindi il tempo necessario per prepararsi alla sua ordinata introduzione. La nuova banconota da €10 mostra una somiglianza con il biglietto della prima serie, entrato in circolazione nel 2002, ma allo stesso tempo presenta una veste grafica rinnovata e varie caratteristiche di sicurezza nuove e più avanzate. Ad esempio, come il nuovo biglietto da €5, reca nell'ologramma e nella filigrana il ritratto di Europa, figura della mitologia greca da cui il nostro continente prende il nome. Si ricorda che attualmente l'euro è utilizzato da 334 milioni di cittadini in 18 paesi. La Banca Centrale Europea ha predisposto il sito Internet www.nuove-banconote-euro.eu, nel quale sono reperibili immagini, filmati ed informazioni sulle nuove banconote e le loro caratteristiche di sicurezza. Ulteriori informazioni sulla seconda serie di banconote euro possono essere richieste alla Banca d'Italia tramite la casella di posta elettronica dedicata eurosecondaserie@bancaditalia.it o numero verde 800 19 69 69. Le norme per la riproduzione delle banconote in euro sono consultabili all'indirizzo www.ecb.europa.eu/euro/html/reproduction.it.html.

 
      Tell A Friend

     LA SOLIDARIETA' DELL' ASSESSORE LOIACONO AL SINDACO DI CETRARO, AIETA OGGETTO DI INTIMIDAZIONI MAFIOSE et  at:  13/01/2014  

LA MALAVITA VUOLE FERMARE CHI OPERA PER IL BENE COMUNE- L' Assessore Angelo Loiacono del Comune di Castrovillari esprime solidarieta' al Sindaco di Cetraro, Aieta - Nella mia recente esperienza amministrativa ho avuto modo di conoscere Giuseppe Aieta in qualità di assessore all' ambiente della Provincia di Cosenza constatando di persona la passione e la dedizione di chi vive la politica come servizio per il bene comune. Esprimo a lui ed alla sua famiglia la piena solidarieta' e vicinanza istituzionale, esortandolo – allo stesso tempo - a non piegare la testa verso i sistemi occulti e criminosi che per troppo tempo hanno cercato di governare i processi di sviluppo che tentano di ridare bellezza alla nostra terra. Al Sindaco Giuseppe Aieta e alla sua squadra di governo locale – in un territorio segnato tristemente dal potere della criminalità locale – va dato il massimo sostegno oggi più che mai formando una rete istituzionale a più livelli che scelga la legalità ed il diritto, la verità e la formazione al bene delle nuove generazioni come arma democratica che possa segnare definitivamente la svolta verso il riscatto che tutti ci auspichiamo per i nostri comuni e le nostre comunità. Nel condannare apertamente quanto accaduto a Cetraro nei confronti di un amministratore che tenta di costruire un percorso virtuoso per la sua comunità, mi rendo disponibile fin da ora per avviare insieme una rete forte e condivisa sappia dire, nell’unità, a chi si nasconde dietro l’anonimato e la violenza, che non ci faremo fermare sulla strada dello sviluppo possibile. Angelo Loiacono Assessore allo Sviluppo Ambientale e Tecnologico Comune di Castrovillari

 
      Tell A Friend

     RIUNITA LA COMMISSIONE MISTA PER LA FRANA DEL COLLE DELLA MADONNA DEL CASTELLO et  at:  13/01/2014  

CASTROVILLARI/RIUNIONE COMMISSIONE MISTA PER FRANA COLLE MADONNA DEL CASTELLO. DECISA A CHIEDERE SUBITO INCONTRO COLLEGIALE CON ASSESSORI REGIONALI GENTILE E MANCINI, E  SOTTOSEGRETARIO ALLA PROTEZIONE CIVILE DIMA - Oggi pomeriggio, come preannunciato, si e' tenuta nel Comune di Castrovillari, la seduta della Commissione consiliare mista per la messa in sicurezza del Colle della Madonna del Castello, presieduta dal consigliere Mario Rosa. La riunione, presenti i consigliere Giovanna D’Ingianna, Onofrio Massarotti, Giuseppe Santagada  ed il geometra Davide Saladino e Leonardo Alessandria, questi ultimi in rappresentanza del Comitato Madonna del Castello, è stata un’ulteriore occasione per fare il punto sullo stato dell’arte del progetto per la messa in sicurezza del Colle.  In attesa della ulteriore conferenza dei servizi, per rendere cantierabile il progetto, differita al 22 gennaio, la Commissione, accogliendo la proposta del presidente Rosa, ha deciso di chiedere un incontro collegiale agli Assessori regionali, onorevoli Pino Gentile e Giacomo Mancini ed al Sottosegretario alla Protezione Civile onorevole Giovanni Dima, al fine di verificare anche la possibilità di reperire finanziamenti per lavori di somma urgenza. “Il movimento franoso - ha dichiarato il presidente Rosa – non si è fermato ! Non c’è più tempo, quindi, per ulteriori colpevoli ritardi. Mi auguro che giorno 22 gennaio gli Enti che ancora non hanno espresso alcun parere, tra cui la Provincia di Cosenza, interverranno.” Al momento l’unico parere favorevole incassato dal progetto messo a disposizione gratuitamente dal Comitato  per la tutela del Santuario della Madonna del Castello è quello del Servizio Sismico di Cosenza, ex Genio Civile, oltre ovviamente- è stato ricordato-  quello dei Settori Urbanistica e Lavori Pubblici del Comune di Castrovillari. L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     CASSANO ALL' JONIO, LE ASSOCIAZIONI ALICORNO E LA BUSSOLA VALUTANO NEGATIVAMENTE L' AZIONE DELL AMMINISTRAZIONE PAPASSO et  at:  10/01/2014  

COMUNICATO STAMPA - L' inizio di un nuovo anno e', per tutti ed in qualunque settore, un momento di riflessione per programmare il futuro. L' Alicorno e La Bussola, gruppi di impegno politico, culturalmente vicini al centro, in una riunione congiunta, hanno deciso di mantenere dritta la barra della propria posizione politica e riconfermato il proprio impegno a vantaggio della comunità cassanese. Hanno valutato negativamente l’isolamento politico dell’Amministrazione Comunale, partita in minoranza numerica e successivamente abbandonata da SEL, dal PD, e dalle altre liste civiche fino a ridursi ad una rappresentanza di esclusiva matrice socialista che sopravvive grazie all’apporto, temporalmente interessato, di qualche malcapitato. La debolezza numerico-politica della Giunta fa si che si ripetono errori del passato: interventi a pioggia, spese folli per lavori quasi inutili, elargizioni da nababbi a chi, troppo spesso, non ne ha il diritto, contributi a tutti senza neppure tentare di individuare la reale necessità di una comunità, nessun confronto con i cittadini per ridurre i ricorsi alle vie legali ( da oltre sei mesi anticipiamo 1500 euro al mese per “controllare” apparecchiature asportate da un cantiere ). Gli esempi potrebbero continuare e non servono a nascondere che il malumore è crescente, per le cartelle pazze, per la nomina di un pool di avvocati per la riscossione dell’acqua, per l’incremento di tre punti IMU in due soli anni. Avremmo preferito, e ci impegneremo per questo, un’attenzione maggiore per la viabilità, per la sanità, per il mondo del lavoro. Nel primo caso da anni riceviamo promesse circa l’inizio dei lavori di completamento della strada Cassano – Civita ma, nonostante numerosi incontri, continuano ad essere esposti i divieti di accesso di molte strade, compreso alcune che quotidianamente percorriamo. Nel secondo caso, un esempio per tutti: a Cassano esiste un’associazione di donatori di sangue, prima in tutto il territorio per numero di donazioni. Oggi l’introduzione di nuove disposizioni, impedisce loro di mantenere attiva la loro vocazione. Vogliamo far si che questa vocazione rimanga attiva e siamo disponibili a confrontarci con tutti su questo argomento. Il mondo del lavoro. In questi giorni è stato approvato dalla Regione Calabria  un progetto territoriale, che coinvolge molti comuni. Le aspettative sono tante: realizzare 225 posti di lavoro per almeno 4/5 anni. Come?  attraverso un patto sociale tra imprese, territori e giovani da avviare al lavoro con gli enti locali pronti ad agevolare questo percorso di incontro tra domanda ed offerta.  Le pretese di pochi non siano di danno ad un territorio che ha fame di unione e posti di lavoro per i propri figli.

 
      Tell A Friend

     GIORNO PER GIORNO STRISCIA INFORMATIVA SU CASTROVILLARI E IL COMPRENSORIO, REALIZZATA DA ARCA COMMUNICATION ED ET&COMUNIC@TION et  at:  10/01/2014  

GIORNO PER GIORNO striscia informativa su Castrovillari e il comprensorio, realizzata da ARCA Communication ed ET&comunic@tion - Inizia questa avventura di informazione sul Web che avrà la cadenza giornaliera fino al venerdì e poi sabato e domenica l’informazione continuerà con i servizi proposti durante la settimana; una scommessa su cui noi contiamo molto e per la quale chiediamo la collaborazione di quanti credono nel nostro progetto per sostenerci e mandarci notizie e approfondimenti che riguardano il nostro territorio di seguito le e-mail di riferimento: arcacommunication@libero.it e/o etcomunication@castrovillari.biz. Scarica qui il file in mp4

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, SISTEMA FOGNARIO E DEPURATIVO I PRIMI PASSI PER USCIRE DALL' INFRAZIONE COMUNITARIA et  at:  10/01/2014  

CASTROVILLARI/SERVIZI INTEGRATI. SI CAMMINA SPEDITAMENTE PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO TRA COMUNI LIMITROFI NEL SETTORE FOGNARIO E DEPURATIVO A SERVIZIO DELLA QUALITA' AMBIENTALE  E SICUREZZA IDROGEOLOGICA DEL TERRITORIO - Ancora per la qualita' ambientale del Territorio grazie ad una nuova capacita' sinergica tra enti locali della Zona. Un ulteriore passo in avanti e' stato compiuto in questi giorni dall' Amministrazione comunale di Castrovillari, con altre, in merito  alla realizzazione di un servizio integrato nel settore fognario e depurativo del comprensorio, a seguito anche dell' infrazione Comunitaria in cui è occorso il Comune di Castrovillari già dal 2001- articolo 3 Direttiva CEE 91/271- Causa 565C, che vede oggi il capoluogo del Pollino, in tandem con quelli di Civita, Frascineto e San Basile,  impegnato su tale progettazione di potenziamento e miglioramento del sistema. Questa prevede la realizzazione di circa 30 chilometri di nuova rete fognante e altrettanti per incanalare ad arte le acque bianche, oltre  tre nuovi impianti di depurazione ed il  rafforzamento di quello esistente in contrada San Rocco. Per questo il Sindaco, Domenico Lo Polito, aveva sottoscritto il 12 dicembre del 2012, dopo la firma della convenzione con la Regione Calabria,  il decreto che porterà, grazie ad un progetto valutato positivamente sin dalla sua presentazione, ben 5milioni e 59mila euro solo al capoluogo del Pollino, Comune capofila nel programma territoriale per cui sono finalizzati ben 8milioni di euro.  La Conferenza dei Servizi, messa in piedi e convocata a proposito per dare corso al progetto d’infrastrutturazione, si è riunita il 7 gennaio scorso alla presenza dei rappresentanti dell’Amministrazione Provinciale e degli enti gestori di pubblici servizi che danno contenuto a questo organismo di supervisione per azioni che vengono realizzate pure in rete nelle aree, decidendo una nuova seduta per il 30 gennaio prossimo venturo che dovrebbe essere quella definitiva. Tutto ciò al fine  di procedere alle fasi successive dell’intervento che porterà  alla pubblicazione del Bando. “Un percorso, insomma, importante- dichiara il Sindaco Lo Polito- che ribadisce, ancora una volta,  la volontà di questa Amministrazione di strutturare meglio la città ed il suo territorio in riferimento alla gestione delle acque di scarico, che si muove in quello scenario, ben delineato e più ampio, legato ad una crescita integrata e sinergica del comprensorio a vari livelli, senza perdere di vista anche la questione idrogeologica. E’ con questa tensione e determinazione, ma anche consapevolezza del tipo di problematiche che si hanno di fronte - aggiunge e conclude il primo cittadino -, che continua l’attenzione dell’Amministrazione rispetto alle necessità presenti, consapevole della portata delle stesse e dell’urgenza di immediate soluzioni per una crescita adeguata dell’esistente la quale, comunque, deve fare i conti pure con un momento storico particolare nel quale spending review e minori trasferimenti di risorse statali rallentano ogni realizzazione, nonostante siano degne, come questa, di grande attenzione e fortemente voluta, sostenuta, attrezzata tecnicamente ed accompagnata.” L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, SI E' RIUNITA LA COMMISSIONE SPECIALE ATTIVITA' PRODUTTIVE. SARA' AVVIATO IL CENSIMENTO DEI PROPRIETARI DI IMMOBILI ADIBITI AD ATTIVITĄ COMMERCIALI et  at:  09/01/2014  

CASTROVILLARI/LAVORO COMMISSIONI CONSILIARI. CONTINUA L' ATTIVITA' DI ASCOLTO ED INTERFACCIA DI QUELLA SPECIALE PER LE ATTIVITA' PRODUTTIVE  - L' Ente e l' Amministrazione locale con le capacita' umane dell' associazionismo per uno sviluppo integrato dell' esistente a partire da una realta' che ha bisogno di essere provocata, implicata e, soprattutto, seguita ed aiutata.

La Commissione consiliare speciale per le Attivita' Produttive del Comune di Castrovillari, presieduta dal consigliere Giuseppe Santagada, continua il suo lavoro, con tutti i soggetti dell’attivita' economica e le capacità cittadine,   per seguire le questioni legate all’impresa, a quella edilizia, al commercio ed agli esercenti, senza perdere di vista la qualità della vita e lo sviluppo locale più in generale, oltre le questioni allacciate all’IMU connessa ad alcune categorie, alla circolazione del traffico, all’imposta sulla raccolta dei rifiuti, all’urbanistica ed al patrimonio- tanto per citare alcuni ambiti di discussione e confronto.

La riunione di oggi pomeriggio, nella Sala delle Rappresentanze, al primo piano di Palazzo Gallo, momentanea sede municipale del capoluogo del Pollino, presenti il consigliere Pasquale Russo, l’Assessore alle Attività Produttive Nicola Di Gerio, la responsabile del servizio Commercio, Rosalba Miraglia, ha ripercorso, nell’articolato confronto, una serie di questioni come quelle appena citate, e avviate in un primo “tu per tu”, in Comune, il 20 dicembre scorso,  annodate  ai vari comparti che operano in città, verificando e provando a delineare un cammino di azioni possibili che si vuole sviluppare per affermare l’importanza di una crescita, la quale non può fare a meno di niente e nessuno e, soprattutto, di conoscenza, dedizione e determinazione, al fine di creare occasioni di cambio di passo per incentivare opportunità di realizzo per uomini, donne e Territorio. Questa la materia, non tanto facile per approccio - dato il particolare momento storico connotato da recessione e sempre minori risorse economiche statali che vengono accreditate ai Comuni, lanciati, questi ultimi, in un federalismo fiscale tutto da costruire e fare culturalmente proprio -,  su cui è impegnato l’organismo istituzionale con l’importante ruolo dei rappresentanti delle attività produttive locali, desiderosi di dare il loro contributo, ineludibile come testimoni e primi attori di quel principio di sussidiarietà, ormai fondamentale per la crescita di ogni comunità e componente imprescindibile di quelle azioni finalizzate che ogni ente locale è sempre più deciso a sostenere per il miglioramento del bene comune ed il pieno riconoscimento delle vocazioni ed intraprese presenti.  Al termine della riunione la Commissione Straordinaria ha deciso di inviare al Consiglio Comunale, previa verifica presso l’Ufficio IMU,  la richiesta d’inserire  come punto, in una prossima convocazione del consesso cittadino, il censimento  dei proprietari di immobili adibiti ad attività commerciali. L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, RIFIUTI. CAMBIANO ORARI E MODALITA' DELLO SPAZZAMENTO MECCANIZZATO E MANUALE et  at:  09/01/2014  

CASTROVILLARI/RACCOLTA RIFIUTI . OBIETTIVO DELL' AMMINISTRAZIONE LO POLITO:  MIGLIORARE LA  QUALITA' AMBIENTALE, LA PULIZIA E LA VIVIBILITA' DELLA CITTA' - Lo spazzamento meccanizzato e manuale cambia nelle modalita' e nella frequenza per migliorare il decoro di  Castrovillari. Lo rende noto l' Assessore allo Sviluppo Ambientale , Angelo Loiacono, a nome e per conto dell' Amministrazione comunale il quale, con l' apporto dello specifico Servizio municipale, precisa che " dalla prossima settimana, in via sperimentale, verra' avviato,  con nuove modalita', il piano di spazzamento meccanizzato e manuale; tutto ciò per fornire un servizio migliore e garantire una maggiore pulizia della città.“ Per poter attuare il nuovo piano meccanizzato sarà vietata la sosta degli autoveicoli lungo alcune strade cittadine, appositamente segnalate dai cartelli, nelle ore notturne. Lo spazzamento meccanizzato, comunque, avverrà secondo il calendario di seguito riportato. Dalle ore 24 del lunedì alle ore 7 del martedì e dalle ore 24 del venerdì alle ore 7 del sabato ciò riguarderà:  la Zona P.I.P.; Via Polisportivo ; Via dei Latini; Via dell’Industria; Corso Calabria;Corso Garibaldi; Corso Luigi Saraceni; Via Falese e Via dell'Agricoltura. Invece, dalle ore 24 della  domenica alle ore 7 del lunedì e dalle ore 24 del giovedì alle ore 7 del venerdì il servizio avverrà:  Via Galeno; Via Ippocrate; Via SS. Medici; Via Roma; Viale del Lavoro; Via Padre Pio da Pietrelcina ; Via Padre Francesco Russo; Via del Pino Loricato; Via dei Gigli; Viale delle Querce; via degli Aranci; Via dei Prati, via delle Magnolie e via degli Aceri.  E dalle ore 24 del  mercoledì alle ore 7 del giovedì lo spazzamento interesserà: Viale della Libertà; Via Pollino; Via Mazzini;Corso Garibaldi; Via Ugo Foscolo; Piazza Dante; Via dei Martiri 1799; Via Monte Sant’Angelo; Via Sibari; Via Ietticelle; Via Battipede; Via Minervini; Viale del Lavoro; Via del Cerviero e Via G. Milite. Per altro lo spazzamento manuale verrà effettuato sulle altre strade cittadine. “Questa è una delle tante novità – spiega l’Assessore Loiacono – che, in queste prime settimane del 2014, verrà messa in campo dall’Amministrazione comunale per migliorare la pulizia e il decoro di Castrovillari. L’ambiente- rimarca-  è una priorità della Giunta Lo Polito, e gli enormi problemi connessi alla gestione dei rifiuti in Calabria non ci faranno desistere dal proseguire sul nostro cammino, richiamando in maniera maggiormente incisiva l’attenzione delle Città del Territorio sul problema dei  rifiuti.”  “L’abbandono dei rifiuti, poi,  – sostiene l’amministratore– rappresenta un grave problema che stiamo cercando di risolvere mettendo in campo differenti strategie: da una parte migliorando il controllo del territorio e dall’altra perfezionando lo spazzamento meccanizzato e manuale. Siamo, comunque,  consapevoli – aggiunge – del fatto che è necessario un ulteriore elemento irrinunciabile ed imprescindibile, a fianco di quello dell’Amministrazione e della ditta incaricata:il coinvolgimento di tutti i cittadini e di quel senso civico , importanti per migliorare la qualità ambientale, la pulizia e la vivibilità della nostra Città. La lotta all’abbandono dei rifiuti – conclude l’Assessore Angelo Loiacono- è una partita che si vince solo remando tutti nella stessa direzione.” L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     UN ANNO DI SORVEGLIANZA DEL CORPO FORESTALE NEL VERSANTE CALABRESE DEL PARCO DEL POLLINO et  at:  09/01/2014  

COMUNICATO STAMPA - Un anno di sorveglianza del Corpo Forestale  - L' attività del CFS nel versante calabrese del parco del Pollino - Rotonda, 9 Gennaio 2013 . Un anno intenso caratterizzato da un costante presidio operativo per la prevenzione e repressione dei reati ambientali nel Parco. E’ ciò che emerge dall’attività di controllo svolta  nel Parco Nazionale del Pollino dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato, Coordinamento Territoriale per l’Ambiente. Una attività posta in essere dai 21 comandi stazione dislocati nel territorio calabro-lucano (12 in Calabria) e due uffici che sono stati impegnati su più fronti nell’anno appena trascorso. Particolarmente alta l’attenzione rivolta  agli incendi boschivi, nonostante l’anomala stagione climatica. Il coordinamento delle operazioni di spegnimento nel versante calabrese  ha visto impegnati gli uomini del CFS in 20 incendi all’interno dell’area protetta versante calabro (51 nel 2012), in gran parte concentrati nel periodo Giugno-Settembre con una superficie boscata percorsa dalle fiamme di 87 ettari. 39 le persone denunciate per violazione di vari reati ambientali e 17 per violazione alla legge sulla caccia. Nel 2013 i Forestali in servizio nel lato calabrese del Parco Nazionale del Pollino hanno effettuato 593  controlli che hanno riguardato in particolare l’agroalimentare (209),i rifiuti e gli scarichi (45),il benessere e la protezione degli animali (192) e le utilizzazioni boschive (97). 26 i sequestri effettuati e 167mila euro l’ammontare delle sanzioni amministrative irrogate (108 nel 2012). Durante l’anno il personale del CFS ha anche informato e assistito escursionisti e cercatori di funghi, intervenendo efficacemente in diverse operazioni di Soccorso. Il CFS all’interno dell’area protetta si avvale oltre che di un reparto a Cavallo e collabora anche al servizio “Meteomont”, presente a Campotenese e Rotonda  per le previsioni meteo. Il 2014 appena iniziato “vedrà il personale pronto ad assolvere alle proprie funzioni nel Parco del Pollino in sintonia con l’Ente Parco ed il Comando Provinciale, al servizio della collettività che nelle aree rurali e montane ci vede come punto di riferimento” ha commentato il Coordinatore del CTA, il Vice Questore Vincenzo Perrone.

 
      Tell A Friend

     COMUNICATO STAMPA - UFFICIALIZZAZIONE CLUB FORZA SILVIO CASTROVILLARI. IN DATA 17/12/2013 A CASTROVILLARI E' STATO COSTITUITO IL " CLUB FORZA SILVIO CASTROVILLARI " et  at:  09/01/2014  

Comunicato Stampa - Ufficializzazione CLUB FORZA SILVIO CASTROVILLARI. In data 17/12/2013 a Castrovillari e' stato costituito il " CLUB FORZA SILVIO CASTROVILLARI " con sede in Via Degli Enotri n. 2 con i seguenti sottoscrittori: Tricoce Lorenzo, Nigro Marica, Senatore Pasquale, Piroli Emanuele, Di Luca Franco, Zulli Giuseppe, Visciglia Andrea, Leonardo Cosenza. L' associazione è amministrata da un consiglio direttivo composto dai seguenti Signori: Tricoce Lorenzo Presidente, Visciglia Andrea Vice Presidente, Senatore Pasquale Tesoriere, Leonardo Cosenza Consigliere, Piroli Emanuele Consigliere. Possono essere soci del CLUB tutti i cittadini di età superiore ai 14 anni che ne facciano domanda e che non siano iscritti già ad un altro CLUB. Per le informazioni inerenti alle adesioni al CLUB ci potete contattare tramite l’e-mail: clubforzaitaliacastrovillari@gmail.com. L' iscrizione comporta l’adesione alle finalità statutarie del CLUB e l’impegno a partecipare alla vita sociale, collaborando alla realizzazione degli scopi associativi secondo le proprie capacità e le proprie disponibilità. Abbiamo un progetto politico ambizioso, creare un nuovo modello sociale, dare voce ai giovani, portare la politica al servizio dei cittadini e non i cittadini al servizio della politica.

 
      Tell A Friend

     ACQUA BENE COMUNE CALABRIA, SI E' TENUTO A REGGIO CALABRIA IL PRESIDIO PER CHIEDERE L' AVVIO DELLA DISCUSSIONE IN CONSIGLIO REGIONALE et  at:  08/01/2014  

Si e' tenuto il presidio presso la sede del Consiglio regionale della Calabria per chiedere l'avvio della discussione della legge di iniziativa popolare, presentata nel luglio scorso, per un nuovo modello gestionale del Servizio Idrico Integrato in Calabria che rispetti l'esito dei referendum del 2011, sottraendo il bene acqua al mercato e alle logiche del profitto e affidandone la gestione a un'azienda speciale che possa erogare questo fondamentale servizio in maniera pubblica e partecipata. Una delegazione del Coordinamento calabrese Bruno Arcuri ha incontrato il Capo di gabinetto del Consiglio regionale, Pasquale Crupi, il Presidente della II commissione, Candeloro Imbalzano, i consiglieri regionali Giuseppe Giordano e Demetrio Naccari Carlizzi, e la dirigente del Servizio IV commissione, Maria Stefania Lauria. Gli attivisti per l'Acqua Pubblica sono stati informati della particolarita' dell'iter previsto per il progetto di legge che, trattando la stessa tematica di una proposta della giunta regionale, deve procedere in una discussione abbinata con l'altro testo. Proprio delle problematiche legate alla proposta di legge della giunta, in attesa di integrazioni da parte del Dipartimento dei Lavori Pubblici, ha costretto la Commissione ha fermare l'iter legislativo. Nonostante questo, il Presidente della IV Commissione, Gianluca Gallo, contattato telefonicamente, ha garantito che dalla prima seduta utile inizieranno le audizioni in commissione per la discussione del progetto di legge ''Acqua Bene Comune Calabria'', come appunto chiesto dal presidio. Durante l'iniziativa si e' tenuta una conferenza stampa dove sono state presentate le motivazioni che hanno portato il Comune di Borgia, grazie all'impegno del Coordinamento Bruno Arcuri e dell'Avv. Salvatore Gulli', a impugnare presso il TAR della Calabria i recenti adeguamenti tariffari determinati dalla Regione Calabria per gli anni 2010 e 2011. Oltre i tanti calabresi che hanno aderito a questa iniziativa anche 17 amministrazioni comunali hanno sottoscritto la proposta di legge, tra queste, ricordiamo anche Castrovillari che su richiesta delle Liste Civiche nel consiglio comunale del 14 marzo 2013 con delibera n° 21 ha aderito alla proposta di legge regionale di iniziativa popolare su  " Tutela, governo e gestione pubblica del ciclo integrato dell’acqua " presentata dal Comitato calabrese Acqua Pubblica. Castrovillari per la cronaca gia' all' indomani del referendum sull' acqua pubblica aveva modificato il proprio statuto comunale con un emendamento all' art 52 in data 27 luglio 2011.

 
      Tell A Friend

     I SINDACATI CGIL, CISL E UIL CONTRO LA CHIUSURA DELLA CENTRALE DEL MERCURE et  at:  08/01/2014  

Castrovillari, comunicato sindacale Cgil, Cisl e Uil - Per l'ennesima volta nel corso degli ultimi anni un ricorso giudiziario potrebbe fermare l'attivita' della centrale del Mercure. E' fissata per il 21 p.v. l'udienza del consiglio di stato che dovra' esprimersi, infatti, sulla bonta' dell'iter autorizzativo che ha portato nel dicembre del 2012 la regione Calabria ad autorizzare l'esercizio della centrale e che e' stato, recentemente, ritenuto illegittimo dal TAR calabria. Ancora una volta un impianto industriale ecocompatibile ed incentivato dalla comunita' europea potrebbe essere fermato perche' chi doveva essere garante della procedura autorizzativa non avrebbe rispettato i termini della stessa e non perche' la centrale viene giudicata dannosa per la salute pubblica o incompatibile con l'ambiente. In un Paese democratico cio' e' inaccettabile e lo e' ancor di piu' nel nostro territorio tanto bisognoso di lavoro ed investimenti e martoriato da tassi di disoccupazione ben piu' elevati della media nazionale. La lentezza della burocrazia e gli eventuali errori commessi in fase autorizzativa, vista la compatibilita' ambientale della centrale certificata da questi mesi di funzionamento, non possono aver la meglio su lavoro, sviluppo e crescita.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - PROTOCONVENTO FRANCESCANO E CENTRO STORICO ABBANDONATI AL DEGRADO, LA DENUNCIA DI MARICA NIGRO LOCALE COORDINATRICE GIOVANE ITALIA et  at:  08/01/2014  

COMUNICATO STAMPA - E' davvero mortificante lo scenario a cui si assiste in quest' ultimo periodo nel Protoconvento Francescano e nel rione della Civita. A quanto pare la giunta Lo Polito, ormai famosa in Calabria per l' eccessivo aumento di ogni imposta comunale, ha effettuato pesanti tagli anche sulla cultura, a discapito di ogni promessa elettorale. Il Protoconvento Francescano, da sempre faro della cultura castrovillarese e' completamente abbandonato al suo degrado, poiché l’interno dello stesso teatro Sybaris presenta carenze sotto tutti i profili. Poltrone rotte con sedie di plastica sopra, palco fatiscente, riscaldamento non più idoneo. La situazione non migliora all’esterno del Protoconvento, ormai diventato una discarica abusiva con cumuli di spazzatura e l’intera Civita è sempre più sporca, in particolare il piazzale del Castello Aragonese. Ci chiediamo dove siano finite le promesse di questa giunta di incentivare la cultura, tenuto conto che ad oggi non si ha nessuna informazione sulla stagione teatrale, che ormai non tiene più conto delle compagnie locali più importanti e rappresentative, né delle società castrovillaresi che da anni operano nel settore teatrale. Per non parlare dell’idea di voler aprire il cinema Vittoria oggi totalmente tramontata, tant'è che al posto dei nastri da tagliare crescono sterpaglie. Lo Polito che si era eretto vero baobab della sinistra castrovillarese, oggi si è ridotto al tecnicismo tipico dei burocrati che reggono il nostro paese. Non ci sono fari in questa amministrazione e ciò che notiamo è che stanno morendo anche le speranze! Marica Nigro Coordinatrice Giovane Italia- Castrovillari

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, " (IL) COMUN(E)I-CHIAMO (A) ", FILO DIRETTO CON I CITTADINI. LA PROPOSTA DEGLI AMMINISTRATORI D' INGIANNA E CASTAGNARO et  at:  07/01/2014  

CASTROVILLARI/BUONE PRATICHE DI GESTIONE. LA CONSIGLIERE D' INGIANNA E l' ASSESSORE CASTAGNARO PROPONGONO LA REALIZZAZIONE DI UN FILO DIRETTO SETTIMANALE CITTADINI/AMMINISTRAZIONE PER UNA CONDIVISIONE E PARTECIPAZIONE A TUTTO TONDO DELL' AZIONE POLITICA - Il rapporto Amministrazione-cittadini e' sempre stato l' obiettivo primario del Sindaco, Domenico Lo Polito, e della sua maggioranza, preoccupati a creare quella democrazia partecipata, fondamentale per ogni buona pratica di gestione della cosa pubblica che si rispetti. Un regolamento ad hoc adottato nella prima seduta lo testimonia come altri fatti propri successivamente. Per questo motivo il Consigliere Giovanna D’Ingianna, con delega ai rapporti istituzionali, e l’Assessore Giovanna Castagnaro, hanno predisposto un progetto denominato “(IL) COMUN(E)I-CHIAMO (A)”, che vuole coinvolgere tutti i cittadini nella realizzazione di un filo diretto con l’amministrazione comunale attraverso l’istituzione di uno “sportello informativo” che, al II piano di Palazzo Calvosa, in una “stanza dedicata” all’interno degli uffici del Settore Urbanistica, darà vita a questa “interfaccia d’ascolto” costante. La cadenza, momentaneamente, interesserà due giorni a settimana, (dalle 15,30 alle 17,30 il martedì, e dalle 10,30 alle 12,30 il venerdì); questa sarà riservata alle relazioni con il pubblico, previo appuntamento al numero di telefono 0981/25318. “Scopo dell’iniziativa- rimarcano D’Ingianna e Castagnaro - è quello di avvicinare la politica e il governo comunale ai cittadini, attraverso la piena trasparenza di processi, atti e decisioni; un appuntamento costante per divulgare più capillarmente ed “a visu” ragguagli sulle attività amministrativa per condividere idee e raccogliere istanze; insomma, per stimolare ancor più la partecipazione e proporre soluzioni. Sapere cosa accade nel proprio Comune e seguirne con tempestività le iniziative e gli sviluppi è un’ulteriore occasione per stare dentro al cammino quotidiano che svolge la città.” “ Quando è il singolo cittadino, l'associazione, l'azienda o altri a richiedere le informazioni che interessano loro più da vicino si crea - sostengono - un servizio reale, presupposto irrinunciabile per ogni democrazia degna di questo nome ed attenta alle relazioni ed al rapporto cittadini-istituzione per discutere, approfondire e decidere le cose importanti della città.” “Per questo- affermano le amministratrici - il recupero di una comunicazione del genere potrà più facilmente sviluppare momenti di interazione costruttiva e collaborazione, durante i quali la comunità con l’Amministrazione potrà confrontare idee, opinioni e soluzioni alla luce di quella sussidiarietà irrinunciabile e sempre più importante.” “In effetti- aggiungono - quello che si propone è un nuovo modello di cooperazione per attuare quell’importante “strategia dell’apertura”, fondamentale per l’intero Territorio e per raggiungere anche gli strati di popolazione più svantaggiati e/o meno attivi sotto il profilo civico. Inoltre, quello che si auspica è che l’azione che si mette in campo accresca quel patrimonio di conoscenza anche sui bandi in corso di pubblicazione in seno ai PISL, ai PLL, ad Horizon 2020, ai Contratti di Sicurezza, ad Invitalia e ad altri, di cui il Comune di Castrovillari, le sue Piccole e Medie imprese, ed i suoi abitanti – precisano D’Ingianna e Castagnaro- sono diretti beneficiari; uno strumento che si vuole sia a disposizione di tutti per le future progettualità di sviluppo integrato della città”. “Proprio a tal proposito- ricordano le amministratrici- si darà luogo a momenti, nella vita amministrativa, che favoriscano la socializzazione della materia istituzionale, tradizionalmente avvertita come inaccessibile e lontana, stimolando l'intervento e l'espressione dei cittadini in modo diretto e spontaneo.” “Infine – concludono la consigliere D’Ingianna e l’assessore Castagnaro – l’iniziativa sarà anche un’occasione in più per diffondere le attività del Consiglio e della Giunta Comunale con la prospettiva di agire “ex ante” sul processo decisionale, nell’ottica di una condivisione delle scelte, prima della loro assunzione, certi del fatto che solo chi vive in prima persona, sulla propria pelle, un luogo, può valutare meglio le risposte per le esigenze, i servizi per la domanda, l’appartenenza e l’identità per dare più contenuto al senso civico”. L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     DICIANNOVESIMO CONCORSO PRATICO-ARTISTICO-LETTERARIO " ANTONIO STINCA " et  at:  07/01/2014  

Diciannovesimo concorso pratico-artistico-letterario " Antonio Stinca " - Indetta dalla parrocchia di San Girolamo la 19a edizione del concorso pratico-artistico-letterario " Antonio Stinca ", riservato agli alunni delle Scuole Primarie e, Secondarie di I° e II° grado. Tre, dunque, le sezioni in concorso ( Scuole Primarie e, Secondarie di I° e II° grado ) ed ai primi quattro di ognuna saranno assegnati premi in danaro e una targa sia per gli elaborati in forma letteraria che in forma artistico-pratica. Il concorso per ogni sezione prevede due tracce che hanno come argomento fondante il tema: " La chiesa: ieri, oggi e sempre ". Gli elaborati dovranno essere inviati entro e non oltre il 31 marzo al seguente indirizzo: Concorso " Antonio Stinca " - Parrocchia di San Girolamo 87012 - Castrovillari. La cerimonia di premiazione è prevista per il 10 maggio nella sala convegni di San Girolamo. Gli elaborati saranno esaminati dai componenti la giuria, chiamati a scegliere tra i sicuri numerosi lavori e 36 sono le borse di studio che verranno assegnate. La scorsa edizione sono stati molti i lavori presentati che hanno coinvolto alunni provenienti da diverse sedi qui trovi l' elenco dei vincitori. Merito della riuscita del concorso è del Comitato organizzatore presieduto da don Franco Oliva ma in particolar modo della signora Pina Giovazzini Stinca che instancabilmente lavora per la riuscita della manifestazione. Il concorso nato per ricordare in modo diverso chi non è piu' tra noi, e' diretto a contrastare l' emergenza educativa con l' aiuto del vangelo, una " mission " di rilievo come spesso ricordato. Ulteriori informazioni possono essere reperite chiamando i numeri telefonici 098144490 / 098146697. Parroci Don Franco Oliva e Don Giovanni Maurello  Tel. +39 0981 44490, Signora Pina Giovazzini Stinca Tel. +39 0981 46697 Cell. 340 4846930 E-mail: info@premiostinca.it

 
      Tell A Friend

     SERVIZIO IDRICO INTEGRATO IN CALABRIA, LA PROPOSTA DI LEGGE GIACE IN UN CASSETTO DELLA REGIONE TRA LE AMMINISTRAZIONI FIRMATARIE C' E' ANCHE CASTROVILLARI et  at:  07/01/2014  

Servizio idrico integrato in Calabria, la proposta di legge giace in un cassetto della regione, e' questa la situazione descritta in una nota diffusa dal Coordinamento Calabria Acqua Pubblica che l' 8 luglio 2013 ha presentato 11 mila firme a sostegno della proposta di legge regionale di iniziativa popolare, per un nuovo modello gestionale del Servizio Idrico Integrato in Calabria che rispetti l'esito dei referendum del 2011, sottraendo il bene acqua al mercato e alle logiche del profitto e affidandone la gestione a un'azienda speciale che possa erogare questo fondamentale servizio in maniera pubblica e partecipata. Una denuncia chiara che mette in evidenza come la problematica sembra non interessare i vertici regionali. Oltre i tanti calabresi che hanno aderito a questa iniziativa anche 17 amministrazioni comunali hanno sottoscritto la proposta di legge, tra queste, ricordiamo anche Castrovillari che su richiesta delle Liste Civiche nel consiglio comunale del 14 marzo 2013 con delibera n° 21 ha aderito alla proposta di legge regionale di iniziativa popolare su  " Tutela, governo e gestione pubblica del ciclo integrato dell’acqua " presentata dal Comitato calabrese Acqua Pubblica. Nella nota il Coordinamento fa sapere che: ''Alla scadenza dei sei mesi previsti dalla normativa, vogliamo che questo progetto legislativo inizi l'iter della sua discussione. Per questo chiediamo a tutte le associazioni, i movimenti, le amministrazioni, a tutto il popolo dell'acqua di presidiare dalle 10.30 di mercoledi' 8 gennaio la sede del Consiglio regionale, fino a quando non avremo una risposta positiva. Allo stesso -continua la nota - invitiamo gli organi di informazione a partecipare alla conferenza stampa che si terra' alle ore 11.00 durante il presidio, dove illustreremo nei dettagli le nuove problematiche relative ai recenti aumenti tariffari che dovranno subire i Comuni calabresi, e le iniziative, anche legali, che stiamo mettendo in campo''. Castrovillari per la cronaca gia' all' indomani del referendum sull' acqua pubblica aveva modificato il proprio statuto comunale con un emendamento all' art 52 in data 27 luglio 2011.

 
      Tell A Friend

     CASSANO ALLO JONIO, DISSERVIZI POSTALI. RICHIESTO L' INTERVENTO DELLA DIREZIONE DI FILIALE DI CASTROVILLARI et  at:  06/01/2014  

Cassano allo Jonio, disservizi postali. Richiesto l' intervento della Direzione di filiale di Castrovillari - Le bollette arrivano con ritardo. Le riviste anche. Le raccomandate pure. I pacchi non fanno eccezione. E quando pure vengono recapitati, in qualche caso bisogna andare a ritirarli di persona all’ufficio postale. I disservizi che ormai da qualche settimana stanno caratterizzando il servizio di distribuzione della corrispondenza in città finiscono al centro di una segnalazione della segreteria sezionale dell’Udc, guidata da Antonio Atene. Quelli che inizialmente sembravano essere disguidi temporanei – afferma lo scudocrociato cassanese – col passare dei giorni sono diventati inconvenienti cronici, il cui verificarsi è tuttavia foriero di gravi conseguenze per l’utenza, che si vede recapitare a singhiozzo e con molto ritardo la posta, con notevoli danni non solo per i cittadini, ai quali le bollette vengono consegnate in qualche circostanza addirittura dopo la scadenza dei termini di pagamento, ma anche per professionisti ed imprenditori le cui attività sono pesantemente condizionate dall’inefficienza del sistema di recapito. E in alcuni casi, quando pure la posta arriva, è accompagnata dall’invito di recarsi a ritirarla personalmente, con ulteriore aggravio in termini di tempo». Aggiunge la segreteria sezionale dello scudocrociato: «Sono evidenti la necessità e l’urgenza di individuare una soluzione che valga a porre termine all’incresciosa situazione patita dai residenti di Cassano centro. Confidiamo che i responsabili dell’ufficio postale cittadino, e con loro i vertici della Direzione di filiale di Castrovillari, dalla quale lo sportello cassanese dipende, si attivino per porre termine ai disagi e ripristinare l’efficacia e la tempestività del servizio. Cassano Ionio, 6 gennaio 2014 Segreteria sezionale Udc Cassano Ionio

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - LA BEFANA DEL POLIZIOTTO 2014 - IL VIDEO INTEGRALE et  at:  06/01/2014  

CASTROVILLARI - LA BEFANA DEL POLIZIOTTO 2014

 
      Tell A Friend

     SCUOLA - LE PRESTAZIONI AGGIUNTIVE OLTRE LE 40 ORE, PREVISTE DALL' ART. 29 CONTRATTO COMPARTO SCUOLA, DEVONO ESSERE SEMPRE RETRIBUITE et  at:  06/01/2014  

Le prestazioni aggiuntive oltre le 40 ore, previste dall' art. 29 contratto comparto scuola, devono essere sempre retribuite. Transazione positiva davanti al Tribunale di Catanzaro della RSU del sindacato SAB.  L' art. 29 - attivita' funzionali all' insegnamento - del Contratto Nazionale di Lavoro 29/11/07 comparto scuola prevede, per i docenti, al comma 3 lett. a), la partecipazione alle riunioni del Collegio Docenti, ivi compresa l' attivita' di programmazione e verifica di inizio e fine anno e l' informazione alle famiglie sui risultati degli scrutini trimestrali, quadrimestrali e finali e sull' andamento delle attivita' educative nelle scuole materne e nelle istituzioni educative, fino a 40 ore annuali. Nell’a.s. 2010/11 c/o un Istituto d’Istruzione Superiore di Catanzaro, il prof. P.B., anche in qualità di RSU del SAB e responsabile dell’ufficio contenzioso della sede sindacale di Catanzaro, in fase di contrattazione, aveva avvisato il dirigente scolastico che, in quell’ istituto, si stavano superando le 40 ore per attività a carattere collegiale anche perché, era abitudine tenere collegi fiume, riunioni di dipartimenti, incontri scuola famiglia, ecc.. Di riscontro il dirigente si era impegnato a retribuire, con il fondo d’istituto, le ore eccedenti le 40, tant’è che fece distribuire, fra i docenti, dei moduli-richiesta di tutte le attività svolte. In data 8/8/2011 forniva alle RSU informativa successiva sulla ripartizione del fondo d’istituto e, stranamente, non vi era nessuna voce che andava a coprire la liquidazione delle predette ore in eccedenza.  A nuova richiesta della RSU, il dirigente giustificava la mancata liquidazione di dette ore con la mancanza di fondi, da qui il ricorso davanti al Giudice del Lavoro del Tribunale di Catanzaro che, nell’udienza del 5/7/2013 sollecitava le parti convenute a una bonaria definizione della vicenda rinviando la causa al 27/9/2013.  Nel merito interveniva anche l’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Catanzaro la quale chiedeva l’acquisizione della documentazione riguardante il giudizio al fine di rendere parere di congruità, dato dopo in senso positivo per il pagamento della somma di 393,75 euro oltre interessi legali. A seguito della definizione bonaria, l’ATP di Catanzaro procedeva all’accredito di dette somme al prof. P.B. a titolo di prestazioni aggiuntive svolte nell’a.s. 2010/11 ed interessi, nonché per il versamento di contributi ed imposte a carico dell’amministrazione, per la complessiva somma di 540,99 euro accreditata in data 16/12/2013.  Il SAB, tramite il segretario generale prof. Francesco Sola, non può che esprimere soddisfazione per l’esito della vicenda sollevata, portata avanti e conclusa positivamente dal prof. P.B. che ricopre anche il ruolo di RSU nel proprio istituto; nel merito fa rilevare che le prestazioni dovute da contratto per attività funzionali all’insegnamento previste dal comma 3 lett. a) e lett. b), prevedono un impegno massimo di ore fino a 40 per ciascuna delle predette lettere e che le eccedenze, se prestate, anche se non dovute, vanno sempre retribuite. Infine, è il caso di richiamare l’art. 28 - attività d’insegnamento - del predetto contratto che obbliga i dirigenti scolastici, prima dell’inizio delle lezioni, a predisporre il piano annuale delle attività e i conseguenti impegni del personale docente, che sono conferiti in forma scritta e che possono prevedere attività aggiuntive. Detto piano è deliberato dal Collegio dei Docenti nell’ambito della programmazione dell’azione didattico - educativa e con la stessa procedura (nuova delibera del Collegio) è modificato nel corso dell’anno scolastico per far fronte a nuove esigenze e non come spesso avviene: convocazioni straordinarie o d’urgenza generiche senza sussistenza di dette condizioni che autorizzano il dirigente scolastico a travalicare la sovranità collegiale sulla modifica del piano. F.to Prof. Francesco Sola Segretario Generale SAB

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - CONVEGNO:" PAZIENTE ONCOLOGICO: DIGNITA' E ASPETTI PRATICI DELLA TERMINALITA' " et  at:  05/01/2014  

Castrovillari - Convegno:" Paziente Oncologico: dignita' e aspetti pratici della terminalita' ". Si è tenuto presso la sala 8 del Protoconvento francescano il convegno:" Paziente Oncologico: dignita' e aspetti pratici della terminalita' ", scopo dell' evento organizzato dalla dott.ssa Stefania Graziadio, dal dott. Giancarlo Di Pinto e dal dott. Ivano Schito quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi della malattia terminale oncologica, in particolare sui processi di comunicazione, sedazione terminale e su tutti gli aspetti del dolore ad esso connessi compresi quelli della gestione di casi difficili. Tematica quella dell' oncologia che interessa ( purtroppo ) sempre piu' cittadini e le statistiche esposte durante l' incontro non lasciano dubbi in merito. Ancora lontana la scienza da rimedi verso simili patologie,   basa la sua terapia su fans, benzodiazepine e oppiacei. Dal pubblico ed appena di striscio è arrivato un input circa l' introduzione dell' uso della cannabis per alleviare la fase terminale della malattia, in Europa e negli Stati Uniti sono gia' tanti i centri che la adottano. Un altro input importante è venuto dall' intervento del dottore Cicero ex primario del reparto di oncologia di Castrovillari per il quale in alcuni casi si dovrebbe far ricorso all' eutanasia. Entrambi le questioni citate in una societa' quale quella italiana necessitano di piu' ampi approfondimenti. Mancavano ad un appuntamento cosi' importante i medici di base ricadenti nel territorio dell' ex asl n°2, invitati e latitanti spesso su una patologia che coinvolge svariate centinaia di persone. Un momento per fare il punto sui vari aspetti della malattia che si è chiuso con la proiezione di un video realizzato da una ex paziente dell' oncologia di Castrovillari, ora non piu' tra noi, uno dei  momenti piu' commoventi della serata. Ricordiamo che l' oncologia di Castrovillari è stata fortemente ridimensionata dal piano di riordino sanitario regionale, denotando come la politica nelle sue varie sedi istituzionali si preoccupi piu' di salvaguardare il bilancio che la salute dei cittadini, un' inversione di tendenza pericolosa. L' incontro che si è aperto con  i saluti del sindaco della citta'  di Castrovillari, avv. Domenico Lo Polito ha visto gli interventi della dott.ssa Stefania Graziadio, psicoterapeuta, del dott. Giancarlo Di Pinto, dirigente oncologo ASP di Cosenza, del dott. Ivano Schito dirigente oncologo ASP di Cosenza, del dott. Franco Ida, dirigente anestesista ASP di Cosenza, del dott. Ferruccio De Rose, dirigente psichiatra ASP di Cosenza, dell’avvocato Angela Aversa, della dott.ssa Giada Alessandro, psicoterapeuta, della dott.ssa Benedetta Alberti, nutrizionista.  Durante l’evento si sono alternate le voci narranti della prof.ssa Minella Bloise, di Gianni Colaci e lo sketch musicale di Pippo Infante. Vi proponiamo il video integrale, buona visione.

 
      Tell A Friend

     E' MORTO A ROMA ALL' ETA' DI 80 ANNI IL GIORNALISTA SCRITTORE LUIGI GRISOLIA, CASTROVILLARESE et  at:  04/01/2014  

E' morto a Roma all' eta' di 80 anni il giornalista scrittore Luigi Grisolia,  castrovillarese - Sicuramente una grande perdita per il capoluogo del Pollino e la nostra regione che lo ricorderanno sempre come colui che indicò e richiamò continuamente i primati ineludibili della penisola calabrese.Si è spento all’età di  80 anni , a Roma, il giornalista e scrittore Luigi Grisolia, castrovillarese “doc”, amante della sua città, dell’hinterland e della Calabria tutta di cui amava ogni espressione. A loro ha dedicato tanto, profondendo ogni sua energia  attraverso la professione e l’arguto sguardo osservatore sulla realtà di cui era continuamente affascinato e provocato. Le sue esperienze professionali,  tra Cosenza, Torino e la capitale lo hanno forgiato come uomo attento al destino della sua Terra.  Non a caso le sue opere e la sua dedizione sono state volte a fare  giustizia delle omissioni, delle dimenticanze, delle prevenzioni, delle prevaricazioni, delle falsità, delle incomprensioni , delle ostilità e denigrazioni che, ispirate da una sorta  di razzismo sociale antistorico quanto immorale, hanno contrassegnato nel passato tanti discorsi sulla Calabria e le genti che la connotano. I suoi contributi  alla maggiore conoscenza di uomini, donne, capacità, risorse, talenti,  vocazioni e cose di Calabria sono stati,  tra i diversi realizzati,  un dizionario  dei calabresi nel mondo  del 1965 e un  dizionario  dei parlamentari calabresi,V legis (1969-71 in quattro edizioni);  tutto ciò seguiti  da una rievocazione di Andrea Alfano pittore - poeta tra cronaca e storia (1072), da una testimonianza d’epoca sul  Giornalismo di strapaese: Guido Lombardi (1973), e dalla rassegna Calabria Illustrata anni ’70 con scritti di autori vari (nel 1973-74 in due edizioni) , sospesa solo per dare  vita ad una nuova serie di pubblicazioni che venne aperta con il volume “Calabria da scoprire- tesori naturali e culturali” da cui presero vita e forma altre iniziative, opere ed azioni per una Calabria che non ha nulla da invidiare a nessuno. Azioni, fatti, avvenimenti, circostanze che caratterizzano ancora una volta un uomo profondamente legato a Castrovillari ed alla Calabria, testimone e portavoce universale, con altri, di questa forza identitaria che ha radici nella nostra regione e energico sollecitatore di una crescita culturale che ritenne sempre fondamentale ed  importante, non solo per dare i giusti riconoscimenti ad un patrimonio secolare pregno di civiltà e “Culla” di tante, ma anche per dare contenuti certi ed imprescindibili ad una penisola che , come un tempo, offre ancora , a chi la conosce o non l’ha mai attraversata, opportunità e concreti elementi di crescita inequivocabili. g.br.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, TASSE. LO POLITO RISPONDE ALLE CIVICHE: SCHIERAMENTO POLITICO DISINFORMATO, DISINFORMANTE, DEMAGOGICO E POPULISTA et  at:  04/01/2014  

LO POLITO PRECISA SU TASSE CITTADINE E REPLICA A LISTE CIVICHE - La lettura del manifesto recante la firma del Coordinamento  delle Liste Civiche rende evidente  il populismo spicciolo  di questa formazione politica che a Castrovillari, come il berlusconismo a livello nazionale, fa leva su tasse e balzelli per ammaliare i cittadini su temi a cui tutti sono sensibili. Peccato che a Castrovillari, pero', nulla di quanto e' falsamente contenuto  sui manifesti corrisponde a  realtà! Rispetto all’IMU non vi è stato alcun aumento su quanto pagato nel 2012. Castrovillari è uno dei pochi  Comuni dove a gennaio  non si pagherà  un’ulteriore IMU sulla prima casa per come avviene in molti altri enti locali. Nessuna fila si è creata agli uffici comunali,  per il semplice fatto che entro il 16 dicembre andava pagato il saldo d’importo, identico all’acconto versato a giugno. Quanto alla Tares/Tarsu il Comune di Castrovillari, per andare incontro alle esigenze dei cittadini, ha mantenuto la TARSU e così è rimasto inalterato l’importo della tassa in confronto agli anni precedenti. La TARES, pagata il 16 dicembre con il modello F24, è di competenza statale ed il Comune non doveva inviare  alcun F24 a casa dei cittadini. Come del resto non invia alcun F24 per l’Irpef o altre imposte statali. Quanto alla tariffa dell’acqua, qualora le Liste Civiche non se ne fossero accorte, ricordo che è stata approvata una Delibera con la quale si ampliano le fasce di consumo ove la tariffa è più bassa. Questo significa che chi fa un uso normale del bene acqua pagherà per il 2013 meno di quanto ha corrisposto per il 2012. La quota di 10 centesimi a metro cubo aumenta per l’ultima fascia, quella del super consumo: per chi  , in pratica, intende  utilizzare l’acqua per lavarsi l’autovettura o innaffiare i propri giardini. Per cui appare giusto che chi vuole utilizzare un bene prezioso come l’acqua per fini non domestici paghi di più. Questo, evidentemente, è un concetto estraneo alla cultura delle Liste Civiche. Palesemente falso è, poi, il dato sull’Enel Sole e sul “regalo di due milioni di euro”. Il Comune da anni spende per la pubblica illuminazione euro 700mila all’anno, tanto che questo importo rilevante ha generato debiti fuori bilancio negli anni precedenti. Con il contratto sottoscritto con Enel Sole il Comune pagherà circa 600mila euro all’anno, con un risparmio di circa 100mila euro all’anno che, moltiplicato  per 9 anni, come prevede il contratto, porta il Comune  di Castrovillari a risparmiare 900mila euro in 9 anni. A ciò si aggiungano gli importi di un milione e 300mila euro che Enel Sole deve effettuare sugli impianti elettrici di pubblica illuminazione. Interventi questi che avrebbe dovuto sostenere il Comune con proprie risorse e che portano il vantaggio economico per le casse comunali, unitamente al risparmio precedente, a 2milioni e 200mila euro. L’importo del canone annuo, poi, resta bloccato per 9 anni, anche  in ipotesi d’aumento delle tariffe elettriche per come già avvenuto per questo 2014. Inoltre, e non per importanza,  la sostituzione delle vecchie lampade, con quelle a led, porterà una riduzione consistente di emissione di anidride carbonica, con un miglioramento  della qualità dell’aria. In conclusione, con umiltà e non con presunzione , sottolineo l’importanza della circostanza che al governo della città ci sia un centrosinistra responsabile piuttosto che uno schieramento politico disinformato, disinformante, demagogico e populista.  Il Sindaco f.to Domenico Lo Polito

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - BEFANA DEL POLIZIOTTO 5 GENNAIO 2014: BORSE DI STUDIO, BENEFICIENZA, SPETTACOLO E PRESENTAZIONE DEL LIBRO: " CON LA TESTA E CON IL CUORE SI VA OVUNQUE " DI GIUSY VERSACE et  at:  04/01/2014  

Siulp presenta VIII edizione della Befana del Poliziotto - Il SIULP di Castrovillari e Frascineto, giorno 5 gennaio 2014 ore 16,30 presso il Teatro Sybaris del Protoconvento Francescano di Castrovillari, presentera' l' VIII edizione della Befana del Poliziotto. Nel corso dell' evento verra' presentata l' autobiografia di Giusy Versace " Con la testa e con il cuore si va ovunque " edita da Mondadori, a testimonianza di come un evento tragico di vita, quale un grave incidente stradale possa rimettere tutto in gioco, senza per questo significare un motivo di resa. Ospiti dell’evento saranno il Segretario nazionale SIULP Felice Romano, il Vescovo di Cassano allo Ionio Monsignor Nunzio Galantino, il Prefetto di Cosenza, il Questore di Cosenza, il Dirigente Superiore della Polizia di Stato dottor Cosimo Maruccia, Giusy Versace e il dottor Pasquale Gagliardi, primario 118 che le prestò i primi soccorsi, protagonisti di un dibattito inerente la sicurezza stradale. Nel corso della manifestazione saranno consegnate n. 9 borse di studio relative al II° Concorso pratico-artistico-letterario “Sicurezza e legalità nell’area del Pollino”, destinate agli allievi delle scuole elementari, medie e superiori dell’area del Pollino, concorso dedicato quest’anno all’Assistente della Polizia di Stato Massimo Impieri, deceduto in un servizio di vigilanza stradale sulla Crotone- Cosenza e, in ricordo del quale il papà Antonio Impieri consegnerà le borse di studio ai vincitori.A conclusione della serata, in scena dal laboratorio comico di Made in Sud verrà presentato lo show dei DuexDuo. Il ricavato della manifestazione sarà devoluto in favore del Reparto di Pediatria dell’Ospedale Ferrari di Castrovillari e dell’Associazione Famiglie Disabili di Castrovillari. Giusy Versace il 22 agosto del 2005, durante una delle tante trasferte di lavoro, ha un terribile incidente automobilistico sulla Salerno Reggio Calabria in prossimità dello svincolo autostradale di Frascineto, durante il quale perde entrambe le gambe. Un evento che rimette tutto in gioco e che, per un carattere determinato come il suo, non ha mai avuto il significato di una resa.  Dopo più di un anno e mezzo di duri allenamenti Giusy cammina di nuovo e decide di tornare a lavorare. Nel 2006 l’incontro con Lourdes e con l’Unitalsi di cui oggi è volontaria. Nel 2007 torna a guidare. Nel 2010 inizia a correre con delle protesi in carbonio e poi diventa presidente della Disabili No Limits Onlus (www.disabilinolimits.org).  Giusy inizia a vincere ma soprattutto a lanciare messaggi positivi invogliando la gente che come lei vive delle disabilità a non nascondersi, a non vergognarsi e ad avvicinarsi allo sport. La disabilità sta solo negli occhi di chi guarda. Ruggiero Altimari e Emiliano Sconza segretari provinciali Siulp

 
      Tell A Friend

     CASSANO ALLO JONIO - L' UDC DENUNCIA, CARTELLE PAZZE CREANO DISAGI AI CITTADINI et  at:  04/01/2014  

L' Udc denuncia: Richiesti pagamenti non dovuti o gia' effettuati da tempo. Sollecitati maggiore attenzione e chiarimenti utili ad evitare disagi ai contribuenti. Sarebbero gia' numerosi i casi di cittadini raggiunti da cartelle esattoriali o da intimazioni di pagamento relative al pagamento di tributi comunali in realtà non dovuti o comunque già pagati. Lo segnala la segreteria sezionale dell’Udc, guidata da Antonio Atene. Il caso, si specifica, riguarderebbe in particolare quanto richiesto dall’Ente, per annualità passate, a titolo di imposta comunale sugli immobili o in relazione al canone del servizio idrico integrato: «Si ha notizia di molti contribuenti che, destinatari di richieste infondate o errate, perché relativi a beni immobili non detenuti o a pagamenti in realtà già effettuati, in questi giorni sono stati costretti a rivolgersi a patronati e professionisti pur di riuscire a chiare la confusione originata dalla ricezione di cartelle e avvisi di mora in realtà infondati. Ed il tutto in un periodo non solo di particolare crisi finanziaria, ma anche di ingorgo di scadenze fiscali, col risultato di arrecare notevoli disagi ad ampia parte della popolazione». Aggiunge la segreteria sezionale dello scudocrociato: «In riferimento a decine di posizioni, quanto sta accadendo è, se possibile, ancor più grave, visto che molti sarebbero i casi di richieste già oggetto di chiarimento con gli uffici nel corso degli anni passati, eppure ciononostante reiterate. Una situazione imbarazzante, rispetto alla quale si auspica un intervento risolutivo da parte del Comune». Anche perché, sottolinea ancora l’Udc, «nelle settimane passate l’amministrazione comunale aveva deciso di procedere alla costituzione di un pool di legali e di tecnici per migliorare l’efficienza del servizio. È evidente, a questo punto, la necessità di verificare l’ampiezza del fenomeno e di adottare misure volte a prevenire il suo diffondersi e, soprattutto, a scongiurare il moltiplicarsi di danni e inconvenienti per i cittadini e per l’ente stesso, che potrebbe trovarsi esposto al rischio di azioni risarcitorie per eventuali errori». Cassano Ionio, 3 gennaio 2014 Segreteria sezionale Udc Cassano Ionio

 
      Tell A Friend

     COMUNE DI LAINO CASTELLO - LE STRADE DEGLI ANTICHI MESTIERI DEL MERCURION, SCADENZA BANDO 15/01/2014 et  at:  07/01/2014  

COMUNE DI LAINO CASTELLO - BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA per l' affidamento dei lavori di: Le strade degli antichi mestieri del Mercurion – Vivaio di idee e progetti di impresa per il rilancio economico e contrasto allo spopolamento – Creazione Spazio produttivo di impresa relativo alle attivita' artigianali legate alla produzione di strumenti musicali.– CIG 5527328F58 – CUP C97B12000470002. Il Comune di Laino Castello con sede in Piazza 1° Maggio n.18-tel.098182004 fax 098182249, ufficiotecnico@comune.lainocastello.cs.it , www.comune.lainocastello.cs.it, indice procedura aperta per il conferimento dell’appalto per l’affidamento dei lavori di: “Le strade degli antichi mestieri del Mercurion – Vivaio di idee e progetti di impresa per il rilancio economico e contrasto allo spopolamento – Creazione Spazio produttivo di impresa relativo alle attività artigianali legate alla produzione di strumenti musicali. Criterio di aggiudicazione: migliore offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 83 del D.Lgs. 163/2006 e s.m. e 120 e 121, comma 10 del DPR 207/2010. Importo complessivo appalto €. 198.000,00. La documentazione di gara potrà essere ritirata in copia su supporto informatico presso l’Ufficio Tecnico comunale. La stessa è altresì integralmente scaricabile dal sito www.comune.lainocastello.cs.it. Termine ricezione offerte: ore 14,00 del 15.01.2014. Il Responsabile del servizio e del procedimento Geom. Francesco De Diego

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - PRESEPE REALIZZATO DA GIOVANNA VAMPO PER IL NATALE 2013 et  at:  04/01/2014  

CASTROVILLARI - PRESEPE REALIZZATO DA GIOVANNA VAMPO PER IL NATALE 2013. Scarica il file in mp4

 
      Tell A Friend

     SALDI, LE DRITTE DI ALTROCONSUMO PER EVITARE " SORPRESE " et  at:  04/01/2014  

Saldi, le dritte di Altroconsumo per evitare " sorprese " - Ogni anno, fa sapere Pietro Vitelli responsale ALTROCONSUMO Regione Calabria, arriva puntuale e, sempre piu' atteso, l' appuntamento con i saldi di fine stagione. Finalmente si ha l' occasione per fare l' acquisto che abbiamo rimandato perche' troppo costoso, oppure perche' abbiamo dato priorita' ad altre spese. Ma per affrontare gli sconti nel migliore dei modi e' bene avere a mente qualche accorgimento, per non cadere in qualche “trappola”. Ecco le dritte di Altroconsumo: la prima cosa da fare è confrontare il prezzo vecchio con quello ribassato e verificare che la percentuale di sconto applicata sia corretta.  E’ bene anche controllare che i capi siano in buone condizioni: se il difetto viene fuori dopo l’acquisto, potrai chiedere la risoluzione del contratto e il negoziante deve restituirti l’importo pagato oppure ridurre il prezzo. È importante conservare lo scontrino. Un’altra cosa importante è la prova del capo poiché il cambio è a discrezione del commerciante e bisogna chiedere prima di effettuare l’acquisto se è previsto e quanti giorni si hanno a disposizione per farlo. Evitiamo, continua Vitelli, di acquistare i capi d’abbigliamento che non abbiano le 2 etichette (quella di composizione e quella di manutenzione), per evitare di danneggiarli nella pulitura a secco o in quella ad acqua fatta a casa. Facciamo attenzione che la merce in saldo sia quella stagionale: la legge prevede, infatti, che i saldi non riguardino tutti i prodotti, ma solo quelli di carattere stagionale e articoli cosiddetti di “moda”, cioè quelli che hanno probabilità di deprezzarsi se non vengono venduti durante la stagione. Importante ricordarsi che i prezzi esposti vincolano il venditore: se alla cassa viene praticato un prezzo o uno sconto diverso da quello indicato, bisogna farlo notare al negoziante e, in caso di problemi, può intervenire la polizia municipale. La garanzia vale per 2 anni dall’acquisto, quindi attenzione agli scontrini di carta chimica, che sbiadiscono dopo qualche mese: fotocopiali per poterli esibire al momento opportuno. La garanzia va fatta valere entro 60 giorni dal momento in cui si scopre il difetto. Un negoziante convenzionato con una carta di credito è tenuto ad accettarla sempre, anche in periodo di saldi, e a non aumentare i prezzi per pagamenti effettuati con la carta. Attenzione , conclude Pietro Vitelli, ai pagamenti effettuati con la carta revolving, perché i tassi applicati possono superare il 20%. Questo strumento di pagamento può essere conveniente nel solo caso di rimborso del capitale in tempi brevissimi, vale a dire pochi mesi. Infine, per evitare confusione e acquisti non desiderati, la merce venduta in saldo deve essere esposta separatamente da quella non scontata: fai una denuncia alla polizia municipale se questa regola non viene rispettata.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - PRESEPE REALIZZATO DA GIOVANNA VAMPO PER IL NATALE 2013 et  at:  04/01/2014  

CASTROVILLARI - PRESEPE REALIZZATO DA GIOVANNA VAMPO PER IL NATALE 2013. Scarica il file in mp4

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - TERZA RATA TARSU L' AMMINISTRAZIONE CHIARISCE I TERMINI DI PAGAMENTO et  at:  02/01/2014  

CASTROVILLARI/TERZA RATA TARSU. IL SINDACO LO POLITO SPIEGA L' ARRIVO DEL NUOVO AVVISO DI PAGAMENTO E LA DIFFERENZA CON LA MAGGIORAZIONE TARES - TARSU, CORRISPOSTA ALLO STATO  CON  IL MODULO F24 ENTRO IL 16 DICEMBRE 2013 - Spiegazioni dell' Amministrazione comunale a servizio della popolazione, ma anche  dovute e d' obbligo.  Gli avvisi di pagamento in arrivo , ai cittadini,  riguardano  la terza rata della Tarsu (tassa per i rifiuti solidi urbani). Questa  sta pervenendo poiché in precedenza era stato inviato solo l’acconto. Tutto ciò in conseguenza del fatto che  era ancora incerto, per i Comuni,  il carattere della specifica tassazione. Con la Tares  iniziale, però,  lo Stato  ha dato la possibilità ai Comuni di  mantenere, solo per il 2013,  la Tarsu. “Questa possibilità – chiarisce il Sindaco, Domenico Lo Polito-  è stata scelta dal Comune di Castrovillari in quanto consentiva di tenere invariati gli importi rispetto al 2012. Il saldo , che reca sugli avvisi di pagamento il termine del 31/12/2013, in realtà può essere corrisposto  entro il 20 gennaio  prossimo, non essendo la data,  del 31/12, perentoria. Ciò anche in considerazione – aggiunge- della mancata consegna, per molti cittadini, dell’avviso relativo alla terza rata. Si coglie, inoltre, ancora una volta l’occasione – precisa Lo Polito-   per ricordare  che la maggiorazione TARES/ TARSU, corrisposta entro il 16 dicembre 2013 non era  di competenza comunale. Gli importi – rimarca- sono stati introitati totalmente dallo Stato, ed il Comune, che non aveva, per tale maggiorazione alcuna  competenza o obbligo, si è limitato  a fornire  , gratuitamente ai cittadini,  consulenza ed assistenza sul calcolo dell’importo e nella compilazione degli F24, l’apposito modulo per pagare, si ribadisce, allo Stato.” L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

First Page   Prev. Page   Next Page   Last Page   
Categories:

Archivio Notizie



RSS Feed