CASTROVILLARI, MARTEDI' 28 GIUGNO, WORKSHOP SUI BANDI PUBBLICI. L' APPUNTAMENTO E' PER LE ORE 17 NELLA SALA CONSILIARE et  at:  27/06/2016  

Castrovillari, martedi' 28 giugno, workshop sui bandi pubblici. L' appuntamento e' per le ore 17 nella sala Consiliare - La divulgazione dei bandi pubblici alla cittadinanza sarà al centro di un workshop di presentazione, organizzato dal Comune di Castrovillari, dall' Ordine dei  Dottori Commercialisti e dallo Sportello " Attività Produttive " per lo Sviluppo degli Enti Locali e le aziende presenti sul territorio, previsto per martedi' 28 giugno, a partire dalle ore 17, nella sala del Consiglio  comunale del Palazzo di citta'. Presenti i consiglieri regionali Giuseppe Giudiceandrea ed Arturo Bova, oltre a Francesca Dorato , presidente della Commissione “Attività produttive “ del Comune, Peppino Bonanno, amministratore della Società “Sportello Attività Produttive”, il presidente dell’Ordine dei Commercialisti, Mario Straticò, ed il Sindaco , Domenico Lo Polito. I contributi verranno moderati da Pasquale Pandolfi. L’iniziativa offre e rilancia le opportunità di questi Avvisi attraverso le misure europee e regionali destinate alla crescita e implementazione delle capacità degli uomini e donne del lavoro nonché il ruolo che hanno questi bandi per lo sviluppo integrato, più diffusamente inteso. Un momento anche di conoscenza che precisa quali sono i percorsi per una vera ripresa economica e le condizioni culturali  per affermare le vitalità del mondo artigianale e delle piccole imprese, interessate  a fare della risorsa, dell’iniziativa e dell’intrapresa , scelte  con cui vivere l’attuale fase di transizione sociale ed economica per riorganizzare o avviare quei processi produttivi sostenibili, legati al nostro mondo, e creare nuove occasioni di lavoro. Qui si gioca  la legittimazione del mondo imprenditoriale che non può disconoscere ruolo e funzione dei bandi, sempre più materia e strumenti per legare il territorio in una crescita unitaria il cui unico motore  è la persona nel contesto più ampio di una reale sussidiarietà pure economica. Le nostre eccellenze, coloro i quali le rappresentano, le vogliono rilanciare  e si confrontano per capire come ottimizzare questo patrimonio e coniugarlo , sempre più con l’esistente, sono chiamati continuamente, come in questo momento programmato nel capoluogo del Pollino, a confrontarsi e presentare i nuovi strumenti che sono anche  una scommessa, oltre che un ulteriore apprendimento,  per il rilancio  del made in italy  nel mondo. L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     MORANO CALABRO, ENTRO IL 10 AGOSTO LE ISCRIZIONI AL PREMIO INTERNAZIONALE DI POESIA E LETTERATURA " JACK KEROUAC " et  at:  27/06/2016  

Morano Calabro crocevia di cultura, aperte le iscrizioni al Premio Internazionale di Poesia e Letteratura " Jack Kerouac " - Fervono i preparativi per il Premio Internazionale di Poesia e Letteratura " Jack Kerouac ", promosso dall' associazione culturale Orion, presieduta dall' affermato poeta locale Mario De Rosa, e patrocinato dal Comune di Morano Calabro, dalle associazioni " International Vesuvian Academy " e "L'Allegra Ribalta", dalla "Federazione Europea Beni Artistici Culturali (Me)", dall'"Accademia Federico II di Sicilia (Me). Un sestetto organizzativo che nulla ha da invidiare ad altri soggetti attivi nel panorama letterario europeo e capace di offrire assoluta garanzia di imparzialità, competenza e serietà nella valutazione delle opere che parteciperanno alla competizione. La trasmissione degli elaborati dovrà concludersi inderogabilmente entro il 10 agosto prossimo. La serata conclusiva è calendarizzata per sabato 10 settembre prossimo, ore 18.00, presso l'Auditorium di Via Porto Alegre. Tutte le informazioni di merito sull'iniziativa, (bando, sezioni, modalità di d'iscrizione, modulistica e quant'altro) possono essere facilmente reperite in rete. E' comunque possibile rivolgersi direttamente alla segreteria del Premio (il contatto telefonico è segnalato nel Regolamento bilingue approntato dall'organizzazione) qualora si necessiti di notizie più dettagliate. All'invito rivolto da Mario De Rosa agli autori di tutto il mondo, affinché scoprano il piacere di confrontarsi vicendevolmente nella splendida cornice del Pollino, si associa quello del sindaco di Nicolò De Bartolo, che nel lodare l'attività del sodalizio promotore, evidenzia l'eccezionale valenza culturale di un "evento entrato a pieno titolo tra le manifestazioni letterarie più importanti d'Italia".  https://asscultorion.wordpress.com/   https://twitter.com/asscultorion    https://www.instagram.com/asscultorion/    https://www.facebook.com/events/1067207786655827/


 

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, SI E' RIUNITO IL COMITATO DEL NO AL REFERENDUM DI OTTOBRE, IL RESOCONTO et  at:  27/06/2016  

Castrovillari, si e' riunito il Comitato del No al referendum di ottobre, il resoconto - La " nave rompighiaccio ", una bella metafora per dire che il gioco si fa duro, e' salpata.  Pronta a rompere il silenzio dei media sulle ragioni del NO al referendum sulla nostra Carta Costituzionale. In una citta', Castrovillari, come e' stata definita, " narcotizzata " dalla politica, il senso civico e' stato smosso, la volontà di fermare la deriva autoritaria di una riforma Costituzionale che viaggia sui due livelli, quella istituzionale del Senato e quella delle regole democratiche della Legge elettorale il così detto Italicum, è stata manifestata dalla grande partecipazione dei cittadini. Dopo la dettagliata relazione del prof. Silvio Gambino e degli altri relatori, Paolo Palma, Luigi Pandolfi, Gianni Grisolia, che hanno chiarito come il combinato riforma del Senato e Legge elettorale, oltre a non ottenere gli obiettivi di semplificazione e di risparmio per i cittadini, che il governo Renzi va millantando, ci conduce direttamente ad un’Autarchia.  Cioè al governo dei pochi che governeranno il nostro paese non in nome e per conto del popolo, come recita la nostra Costituzione ma al servizio dei poteri finanziari che impongono le politiche delle austerità e riducono i diritti e gli uomini stessi a meri oggetti del loro profitto. In un paese dove la povertà sta aumentando, dove i giovani non hanno più futuro, dove i diritti sono stati oramai cancellati in nome di una crescita inesistente ferma a parametri dello zero virgola, noi diciamo NO a questa riforma inutile, inefficace e pericolosa per la nostra democrazia e non necessaria al popolo italiano. Diciamo NO alla riduzione degli spazi democratici, perché ci tolgono la possibilità di scegliere i nostri rappresentanti al Senato, e il peggio è, che con i dispositivi anticostituzionali, del capolista bloccato, e del premio di maggioranza, reintrodotti dall’Italicum, cancellano in un sol colpo il nostro diritto alla scelta, e il rapporto di rappresentanza tra il popolo e il governo, consegnandoci un Senato ed una Camera di nominati e un parlamento fantoccio. Venerdì 24 giugno 2016 in Piazza Municipio a Castrovillari è stata scritta una bella pagina di partecipazione democratica dove si è riscoperto quello spirito costituente che deve esserci nel momento in cui si parla di modificare la Legge suprema che regolamenta la convivenza e i diritti fondamentali di un popolo, la sua COSTITUZIONE. Diciamo NO alla riforma costituzionale per dire SI alla tutela della nostra Democrazia Parlamentare nata dalla resistenza, con il sacrificio dei nostri padri che hanno dato la vita per consegnarci la più bella Costituzione del mondo, che vogliamo che venga applicata e non smantellata.  F.to Rosanna Anele Responsabile locale del Comitato per il NO al Referendum Costituzionale.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, " U' MATRIMUNIU PURTATU " IN SCENA AL SYBARIS LUNEDI' 27 GIUGNO et  at:  26/06/2016  

Castrovillari, " U' matrimuniu purtatu " in scena al Sybaris lunedi' 27 giugno. Organizzata dal Centro anziani " A. Varcasia " con il patrocinio del comune di Castrovillari va in scena lunedi' 27 giugno alle ore 20,30 al teatro Sybaris la rappresentazione teatrale in vernacolo castrovillarese: " U' matrimuniu purtatu ", scritta e diretta da Giuseppe Crescente. La libera offerta per assistere allo spettacolo verra' devoluta all' associazione: " Amici del cuore ". Una serata all'insegna delle tradizioni letterarie in vernacolo del capoluogo del Pollino. Nel corso dello spettacolo verranno inoltre lette da Franco Pirrera alcune poesie di Luigi Russo. Alla manifestazione partecipano a vario titolo anche le associazioni: Lambretta club, Anas e Amici del cuore. La rappresentazione vivra’ una fase introduttiva a cura di Pasquale Pandolfi, le musiche saranno di Vincenzo Baratta alla fisarmonica e, anche in qualita' di ospite simpatizzante, Jessica Sallustio sara’ la voce fuori campo. Recitano: Antonio De Biase, Agnese Di Gaetani, Lucia Guaglianone, Rosetta Infante, Maria Fernanda La Falce, Francesco La Sala, Margherita Le Rose, Francesco Maffia, Francesco Mastrota, Angela Milione, Vincenza Pace, Luigi Pulici, Giuliana Sangineti, Angela Saraceni e Teresa Stabile.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, INIZIATIVE CULTURALI ESTIVE AVVISO PUBBLICO PER PARTECIPARVI, C' E' TEMPO FINO ALLE ORE 12 DI GIOVEDI' 7 LUGLIO et  at:  25/06/2016  

Castrovillari, iniziative culturali estive avviso pubblico per parteciparvi, c' e' tempo fino alle ore 12 di giovedi' 7 luglio - E' stato pubblicato sul sito dell' Ente un avviso per la realizzazione di iniziative culturali, e non solo, da attuare per questa estate. Lo rende noto il Vice Sindaco ed Assessore alla Cultura , Angela Lo Passo, la quale nel ricordare che " l’Amministrazione riconosce la funzione importante dell’associazionismo in quanto espressione  di impegno civile e momento di partecipazione attiva dei cittadini  alla vita della comunità " . L’Avviso,“che punta a raccogliere progetti concreti, interessanti – richiama l’Assessore-, con peculiarità da offrire”,  è aperto a Fondazioni, Società legalmente costituite, Associazioni che abbiano esperienze nei settori culturali, dello spettacolo, dello sport, delle attività per bambini ed anziani in genere  e in ambito di concerti, spettacoli folclorici, teatrali, per la proiezione di film, la presentazione di libri di particolare rilevanza,  per la valorizzazione del patrimonio, in campo ludico, di animazione, convegnistico e di promozione delle produzioni tipiche e manifatturiere del Territorio. La valutazione delle proposte è affidata ad una commissione composta da esperti. Le domande dovranno pervenire - corredate dall’apposita documentazione richiesta dal Bando-  al Protocollo dell’Ente entro le ore 12 di giovedì 7 luglio a mezzo raccomandata postale o agenzia di recapito autorizzata oppure a mano. Per ulteriori informazioni si potrà contattare il Dipartimento  Amministrativo/Settore 5 Welfare -Educazione- Cultura- Turismo- Sport del Comune telefonando allo 0981- 25235 o ritirare gli appositi moduli per la domanda presso palazzo Gallo dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,30, o reperire il bando sul portale istituzionale www.comune.castrovillari.cs.gov.it cliccando nella voce albo pretorio e poi su “deliberazioni di Giunta”.

 
      Tell A Friend

     IL 28 GIUGNO ALLE ORE 15,30 ASSEMBLEA GENERALE DEL COMITATO DI QUARTIERE N.5 – CITTA' DI CASTROVILLARI et  at:  25/06/2016  

IL  28 GIUGNO ALLE ORE 15,30 ASSEMBLEA GENERALE DEL COMITATO DI QUARTIERE N.5 – CITTA' DI CASTROVILLARI  -Il Direttivo del ,Comitato di Quartiere n. 5, presieduto dalla dott.ssa Maria Ivana Costabile, al  fine di rendere i cittadini meno isolati dalla gestione della cosa pubblica e piu' partecipi e attori della qualita' della vita del proprio quartiere e del proprio paese, credendo che i comitati di quartiere possano rappresentare una forma di democrazia che parte dal basso, informa ed invita i cittadini a partecipare all’ Assemblea Generale che si terrà il 28.06.2016 alle ore 15.30 presso la sala giunta di Palazzo Gallo. Il detto incontro, al quale sono stati invitati oltre i rappresentanti dell’Amministrazione (Sindaco, Assessori e Consiglieri) anche altre importanti Autorità locali (rappresentanti delle Forze dell’Ordine, Dirigenti di Istituti scolastici, Dirigente FCL) , non è diretto ai soli cittadini residenti all’interno del comitato n. 5 (sez. elettorali nn. 9 – 18) ma a tutti i castrovillaresi, poiché gli argomenti che verranno trattati, ricoprono notevole importanza anche per l’intera vita della comunità cittadina. I punti all’ordine del giorno riguarderanno diversi aspetti della vita cittadina:  - La necessita di avere una regolamentazione della manutenzione della pista ciclabile in modo tale da preservarne l’utilità e la “bellezza” per gli anni a venire, valorizzandone, anche con l’istallazione di opportuna segnaletica, l’importante funzione turistica. - L’incontrollata crescita degli alberi di C.so Calabria che, purtroppo, hanno già danneggiato i marciapiedi; il Comitato chiederà formalmente di indire, nella forma che si riterrà più opportuna, la redazione di uno studio di fattibilità per la sostituzione degli attuali pini di Corso Calabria con altre essenze arboree più idonee e per la contestuale riqualificazione di quel corso, previa presentazione ai cittadini della conseguente trasformazione urbanistica dei luoghi oggetto di intervento, quella che ormai da tempo è definita progettazione urbanistica partecipata. - La tutela e il decoro della Villetta di Rione Sant’Angelo (conosciuta come Villetta Gialla), ormai abbandonata alla più totale incuria soggetta, anche, ad atti di vandalismo che mettono a serio rischio la pubblica incolumità. - Ottimizzazione del trasporto urbano con proposte ecocompatibili tra cui bus elettrici e il c.d. “bike sharing” utilizzando le biciclette con pedalata assistita già in possesso del Comune di Castrovillari. - La tutela dai residenti nei pressi del “Parco ex ferrovieri” dai rumori molesti provenienti dalla detta attività, prevedendo una regolamentazione delle attività e la previsione di strumenti che attenuino la rumorosità al di sotto della soglia della normale tollerabilità. - La verifica della regolarità delle immissioni delle onde elettromagnetiche provenienti dall’aggiunta di nuove installazioni di antenne su Monte Sant’Angelo. - Il monitoraggio di zone a rischio abbandono incontrollato di rifiuti, in particolar modo presso il serbatoio idrico delle Casermette e in via Locri, con la proposta di realizzare un senso unico di marcia proprio su questa strada per tutelare la pubblica incolumità. Il Comitato, oltre alla trattazione di punti vari ed eventuali che i partecipanti vorranno portare  all’attenzione, inviterà l’Amministrazione Comunale al rispetto dell’art. 6 del Regolamento dei Comitati di Quartiere che prevede l’obbligo dell’Ente di dare risposta scritta entro 60 gg. Ai quesiti sollevati dai Direttivi. Tale richiesta è necessaria poiché tanti interrogativi sollevati proprio dal Quartiere n. 5 sono da mesi privi di riscontro da parte dell’Ente comunale. Il Direttivo del Comitato di Quartiere n. 5, pertanto, invita a partecipare alla propria Assemblea Generale tutti i cittadini che vogliano contribuire al confronto e alla crescita della comunità, non solo come spettatori, ma come protagonisti del progresso civile del quartiere e non solo. Per info e contatti e- mail: comitatodiquartieren5@gmail.com

 
      Tell A Friend

     MORANO COMUNE RICICLONE, MA AGLI AMMINISTRATORI PREOCCUPANO GLI EFFETTI DEI NUOVI AMBITI ATO E ARO et  at:  24/06/2016  

Morano comune riciclone, ma agli amministratori preoccupano gli effetti dei nuovi ambiti ATO e ARO - Morano, ancora una volta, tra le prime dieci calabresi del rapporto " Comuni Ricicloni 2016 ". L’ambito premio, istituito da Legambiente quale riconoscimento a quei centri che si siano distinti per buona gestione del servizio di raccolta e avvio a riciclo dei rifiuti differenziati, è stato ritirato ieri nella capitale dal sindaco Nicolò De Bartolo e dall’assessore Biagio Angelo Severino. Ma gli stessi amministratori dicjiarno: «In Calabria – afferma l’assessore all’Ambiente Biagio Angelo Severino – abbiamo bisogno di crescere molto. Non mi pare che a livello regionale si possa esultare granché, dato che su 409 municipalità soltanto 10 sono entrate in graduatoria. Per quanto ci riguarda, siamo molto soddisfatti del risultato conseguito, ma non lo riteniamo affatto un traguardo. Abbiamo l’obbiettivo di aumentare ancora di più la percentuale di RD e diminuire sensibilmente la produzione di annua di scarto secco non differenziato. Da quest’anno, poi, avendo già effettuato l’iscrizione al RAEE, per il conferimento delle apparecchiature elettriche ed elettroniche, e avendo avviato lo studio esplorativo per lo smaltimento dei presidi sanitari utilizzati per l’incontinenza (pannolini e pannoloni) si verificherà un ulteriore incremento della percentuale di R.D.». Per il sindaco Nicolò De Bartolo «siamo difronte a uno straordinario successo, che gratifica gli sforzi e il costante lavoro di squadra dell’amministrazione comunale». «Soprattutto – commenta - in ragione del fatto che, abbiamo notevolmente migliorato il risultato dell’anno scorso e stracciato quello dei precedenti. Ciò grazie a un vistoso cambio di rotta nelle politiche ambientali e ai nostri attenti e collaborativi concittadini, cui va, unitamente all’ufficio tecnico dell’Ente, all’azienda che gestisce il servizio e agli operatori ecologici, attenti e scrupolosi, un plauso sincero. Ci auguriamo che le recenti iniziative della Regione Calabria quanto alla gestione del ciclo dei rifiuti, con l’introduzione degli ATO e degli ARO, non finiscano per penalizzare seriamente, come temiamo, i comuni virtuosi. Si corre, purtroppo, il rischio di vanificare anni di impegno, annullando i sacrifici di intere comunità, come la nostra, che già comincia a beneficiare dei primi abbattimenti sulla TARI». Assai stringenti, quest’anno, i requisiti - suddivisi su base regionale e per capoluoghi, inferiori e superiori a diecimila abitanti - per poter competere in quella che da più parti è definita “gara di civiltà”. Non è stato sufficiente raggiungere il 65% di differenziazione degli scarti, ma si è dovuto dimostrare anche che la produzione annua pro-capite di rifiuto secco indifferenziato non avesse superato il limite massimo di 75 kg. Per quanto attiene al Comune di Morano la frazione R.D. si assesta al 65,1%, mentre la produzione annua pro-capite di secco indifferenziato si blocca a 71,7 Kg. Numeri che consentono all’antico borgo del Pollino di collocarsi al nono posto in Calabria tra le realtà con meno di 5000 abitanti e nel listone dei 525 sul piano nazionale. 

 
      Tell A Friend

     LE LEGGENDE POPOLARI DEL POLLINO IL TERZO LAVORO DI INES FERRANTE et  at:  24/06/2016  

Le leggende popolari del Pollino il terzo lavoro di Ines Ferrante - " Le leggende popolari del Pollino " sono ora raccolte in un volume appena dato alle stampe, edito da Promoidea Pollino.  A curare l' edizione Ines Ferrante, alla sua terza fatica editoriale. Il libro contiene le piu' belle leggende popolari del territorio sovrastato dalla catena del Pollino e lambito dalle acque del fiume Coscile ed e' arricchito dalla prefazione di Angelo Filomia e da una serie di illustrazioni presenti all'interno del volume a firma di Anna Nigro, autrice anche dell'immagine di copertina. «Ines Ferrante racconta di tesori nascosti e leggende contadine e pastorali, tra riti, magia e devozione popolare, laddove elementi fantastici, elaborati e arricchiti e variati da generazioni di narratori, si alternano e si fondono in un suggestivo, ricco, indissolubile intreccio» Una raccolta scritta come una visione, un sogno,  selezionando storie senza firme e senza testimoni, come frammenti di voci antiche e lontane, scegliendo «pazientemente e con sagacia questi piccoli frammenti cercando di tenerli uniti attraverso un unico filo conduttore, con l’obiettivo di "affrontare in maniera esemplare il problema della circolazione culturale delle forme letterarie, dall'oralità alla scrittura e, viceversa, dalla scrittura all'oralità” (C. Lavinio). In questo rapporto di simbiosi tra oralità e scrittura traspare in maniera netta ed inequivocabile il ruolo che ha svolto la generazione anziana nel mondo rurale, un ruolo primario nel trasmettere un ricco patrimonio culturale di saggezza e di conoscenza che si è tramandata e si è conservata da una generazione all'altra» Una vera e propria antologia sulla fantasia  popolare, frutto di ricerche e di studi condotti sia attraverso la registrazione diretta di voci narranti, sia attraverso la trascrizione di racconti orali, sia attraverso l’analisi e la selezione di fonti letterarie dedicate al patrimonio demo-etno-antropologico, soprattutto una pubblicazione che mira al coinvolgimento delle scuole come esperienza didattico – educativa in grado di avvicinare gli alunni alla storia delle tradizioni popolari e di suscitare quell’ orgoglioso senso di appartenenza ad un passato ricco di valori troppo spesso trascurati.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, IN FASE DI ORGANIZZAZIONE IL PROGETTO ESTIVO " PETER PAN " RIVOLTO AI MINORI DI ETA' COMPRESA TRA I 6 ED I 13 ANNI et  at:  24/06/2016  

Castrovillari, in fase di organizzazione il progetto estivo " Peter Pan  " rivolto ai minori di eta' compresa tra i 6 ed i 13 anni - E'  in fase di organizzazione il progetto estivo " Peter Pan " del Comune di Castrovillari- Servizi Sociali rivolto a minori  con eta' compresa tra i 6 ed i 13 anni e residenti nel capoluogo del Pollino da almeno un anno. Il programma coinvolge i ragazzi, con frequenza gratuita,   con diversi momenti che si terranno presso il Centro A.N.A.S. (Associazione Nazionale Azione Sociale) - capannoni piazzale autostazione- e Parco Giochi dal lunedì al venerdì , dalle ore 9 alle ore 13, tra il 10 luglio ed il 9 di settembre con una interruzione del periodo compreso tra il 10 e 21 agosto.” Il progetto nasce da precedenti esperienze positive , tipo “E…state con noi”, ed offre ai piccoli laboratori di attività espressive, musicali, ludiche e grafico – pittoriche. Un concreto servizio alle famiglie ed ai genitori che lavorano nel periodo estivo. Il progetto si avvale di pedagogisti, educatori e operatori d’appoggio. Le domande dovranno pervenire all’Ente, attraverso il protocollo, utilizzando gli appositi moduli che si potranno ritirare negli Uffici dei Servizi Sociali Comunali, a palazzo Formica, su corso Calabria, lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9,30 alle ore 11 e martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17, oppure scaricare dal sito del Comune. Per qualsiasi e ulteriore informazione si possono  contattare i Servizi Sociali Comunali. L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     SCUOLA PROVINCIA. MOLTI DOCENTI NEO IMMESSI IN RUOLO NON TROVERANNO PIU' POSTO IN PROVINCIA et  at:  24/06/2016  

\Scuola provincia.  Molti docenti neo immessi in ruolo non troveranno piu' posto in provincia.  Il MIUR ha indetto per il  23 giugno la giornata della trasparenza per presentare l' attivita' svolta in materia di trasparenza, prevenzione della corruzione e servizi all' utenza. Presso l' ATP di Cosenza il SAB, tramite il segretario generale prof. Francesco Sola, e' costretto a denunciare, nuovamente, mancata trasparenza sulla gestione degli organici e dei posti con ricadute sul personale aspirante a ottenere il trasferimento e/o l’assegnazione della sede definitiva in provincia prima di essere destinato agli ambiti nazionali. A tutt’oggi, nonostante reiterate richieste in tal senso, per la scuola media non sono stati pubblicati né i posti assegnati per il potenziamento, né i posti rimasti vacanti dopo la fase dei trasferimenti interprovinciali; i numeri forniti dal SAB, dopo quest’operazione, non sono mai stati né contestati né smentiti. Per l’organico delle scuole superiori, dopo le richieste del SAB, l’ATP di Cosenza ha pubblicato dei dati seppure parziali: è stato pubblicato solo l’organico e i posti di potenziamento, dimenticando però di pubblicare l’organico di Educazione Fisica, i posti vacanti prima dei trasferimenti, le ore residue, l’organico di sostegno per scuole e, soprattutto, il quadro consuntivo con il riepilogo provinciale dei dati dell’organico di diritto. L’organico pubblicato è il peggiore d’Italia per come già anticipato e per come di seguito spiegato. Avere snocciolato numeri senza il riscontro dei posti serve solo a farsi pubblicità, non è possibile fare un confronto fra l’organico del precedente anno con quello del prossimo dove sono previsti 368 posti in più di potenziamento, i soprannumerari di quest’anno sono pari a 100 in linea con i 103 del decorso anno, per una verifica basta confrontare la prima colonna dell’organico, dove risultano i docenti titolari, con la sommatoria delle altre colonne riferite ai posti. Che i 100 soprannumerari, dopo, sono stati ridotti a 7 è il frutto dei posti di potenziamento assegnati per la salvaguardia della titolarità per cui non c’è nessuna differenza fra i due organici, anzi, quest’anno, poiché sono state riportate, come residue raggruppamenti di 19, 16, ecc. ore, sarebbe stato possibile creare posti in più ma questo non è stato fatto.  La normativa MIUR e il decreto interministeriale sulla formazione degli organici per l’a.s. 2016/17, prevedono la conferma dei posti cattedra, la costituzione di nuovi posti fra le sezioni associate e/o staccate prima tra scuole dello stesso comune e dopo con completamento con scuole  di comuni viciniori.  L’ATP di Cosenza invece, chiuso nelle segrete stanze, ha stravolto tali disposizioni: per la classe A017 è stato costituito un posto cattedra esterno ITCG serale di Acri 13 ore + 4 ore con  ITC di Rende senza tener conto che al diurno dello stesso ITCG le 4 ore risultano residue; per la classe A047 Casa Circondariale di Cosenza è stato costituito un posto esterno 12 ore + 9 ore con ITI serale di Cosenza con 6 ore nella stessa scuola cedute a IPA serale Rende invece di costituire il posto intero ore 12 + 6 nello stesso istituto; per la classe A057 10 ore IPA serale Rende + 10 ore Mancini di Cosenza quando nello stesso istituto, sede carceraria di Cosenza, risultano 8 ore residue; per la classe C240 ITAS “Nitti” di Cosenza è stato creato un posto esterno 8 ore + 4 ore ITIS Bisignano + 4 ore ITIS Cosenza quando nella stessa scuola dell’IIS, IPSSS Cosenza, 8 ore risultano residue e così all’infinito, altro che organico migliore d’Italia; all’ITI di Roggiano Gravina organico uguale al decorso anno: è sparito l’insegnamento della classe A071, questo perché, il personale preposto alla definizione dell’organico, non ha verificato l’atipicità delle classi, così come non è stato consultato l’allegato tecnico per i diplomati. In merito al sostegno, i cui posti da quest’anno bisognava inserirli in organico (mai pubblicato), sono stati decretati 226 posti di cui 79 per il potenziamento; i titolari in provincia sono 201, coloro che hanno chiesto la conferma sono 147, altri avranno la sede definitiva per trasferimento e non tutti i docenti che hanno frequentato i corsi di riconversione troveranno posto, con grave danno per l’erario: ogni riconversione è costata almeno 500 euro. Per i neo immessi in ruolo non rimarrà NULLA e dovranno emigrare in altre province, sebbene, in totale, bisognava censire 280 posti anziché 226. Discorso a parte per le classi A017 Discipline economico-aziendali e A019 Discipline giuridico economie; per la A017 vi sono 28 docenti già di ruolo dagli anni precedenti che dovranno avere la sede; a questi bisogna aggiungere i soprannumerari di quest’anno che sono 8 a fronte di 6 disponibilità + 18 di potenziamento. Risultato: non tutti i titolari in esubero avranno la sede, i 30 vincitori di concorso regionale non troveranno posto, così per la A019, a fronte di 8 disponibilità e 51 di potenziamento vi sono 8 ex titolari e 4 soprannumerari + 4 vincitori di concorso  per cui 19 docenti dovranno emigrare e così per altre discipline. F.to Prof. Francesco Sola Segretario Generale SAB

 
      Tell A Friend

     AFD - ASSOCIAZIONE FAMIGLIE DISABILI - PARTE IL NUOVO PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE: " UN MOMENTO ? CI SIAMO ANCHE NOI ". SEI POSTI DISPONIBILI ALL' A.F.D. E' POSSIBILE PRESENTARE DOMANDA SINO ALLE ORE 14 DEL 30 GIUGNO et  at:  24/06/2016  

AFD - ASSOCIAZIONE FAMIGLIE DISABILI  - Parte il nuovo progetto di servizio civile: " Un momento … ci siamo anche Noi ". Sei posti disponibili all' A.F.D. e' possibile presentare domanda sino alle ore 14 del 30 giugno - " Un momento … ci siamo anche Noi ". E' questo il titolo del nuovo progetto di Servizio Civile che fa da sfondo ad un programma di lavoro che permette ad ognuno di costruire esperienze sociali significative. Sappiamo che ogni individuo ha in se' ampie risorse per modificare gli atteggiamenti di base e gli orientamenti comportamentali e che molte capacità possono essere inibite e bloccate da valutazioni erronee e da modi di pensare o di agire sbagliati o conflittuali. Uno scambio di relazioni positive, l’ascolto e la partecipazione, attraverso una giusta mediazione, possono facilitare la possibilità di far emergere risorse e condurre i nostri ragazzi con disabilità a mettere in atto le proprie potenzialità, permettendo il superamento di paure e incrementando il senso di appartenenza e l’apertura al sociale. In questo quadro rientrano tante attività che promuoviamo all’interno del nostro centro, incrociando le sensibilità delle famiglie e degli Enti pubblici, per incoraggiare la lettura dei bisogni in vista di una reale inclusione sociale e della piena cittadinanza di persone con disabilità, mentre si sviluppa quella connessione interpersonale che riporta ad una profonda dimensione umana ogni persona coinvolta. I giovani del Servizio Civile sono la forza esterna capace di colmare tante carenze e di dare un fattivo contributo per valorizzare gli incontri con le persone con disabilità, e scoprire lo straordinario ruolo di aiuto che ognuno può offrire all’altro nell’ordinario giornaliero. Per un breve periodo della vita, porsi accanto a creature che cercano la sicurezza, significa divenire fautori di un progetto in cui a ciascuno è dato di partecipare, accompagnato da disponibilità e cordiale amicizia, in un contesto di scambi e di integrazioni creative. Noi crediamo nella valorizzazione delle differenze, e abbiamo appreso durante la nostra lunga storia con i giovani volontari che il contatto con le persone disabili aiuta a riconoscerci meglio nella nostra comunità ma soprattutto aiuta a conoscere di più se stessi, attraverso i momenti che invitano a raccogliersi nei propri pensieri e a meditare. E’ un andare contro corrente, proponendo valori diversi perché contro la competizione, l’isolamento e l’individualismo si ricerca una società dove ognuno possa trovare un posto dignitoso.  Tutti i giovani in età tra i 18 e 28 anni possono presentare domanda e le indicazioni sono pubblicate sul sito del Servizio Civile Nazionale e su quello dell’AFD. I posti disponibili sono sei e si può presentare domanda entro le ore 14.00 del 30 giugno 2016.  I nostri contatti Sede: A.F.D. (Associazione Famiglie Disabili) Via Degli Osci , 3 – 87012 Castrovillari . tel. 0981/26003; cell. 320 1480512; 340 38383038; 3282338740 - Associazione A.F.D.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, CONCLUSA LA VI EDIZIONE DEL CONCORSO ARTISTICO-FOTOGRAFICO-LETTERARIO " I NOSTRI AMICI ANIMALI " et  at:  23/06/2016  

Castrovillari, conclusa la VI edizione del concorso artistico-fotografico-letterario " I nostri amici animali " - Si e' conclusa la sesta  edizione dell' iniziativa  " I nostri amici animali "? (anno scolastico 2015 -2016): concorso artistico-fotografico-letterario organizzato dal Gruppo " Passione animali "? e dall' associazione ENPA sezione di Castrovillari, con il supporto dei servizi veterinari di Castrovillari dell' Asp di Cosenza. Tema della sesta edizione e' stato: il cane e l' uomo nella storia: un antico legame?. L' iniziativa e' rivolta ogni anno ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie al fine di sensibilizzarli ad un corretto rapporto uomo-animale-ambiente. L' edizione di quest' anno ha visto come vincitore del primo premio G.G., un alunno della sezione distaccata dell' ITIS presso la Casa Circondariale di Castrovillari, supportato nell' niziativa dal tutor Professoressa Francesca Provenzano. Altri premi e attestati di partecipazione sono stati consegnati ai ragazzi delle scuole partecipanti al concorso. Un plauso degli organizzatori va a tutti i partecipanti ma anche e soprattutto al Direttore della Casa Circondariale di Castrovillari dott.ssa Maria Luisa Mendicino, alla dott.ssa Maria Pia Barbaro e Loredana Amodeo che anche quest' anno hanno inteso partecipare come istituto penitenziario nell' ottica del coinvolgimento dei detenuti del carcere nelle tematiche sociali quali, nello specifico, la tutela degli animali di affezione.

 
      Tell A Friend

     " 7 MINUTI - CONSIGLIO DI FABBRICA " VENERDI' 24 GIUGNO AL TEATRO SYBARIS DI CASTROVILLARI, LO SPETTACOLO INAUGURA LA SECONDA STAGIONE DI: " INVITO AL TEATRO " ORGANIZZATO DA APRUSTUM et  at:  23/06/2016  

" 7 minuti - consiglio di fabbrica " venerdi' 24 giugno al Teatro Sybaris di Castrovillari, lo spettacolo inaugura la seconda stagione di: " Invito al teatro " organizzato da Aprustum - " 7 minuti - consiglio di fabbrica " venerdi' 24 giugno al Teatro Sybaris di Castrovillari. Lo spettacolo e' inserito nella rassegna " Invito al teatro " di Aprustum. " 7 Minuti - Consiglio di fabbrica " da' il via alla seconda edizione di " Invito al teatro ", rassegna ideata e promossa dall' associazione culturale Aprustum con il contributo dell' amministrazione comunale di Castrovillari. Lo spettacolo, tratto dal testo di Stefano Massini e diretto da Casimiro Gatto va in scena al Teatro Sybaris venerdì 24 giugno alle ore 21,00. “7 Minuti” è Ispirato ad un fatto di cronaca realmente accaduto nel 2012 a Yssingeaux, nell’Alta Loira. Una multinazionale, che ha appena fagocitato una media impresa tessile, attraverso i suoi manager 'incravattati' fa una proposta al Consiglio di fabbrica, composto da undici addette tra operaie e impiegate. Chiuse in una stanza a discutere, le donne, diverse per età, provenienza, esperienze di vita, paure e ossessioni; alcune più conformiste altre più ribelli, dovranno decidere se accettare la riduzione di sette minuti della pausa pranzo. Sette minuti sembrano pochi e la delegata del Consiglio di fabbrica all'inizio è la sola ad avere dei dubbi. Ma a poco a poco il dibattito si accende e ognuna delle donne dovrà ripercorrere pubblicamente la propria vita prima di arrivare al voto. L'originale percorso di Stefano Massini, autore fiorentino fra i più tradotti e rappresentati all’estero, nei territori del teatro politico e sociale lo riporta, in questo caso, sui binari di uno schema classico basato su un fitto dialogo a molte voci in una scena fissa. Il modello potrebbe essere quello di "La parola ai giurati", un famoso film scritto da Reginald Rose e diretto da Sidney Lumet. Come in quel film i componenti della giuria rappresentavano uno spaccato della variegata società americana degli anni Cinquanta, così in "7 minuti" emerge la complessità della società europea di oggi. “Come in tante occasioni di cui la Storia e? piena si ha davvero la sensazione che nel piccolo di quella riunione a Yssingeaux si sia realizzato il modello in miniatura del più? tremendo dramma del nostro tempo – dice l’autore Stefano Massini -  il dibattito fra quelle undici donne, diversissime, e? in fondo il sismografo di un inizio secolo iper-contraddittorio in cui la bussola del lavoro sbanda impazzita, tirando nel vortice la stessa identità? del cittadino europeo moderno”. In scena al teatro Sybaris a dar vita al Consiglio di fabbrica ci saranno Martina Aloisio, Rosa Maria Cappelli, Filomena De Tommaso, Luana Fazio, Giulia Gesualdi, Rosanna Guaragna, Federica Iannuzzi, Agnes Koffi, Rossella La Falce, Lucrezia Zaccaro e Petra Zaskolna. Domenico Donato Ufficio stampa APRUSTUM

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, IL COMUNE PENSA AD UNA APP PER MEGLIO COMUNICARE CON I CITTADINI et  at:  23/06/2016  

Castrovillari, il Comune pensa ad una APP per meglio comunicare con i cittadini –  " Continua il lavoro e l' impegno dell’Amministrazione comunale di Castrovillari per legare meglio la citta' ai cittadini, per dare ed avere notizie  in maniera immediata, per offrire servizi a piu' livelli, opportunita' di segnalazioni, crescita e promozioni anche delle loro attivita' e dell' esistente, sempre a prova di rete e di maggiore bisogno di crescita e sviluppo partecipati ". Lo affermano il Sindaco e l’Assessore alla pianificazione tecnologica, rispettivamente Domenico Lo Polito e Pasquale Pace, i quali con l’occasione invitano i cittadini a partecipare venerdì 24  giugno, alle ore 17,30 nella sala consiliare del palazzo di città, per la presentazione dell’Applicazione Ufficiale gratuita per smartphone e tablet del capoluogo del Pollino “iCASTROVILLARI” ideata dalla  Società Sevotec che sarà presente al momento con un suo responsabile ad illustrare le potenzialità del prodotto. “L’applicazione -affermano il primo cittadino e l’assessore-, su cui eravamo impegnati da tempo, è stata pensata e voluta per offrire comunicazioni in tempo reali sulla città, per reperire velocemente numeri di telefono, per conoscere siti culturali locali, eventi in programma, nonché offrire un filo ancora più diretto ai cittadini con l’Amministrazione, affinché si possano segnalare subito i problemi che sorgono,  trovare  velocemente un’attività  d’interesse, per poter essere aggiornati sulle promozioni commerciali presenti sul territorio e per essere guidati ad uffici, eventi, siti e capacità presenti ". “Uno strumento, poi, vicino ad altri, come l’applicazione digitale  “Attraversando Natura” per smartphone e tablet al fine di promuovere l’ambiente, il patrimonio, gli itinerari naturalistici, le testimonianze storiche e gli eventi culturali, avviati dall’Amministrazione Lo Polito -aggiunge Pace-  per veicolare e favorire quei principi di sussidiarietà e di “filo rosso” che mirano a legare sempre più la collettività con le eccellenze  e con il governo locale attraverso le tante  azioni che si possono mettere in essere e che le nuove tecnologie possono annodare, rilanciare ed amplificare essendo ormai cittadini di quel mondo globale in cui ogni cosa è e può essere interconnessa, richiamata e rappresentata in un attimo attraverso “un tasto”  per poi essere “condivisa” e diventare patrimonio di tutti. Un’esigenza, tra l’altro,  dettata anche dalla necessità degli enti di essere sempre più vicini ai residenti e aperti a tutto ciò promuovi interlocuzioni e ottimizzazione dei servizi che le nuove tecnologie aiutano, rendendo questi rapporti veloci e comodi. “Una scommessa- concludono il Sindaco Lo Polito e l’Assessore Pace- che vogliamo perseguire certi che lo sviluppo delle attività di una comunità come la stessa democrazia che l’attraversa non possono che passare anche da questo varco innovativo e, sicuramente, educativo che coinvolge ogni fare quotidiano della persona in ogni luogo si trovi ".L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     IL POLLINO OSPITA L' OTTAVO WORKSHOP DEGLI UNESCO GEOPARCHI ITALIANI. DELEGATI DA TUTTA ITALIA PER UNA TRE GIORNI SULL' UNESCO GEOPARCO CALABRO-LUCANO et  at:  22/06/2016  

Il Pollino ospita l' ottavo workshop degli UNESCO Geoparchi italiani. Delegati da tutta Italia per una tre giorni sull' UNESCO Geoparco Calabro-Lucano. «In questo complesso territorio, luogo di grandi meraviglie geologiche, naturalistiche, ambientali, culturali ed agroalimentari, di recente inserito nella rete dei Geoparchi tutelati dell'Unesco, si svolgera' l' 8° Workshop degli Unesco Global Geoparks italiani». E’ il Presidente Domenico Pappaterra ad annunciare che dal 3 al 7 luglio delegati provenienti dagli Unesco Geoparchi Mondiali di tutto il territorio nazionale, aderenti alla Rete Europea e Globale dei Geoparchi (EGN/GGN) - network che raccoglie 120 Geoparchi mondiali (Global Geoparks) in 33 paesi, di cui 69 in Europa e 10 in Italia -, si ritroveranno nel Parco Nazionale del Pollino per una convention di studio, approfondimento e scambio di buone pratiche. Il Pollino per promuovere e conquistare la candidatura alla rete internazionale dei Geoparchi ha individuato, cartografato e caratterizzato 69 Geositi ricadenti all’interno del territorio protetto. I geositi individuati sono stati organizzati in sistemi territoriali omogenei, dal punto di vista geologico e geografico, e correlati con le altre peculiarità paesaggistico-ambientali e storico culturale presenti sul territorio. Una preziosa ed unica banca dati sulla geodiversità presente nel Parco Nazionale del Pollino e della sua interrelazione con le altre peculiarità paesaggistico- ambientale dell'area. «Un grande lavoro del quale oggi si raccolgono già i primi frutti»  afferma il presidente Domenico Pappaterra. «Ospitare il Workshop italiano dei Geoparchi – continua l’on. Pappaterra - sarà una grande occasione per mostrare e raccontare ad un pubblico di specialisti del settore e di stampa specializzata sia il territorio montano con le sue peculiarità geologiche e ambientali ma anche la sua peculiare antropizzazione rispettosa della ricchezza ambientale, che ha investito le sue risorse sul turismo responsabile e sull’agroalimentare di qualità». In questo vasto areale compreso tra Basilicata e Calabria l'Ente lo staff operativo e tecnico ha valorizzato la tutela del patrimonio geologico, ambientale e storico-culturale predisponendo un corposo elaborato tecnico che è stato realizzato in collaborazione con gli Ordini Regionali della Calabria e della Basilicata e l’Ordine Nazionale dei Geologi, l’ISPRA e esperti di riconosciuta professionalità scientifica del settore, oltre che della collaborazione di docenti Universitari dell’università della Basilicata e della Calabria e di singoli liberi professionisti operanti all’interno del territorio del Parco. Il Pollino è entrato a far parte nella rete Europea dei Geoparchi (EGN) nel settembre dello scorso anno ricevendo il riconoscimento in occasione della convention tenuta a Rokua in Finlandia e successivamente ha anche ottenuto il riconoscimento all’interno della rete Globale dei Geoparchi (GGN). La EGN/GGN, è attualmente un progetto prioritario dell’Unesco “Programma Internazionale Geoscienze e Geoparchi”.

 
      Tell A Friend

     PROVINCIA DI COSENZA A RISCHIO VIABILITA' E SCUOLE. LA CAUSA: 26 MILIONI IN MENO DI TRASFERIMENTI STATALI et  at:  22/06/2016  

Provincia di Cosenza a rischio viabilita' e scuole. La causa: 26 milioni in meno di trasferimenti statali - Ulteriori tagli alle province in  particolare un altro di circa 26.400.000 euro, da parte del Governo per la Provincia di Cosenza, si aggiunge ai circa 80 milioni degli anni precedenti. Lo comunica il presidente della provincia Mario Occhiuto. Ad oggi, le entrate strutturali dell' ente, come certificato dal Ministero dell' economia e delle finanze, ammontano a circa 74 milioni di euro, contro una spesa inderogabile e difficilmente comprimibile di circa 92 milioni di euro, con un impatto in negativo, sul bilancio della Provincia, di circa 18 milioni di euro. Senza contare gli altri 15 milioni di euro, che occorrono per l’esercizio delle funzioni fondamentali nei settori dell’edilizia scolastica, delle strade e dell’ambiente. La Provincia di Cosenza gestisce, infatti, una rete viaria di circa 3.000 chilometri sui quali non potrà garantire nemmeno l’ordinaria manutenzione del manto stradale, il taglio d’erba e l’apposizione della segnaletica, oltre a non poter intervenire neanche sulla manutenzione straordinaria, causata da smottamenti e frane, molto frequenti specie nel periodo invernale, sia nelle zone interne che sulle coste. Uno scenario di simili disservizi potrebbe configurarsi anche per i 130 edifici scolastici di competenza provinciale, per i quali, all’apertura del nuovo anno scolastico, non potranno essere garantiti il riscaldamento, l’energia elettrica e l’erogazione dei fondi per il loro funzionamento.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, GIOVEDI' 23 GIUGNO MANCHERA' L' ACQUA NEL RIONE CIVITA DALLE ORE 8 ALLE 15 et  at:  22/06/2016  

Castrovillari, giovedi' 23 giugno manchera' l' acqua nel rione Civita dalle ore 8 alle 15 - Per lavori di manutenzione  sulla rete idrica, domani, giovedi' 23 giugno, dalle ore  8 alle ore 15, sara' sospesa l' erogazione dell' acqua potabile nel rione Civita. Lo  comunica  l’Ufficio Idrico Integrato, precisando che l' intervento si e' reso necessario per ottimizzare l' apposito servizio.

 
      Tell A Friend

     POLIZZE AUTO IN AUMENTO SOLO IN CALABRIA, LO RIVELA UNA INDAGINE DELL' OSSERVATORIO DI FACILE.IT E ASSICURAZIONE.IT et  at:  21/06/2016  

 Polizze auto in aumento solo in Calabria, lo rivela una indagine dell' Osservatorio di Facile.it e Assicurazione.it - Polizze assicurative in calo in tutta Italia eccetto che in Calabria dopo lo scorso trimestre in cui si era segnalato un arresto del calo dei premi RC auto in Italia, registrandone anzi una crescita pari all' 1,42% in tre mesi. Nell' ultimo Osservatorio RC Auto di Facile.it  e Assicurazione.it, relativo al periodo marzo-maggio 2016, i costi delle polizze tornano a scendere: l' analisi rivela un calo del 2,41% nel trimestre e del 3,26% rispetto a maggio 2015. Nel mese passato la cifra media pagata per assicurare un' auto in Italia e' stata pari a 507,18 euro. Nell’ultimo trimestre, il ritorno del trend al ribasso ha coinvolto, seppur in modo diverso, quasi tutte le regioni italiane. Le uniche in cui è proseguito l’aumento, sulla scia del periodo precedente, sono Puglia, Friuli Venezia Giulia e Campania, seppure con percentuali che non raggiungono nemmeno l’1%. Ma se si guarda all’ultimo anno, il calo dei premi ha riguardato tutte le regioni a eccezion fatta della Calabria, dove si è registrato un aumento dello 0,78%. Confrontando maggio 2015 con maggio 2016, il record del calo premi spetta alla Valle d’Aosta dove, con una polizza media pari a 309,71 euro l’anno, gli automobilisti si sono trovati a pagare ben il 16,64% meno, detenendo il primato di regione più economica d’Italia. Restano invariate anche le altre due posizioni del podio della convenienza, occupate dal Trentino Alto Adige (355,96 euro) e dal Friuli Venezia Giulia (363,97 euro).

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, PRESENTATA A PALAZZO GALLO LA SECONDA EDIZIONE DI: " INVITO A TEATRO " et  at:  21/06/2016  

Castrovillari, presentata a Palazzo Gallo la seconda edizione di: " Invito a teatro " - La seconda edizione di " Invito al Teatro " dell' Associazione culturale Aprustum e' stata presentata  oggi pomeriggio alla stampa  nella sala delle rappresentanze, al primo piano di palazzo Gallo  sede temporanea  del Comune di Castrovillari. L' appuntamento offre, in un percorso " breve " ma denso di emozioni, spunti , messaggi e riflessioni, spettacoli che coinvolgono il sociale come l’opera <7 Minuti -Consiglio di Fabbrica-  nel quale recitano 11 donne- , il mondo delle fiabe per i più piccoli suscitato dai laboratori dedicati a loro e, ancora,  la commedia con un omaggio a Luca De Filippo. A sottolineare l’azione, la passione, l’amore, il cuore  ed il lavoro espressivo per quest’altro Invito che si fa alla comunità, erano presenti  il regista Massimo Gatto,  Antonio De Biase, Mimmo Donato , soci della compagnia, oltre il Sindaco, Domenico Lo Polito. Quest’ultimo ha ringraziato Aprustum  per l’attività che offre al capoluogo del Pollino, invitando il sodalizio  ad organizzare per il prossimo anno un ulteriore momento che possa arricchire la tradizione teatrale castrovillarese con sempre maggiori elementi di qualità, aprendo, così, il maggior numero di spazi possibili ai protagonisti dell’attività artistica. Durante la conferenza è stato ricordato pure l’indimenticabile attore Giuseppe Maradei, recentemente scomparso, che con Gatto diede vita, per qualche anno, all’Accademia degli Scettici, ribadendo e rilanciando le specificità delle capacità che vivono e persistono in città e che Aprustum richiama, in maniera testimoniale,  in questa bella e singolare proposta, ancora una volta primaria interlocutrice di ogni fare artistico e culturale degli uomini e donne di Castrovillari e del Territorio. L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     COMITATO TERRITORIALE PER IL NO DEL POLLINO INCONTRO VENERDI' 24 GIUGNO ALLE ORE 18,00 IN PIAZZA MUNICIPIO CASTROVILLARI et  at:  21/06/2016  

COMITATO TERRITORIALE PER IL NO DEL POLLINO incontro venerdi' 24 giugno alle ore 18,00 in Piazza Municipio Castrovillari - Incontro con la cittadinanza per informarla sulle ragioni del NO alla riforma costituzionale che abbiamo chiamato “DEFORMA”  COSTITUZIONALE. Al cospetto dei cittadini della città del Pollino, Castrovillari, abbiamo invitato SILVIO GAMBINO professore Ordinario di Diritto Costituzionale e Presidente Comitato provinciale per il NO e PAOLO PALMA Comitato Nazionale Promotore del Referendum. Verranno affiancati dal cittadino castrovillarese GIANNI GRISOLIA del Comitato Territoriale per il NO del Pollino e da LUIGI PANDOLFI Giornalista economico, coordinerà la serata ROSANNA ANELE responsabile locale del Comitato Nazionale Promotore del Referendum Costituzionale. Con la riforma del Senato e l’approvazione della legge elettorale il così detto “Italicum” proposta dal governo Renzi, si è costruito un sistema capestro per la nostra democrazia. Ricordiamo che in democrazia non esistono governi costituenti, ci richiamano alla memoria i colonnelli sud americani, che una volta preso il potere si scrivono la propria Costituzione, pensata più come strumento per blindare il proprio potere e non come patto sociale a garanzia di convivenza e dei diritti dei cittadini. Solo il popolo e la sua ampia maggioranza possono essere costituenti come lo sono stati i padri costituzionali, non certo un Governo, i governi devono stare sotto le regole Costituzionali non sopra. Che questa riforma non elimina il Senato ma, semplicemente ci toglie la possibilità di eleggere i Senatori; Che la Corte Costituzionale ha già bocciato i difetti della precedente legge elettorale il “Porcellum” che vengono riproposti nell’”Italicum”: le liste bloccate ed il premio di maggioranza attribuito alla minoranza vincente senza limite di soglia. Questa riforma costituzionale ci consegna una Camera ed un Senato di “nominati” al comando di un Governo forte che controlla tutti gli istituti di garanzia con il meccanismo delle nomine. Infine, siamo convinti che alla continua avanzata dell’astensionismo non si può rispondere con le restrizioni delle regole democratiche per istituire un regime autarchico con il meccanismo del super premio di maggioranza senza soglie ad un solo partito di minoranza.  Tutto ciò ci fa capire l’insostenibilità del nuovo sistema elettorale e delle riforme costituzionali, presentate dal Governo Renzi, un sistema che non rottama il mal costume politico, i conflitti di interessi e la pesante questione morale, ma rottama la nostra democrazia. Su questi argomenti avremo modo di dialogare con gli ospiti della serata, che si svolgerà in Piazza Municipio a castrovillari. Rosanna Anele - Responsabile locale del Comitato per il NO al Referendum Costituzionale.

 
      Tell A Friend

     PAPA FRANCESCO A CASSANO ALLO IONIO DUE ANNI DOPO: LO RICORDA MONS. FRANCESCO SAVINO et  at:  21/06/2016  

Papa Francesco a Cassano allo Ionio due anni dopo: lo ricorda mons. Francesco Savino - Due anni fa, il 21 giugno 2014, Papa Francesco si recava in visita pastorale nella nostra Diocesi di Cassano all' Jonio. Il Vescovo di Cassano all' Jonio, mons. Francesco Savino, ricorda quell' indimenticabile giornata chiedendo - come fatto gia' nel primo anniversario della visita - di fare memoria delle sue parole. «Desidero - dichiara mons. Savino - ringraziare mons. Nunzio Galantino, segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana, mio predecessore, che rese possibile la venuta del Santo Padre tra di noi. Desidero, altresì, invitare il Popolo di Dio della Calabria e della Diocesi di Cassano a fare memoria delle parole, dei gesti, degli inviti che il Pontefice ha rivolto durante il suo viaggio in Calabria, visitando, dapprima, i detenuti del Carcere di Castrovillari e, poi, la città di Cassano, incontrando i sacerdoti, gli ammalati ricoverati nell’Hospice, i poveri con i quali ha condiviso il pranzo, gli ospiti della Comunità Saman e, per finire, i 250mila fedeli partecipanti alla Santa Messa celebrata nella Piana di Sibari.» «Papa Francesco - ricorda mons. Savino - oltre a pronunciare la famosa scomunica dei malavitosi (“Coloro che nella loro vita hanno questa strada di male, come sono i mafiosi, non sono in comunione con Dio, sono scomunicati”.) - in carcere parlò di vicinanza, di reinserimento, di diritti e di perdono, anticipando ciò che con il Giubileo della Misericordia è divenuto un suo continuo richiamo.  Ai sacerdoti, il Santo Padre, ricordò, tra l’altro, la bellezza della fraternità e la gioia di essere preti. E poi, durante l’omelia, usò parole come “speranza”, “popolo”, “Chiesa”, rivolgendo parole di incoraggiamento ai giovani, invitando tutti a camminare con “fede” e “carità”. Parole - continua il Vescovo di Cassano, mons. Francesco Savino - che non dovremmo mai dimenticare e che dovrebbero sempre accompagnare le nostre azioni di cristiani impegnati ad operare secondo gli insegnamenti del Vangelo e di Gesù.» «Una grande testimonianza di fede e di impegno, quella di Papa Francesco - conclude mons. Savino - che due anni fa, all’inizio del suo magistero, così come oggi, ci accompagna e ci indica la strada maestra da seguire.»

 
      Tell A Friend

     SCUOLA, DENUNCIA DEL SINDACATO SAB: NESSUNA TRASPARENZA NELLA GESTIONE DEGLI ORGANICI E DEI POSTI PRESSO L' ATP DI COSENZA et  at:  18/06/2016  

Scuola, denuncia del sindacato SAB: Nessuna trasparenza nella gestione degli organici e dei posti presso l' ATP di Cosenza - Nonostante reiterati interventi del sindacato SAB tramite il segretario generale prof. Francesco Sola, siamo costretti a denunciare nuovamente la completa assenza di trasparenza nella gestione degli organici e dei posti di scuola media/superiore da parte dell' ATP di Cosenza. In particolare, per la scuola media, al contrario di quanto avviene negli altri AA.TT.PP. d’Italia, non sono stati resi pubblici i posti residuati dopo i trasferimenti, così come non sono stati resi pubblici i criteri di ripartizione dei 100 posti di potenziamento e la pubblicazione della disponibilità iniziale non corrisponde alla realtà dei posti effettivamente autorizati.  Per alcune scuole, come Saracena, a voce è stata data assicurazione circa l’autorizzazione di un posto di potenziamento per salvaguardare la titolarità ad una docente di italiano soprannumeraria ma, negli atti, questo posto non risulta; risultano invece istituiti posti di potenziamento per materie che non presentano esubero, peraltro riferiti a scuole che non hanno richiesto tali posti mentre, in altre scuole, nonostante regolare richiesta, i posti di che trattasi, non sono stati autorizzati. Il SAB contesta al dirigente Luciano Greco dell’ATP di Cosenza, questo modo di operare, per la poca trasparenza nella gestione di atti pubblici con organici che hanno portato a tagliare i posti e le speranze dei docenti neo-immessi in ruolo, in attesa di rientrare in provincia per trasferimento. E’ appena il caso di far rilevare particolari situazioni come l’Educazione Musicale che presenta un saldo negativo di -2 posti per cui nessuno dei 15 neo-assunti potrà sperare di rientrare  in provincia. Anche per le altre materie la situazione non è rosea: Educazione Artistica, detratta la percentuale da destinare ai passaggi, 2 docenti non troveranno posto sempre che non debba rientrare qualche immesso in ruolo entro il 2014/15, idem per Educazione Tecnica, per Inglese (5 docenti non troveranno posto in provincia), per Spagnolo -1, per Pianoforte -3, mentre i posti di sostegno per il rientro in provincia sono solo 17 ecc.  L’organico delle scuole superiori è diventato uno strumento privatistico e personale: non è stata data nessuna informativa sindacale e non è mai stato reso pubblico, al contrario degli altri AA.TT.PP. Non esiste nessun decreto di costituzione, così come non risultano i posti disponibili prima dei movimenti e, soprattutto, il criterio, nonché l’attribuzione di ben 368 posti di potenziamento.  Sul tabulato inviato alle sole scuole, le RSU del SAB, gli iscritti e simpatizzanti, hanno segnalato situazioni assurde: 19 ore portate come residue invece di formare un posto, cattedre intere smembrate, mancati abbinamenti fra scuole viciniori e ancora, non si sa se sono stati accantonati i posti di disciline economiche aziendali per i neo-immessi in ruolo da concorso regionale, ecc.  Analoga situazione per quanto riguarda gli organici del personale ATA, con tagli spaventosi senza informativa e senza criteri. Il SAB continua a denunciare tale stato e, soprattutto, la mancata trasparenza e la pubblicità degli atti, come se la scuola cosentina sia una repubblica a sé, fuori dal contesto nazionale.  Comportamenti questi che creano solo sfiducia e sconforto fra gli operatori scolastici interessati al proprio futuro e al posto di lavoro. F.to Francesco Sola Segretario Generale SAB

 
      Tell A Friend

     SUONI, FESTIVAL ETNO JAZZ, XI EDIZIONE DAL 23 AL 31 LUGLIO 2016 - PRESENTATO IL MANIFESTO PRESSO IL CIRCOLO CITTADINO DI CASTROVILLARI.ALCUNE ANTICIPAZIONI et  at:  18/06/2016  

SUONI, Festival Etno Jazz, XI Edizione dal 23 al 31 luglio 2016 -  Presentato il manifesto presso il Circolo Cittadino di Castrovillari. Tra le anticipazioni: Geoff Westley  direttore della London Symphony Orchestra dirigera' in una delle serate un' orchestra di trenta elementi - E' stato presentato il manifesto dell' edizione 2016 di " Suoni ", festival etno-jazz che si tiene nel capoluogo del Pollino ormai giunto alla XI edizione. L' immagine in esso racchiusa comunica - Radici salde, forti e profonde, gli anziani e quindi le tradizioni,  il tronco , i ragazzi, l’altro, il multietnico, quindi le contaminazioni, le mani i rami quindi il futuro, alla base gli strumenti tipici,  tutto racchiuso in uno scatto dove si può vedere un albero d’ulivo - . Lo scatto e' stato realizzato da Stefano Ferrante, mentre la grafica e' stata curata da Elmira Boosari. A far gli onori di casa alla presentazione  la coordinatrice Marika Magnelli, mentre al tavolo erano presenti il presidente ed il direttore artistico della Pro Loco di Castrovillari, rispettivamente, Eugenio Iannelli e Gerardo Bonifati e Sasà Calabrese ( affermato musicista castrovillarese ), co direttore artistico insieme a Bonifati dell’evento." Suoni " e' organizzato dalla Pro Loco cittadina, in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la Gas Pollino ,la  Provincia di Cosenza, lo I.O.V. Italia, la F.I.T.P, l’U.N.P.L.I. l’I.P.S.S.A.R. Wojityla ed impreziosita dai brand A.C.T. ( Ambiente, Cultura,Turismo) e da Castrovillari Città Festival. Si avvale della consulenza artistica di Tilde Nocera e di quella scientifica dalla Pro Loco che contribuiranno a vario titolo alla manifestazione, con le allieve del progetto CEA (Centro espressione artistica), gli anziani del centro sociale “A.Varcasia” ed ancora con la collaborazione di giovani ragazzi/e di diverse nazionalità; gli strumenti sono realizzati dal M° Luigi Stabile. Ancora non e' stato divulgato il programma, anche se ci sono state delle anticipazioni, in questa edizione, Geoff Westley  grande compositore inglese direttore della London Symphony Orchestra dirigerà in una delle serate un’orchestra di trenta elementi; le altre serate saranno affidate al M°Alfredo Biondo, titolare di cattedra presso il conservatorio di Trapani. Come sempre non mancheranno i corsi di musica e di danza popolare affidate a ESTADANZA a cura dell’Associazione “Taranta” .  Quest’anno poi il festival avrà due set, quello tradizionale nel chiostro del Protoconvento francescano mentre l’altro, in tarda serata, nel Castello Aragonese.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, CHIUSURA AL TRAFFICO LUNEDI' 20 DI VIA ROMA DALLE 8 ALLE 13 et  at:  18/06/2016  

Castrovillari, chiusura al traffico lunedi' 20 di via Roma dalle 8 alle 13 - Con l' Ordinanza n. 5426, a firma del Comando della Polizia Locale di Castrovillari, il Comune regolamenta  la circolazione dei veicoli su via Roma per lunedi' 20 giugno , dalle ore 8 alle ore 13. La chiusura del traffico sulla suddetta strada sara' attiva  nel tratto compreso tra via Casini – via del Popolo e corso Garibaldi.  La chiusura da quanto e' dato sapere, si rende necessaria per via di alcuni lavori che devono essere svolti presso la banca adiacente alle strade interessate.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, CONCLUSE LE ATTIVITA' ALL' ASILO NIDO COMUNALE " EDUARDO ANNICCHIARICO ", PER L' OCCASIONE PIANTUMATO UN ALBERO DI MELOGRANO et  at:  17/06/2016  

Castrovillari, concluse le attivita' all' asilo nido comunale " Eduardo Annicchiarico ", per l' occasione piantumato un albero di melograno - Per una scuola effettivamente adeguata al suo compito. Con questa preoccupazione l' Amministrazione comunale di Castrovillari ha partecipato, tramite l' Assessore all' Istruzione, Giuseppe Russo, ad un significativo momento di festa  nell' Asilo nido comunale  " Edoardo Annicchiarico " , a conclusione delle attivita' didattiche di quest' anno, che ha riguardato pure la piantumazione di un albero di melograno, simbolo della Vita. Lo ha reso noto lo stesso amministratore che, oltre a ringraziare la responsabile  Angela Donato con tutti gli operatori  che si spendono, senza sosta,  nella struttura comunale per la crescita armoniosa dei piccolissimi, ha ricordato  l’impegno dell’Ente per la realizzazione di progetti, come quello tenuto nella Scuola materna in collaborazione con il personale della Scuola Rodari (sezioni A e B)- grazie pure all’opera della pedagogista Elisabetta D’Ingianna-  dedicato al miglior inserimento dei bimbi e, quindi, per la loro crescita, lo sviluppo dell’autonomia, della socialità, dell’espressività e della fantasia creativa, quanto mai importanti per la loro formazione ed integrazione con i coetanei che nella quotidianità. “Attività che hanno visto e vede l’Amministrazione – spiega l’Assessore  Russo- tesa alla persona, con uno sguardo specifico sui bambini, al centro delle attenzioni dell’Ente, consapevole del ruolo che svolgono tali programmi per accompagnare umanamente il cammino introduttivo dei piccolissimi e che si caratterizza come occasione di continuità tra Nido- Scuola dell’Infanzia il cui titolo del progetto svolto, “Un ponte tra oggi e domani”, Testimonia ". “Piccole tracce, insomma, ma fondamentali- rilancia l’amministratore- su cui siamo costantemente impegnati per scelta, per ferma convinzione, per ciò che significano in termini di risposta alla domanda educativa, presente e sempre più avvertita nel tessuto sociale ". “E’ con queste motivazioni che siamo vicini a percorsi del genere, necessari- conclude Russo- per i bimbi, la loro fragilità, la loro naturale debolezza , ma anche per il fenomenale potenziale che serbano e che necessita di essere suscitato, valorizzato ed abbracciato ". L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     DELEGAZIONE FAI DI AREZZO IN VISITA NELL' AREA DEL POLLINO E DELLA SIBARITIDE et  at:  17/06/2016  

Delegazione FAI di Arezzo in visita nell' area del Pollino e della Sibaritide - Una delegazione del Fai ( Fondo Ambiente Italiano ) di Arezzo e' stata in visita per quattro giorni nell’area del Pollino e della Sibaritide, recandosi in numerosi centri della zona. Il programma si e' sviluppato su un percorso guidato che ha consentito agli ospiti di ammirare le bellezze paesaggistiche, storiche e culturali gelosamente custodite nei vari comuni fra i quali spiccano Castrovillari, Altomonte, Corigliano Calabro, Cerchiara di Calabria, Francavilla Marittima, Frascineto, Civita e Morano Calabro. Nel lungo itinerario hanno avuto anche modo di gustare la cucina  calabrese ed i piatti tipici dei paesi attraversati. A Castrovillari sono stati accolti dai membri del direttivo  del Fai Pollino guidati dal capo delegazione prof.ssa Donatella Laudadio che ha rivolto loro un caloroso indirizzo di saluto ed il benvenuto in terra calabrese, avendo anche modo di assistere ad uno spettacolo offerto in loro onore dal gruppo folkloristico “Città di Castrovillari”. Al termine della visita la comitiva del Fai di Arezzo ha espresso viva soddisfazione per i luoghi visitati e per l’accoglienza ricevuta.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, AL VIA L' INIZIATIVA " RIFIUTO E VADO AVANTI " et  at:  17/06/2016  

Castrovillari, al via l’ iniziativa " Rifiuto e vado avanti " -Nel segno della qualità ambientale e per una maggiore azione legata ad una migliore  raccolta differenziata dei rifiuti, bisognosa di educazione e sensibilizzazione oltre che di coinvolgimento e partecipazione fattiva che a Castrovillari presto sara' supportata dalle nuove tecnologie e da un' apposita applicazione gratuita per cellullare che aiutera' ciascuno a svolgere meglio il suo senso civico per una città più pulita. “Grazie a queste intenzioni, sempre più importanti per ogni comunità desiderosa di ottimizzare la raccolta differenziata e tenere pulita la propria città, è stato ammesso alla seconda fase il progetto "Rifiuto e vado avanti", presentato dall’associazione capofila dell’idea E.N.S.A. (Ente Nazionale Salvaguardia Ambientale), in collaborazione con l’Amministrazione Comunale  e in partenariato con le Associazioni U.N.A.C. (Unione Nazionale Arma dei Carabinieri)  e  ASS.A.P.L.I. (Associazione Appartenenti  Polizia Locale)”. Lo rendono noto il Sindaco, Domenico Lo Polito ,  ed il consigliere comunale Carlo Lo Prete, responsabile, quest’ultimo,  in consiglio comunale, di "La Calabria che vuoi", i quali nello spiegare le ragioni di quest’altra azione,  rilanciano la necessità di suscitare  quel senso di responsabilità verso il bene comune, bisognoso anche di strumenti innovativi e legati ai Tempi per migliorare servizi ed approcci sull’esiste. “ “Il progetto presentato a <Fondazione con il sud> - precisano il primo cittadino ed il consigliere comunale-, prevede, attraverso il coinvolgimento dei comitati di quartiere e della popolazione, una fase promozionale ed informativa su come differenziare, articolata a sua volta in due momenti principali: la distribuzione di brochure e del calendario sulla raccolta porta a porta nonché l’opportunità, per ciascun cittadino, di attivare un’applicazione specifica per il suo cellulare. Questi, scaricandola gratuitamente dagli appositi siti web, potrà avere tutte le informazioni  su come, dove e quando differenziare la tipologia di rifiuto, o segnalare agli Uffici municipali, in tempo reale, disservizi, abbandono di rifiuti; oppure inviare richieste d’intervento, prenotare il ritiro a domicilio d’ingombranti, scaricare la modulistica ed altro, avendo sempre a portata di mano uno strumento di consultazione “. “Inoltre, capire in quale contenitore destinare i rifiuti –specifica il consigliere Lo Prete- sarà ancora più facile perché l’applicazione conterrà informazioni su come riciclare ogni scarto, pacchetto o confezione. Il rifiuto che non si sa conferire potrà esserlo scrivendo, tramite l’applicazione, il nome del prodotto, oppure fotografando il codice a barre dello specifico rifiuto “. “L’azione , comunque, prevede- aggiunge -anche l'installazione di due strutture elettroniche denominati "cassonetti intelligenti" che raccoglieranno plastica, vetro, pet e consentiranno ai cittadini, riconosciuti tramite tessera sanitaria, di accumulare punti da utilizzare come sconto sulla spesa alimentare dei supermercati convenzionati “. “Continua , così, - concludono gli amministratori-   il cammino di questa Amministrazione a servizio di un approccio civico responsabile con tutto ciò ha a che fare con i luoghi, che necessitano di questa dedizione. E’ un po’ la filosofia che sta alla base di questa scommessa senza sosta per il decoro e l’immagine di Castrovillari, per far crescere quel senso di appartenenza che significa amore e tutela per ciò che abbiamo grazie ad altri che l’hanno tramandato ". L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     MORANO CALABRO - IL PROGETTO " RETE MARINELLA AMICA " AMMESSO AL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE. IL SINDACO NICOLO' DE BARTOLO: " VALORIZZIAMO IL CRITERIO DELLA MUTUALITA' " et  at:  17/06/2016  

Morano Calabro - Il progetto " Rete Marinella Amica " ammesso al Servizio civile nazionale. Il sindaco Nicolo'  De Bartolo: " Valorizziamo il criterio della mutualita' ". Pubblicato il bando per la selezione di ventiquattro giovani di eta' compresa tra 18 e 28 anni, da impiegare nel progetto " Rete Marinella Amica ", finanziato dal Servizio civile Nazionale e promosso dall' associazione Marinella Bruno Onlus (capofila) e dai comuni di Morano, Cerchiara, Firmo, San Basile, San Sosti.  La domanda, redatta secondo l’apposito schema disponibile, insieme a tutta la documentazione informativa, nei portali istituzionali degli enti interessati, dovrà pervenire entro le ore 14.00 del 30 giugno 2016 a mezzo posta certificata (marinellabrunoonlus@pec.it), raccomandata A/R o semplice consegna pro manibus al protocollo dell’Ente prescelto e indirizzata all’Associazione Marinella Bruno Onlus, Via Martiri della Libertà, 31, c.a.p. 87016 Morano Calabro (Cs). Ogni candidato potrà presentare istanza per un solo progetto, pena l’esclusione. Le attività dureranno un anno; il compenso è fissato in € 433,80 mensili. Similmente al 2015, la Marinella Bruno Onlus cercherà di consolidare i risultati già ottenuti. Da un lato rafforzando il sistema di servizi integrati rivolto alle fasce deboli di popolazione residente, o comunque dimorante, dall’altro allineando la pluralità dei bisogni espressi dall’adulto in stato di disagio all’efficacia delle risposte, spesso frammentarie o difficilmente reperibili. «Si tratta - dichiara il dott. Giuseppe Bruno – di un progetto sociale di continuità, che guarda a una rete sociale di no/profit e Comuni, in una visione di macroarea di distretto sociosanitario, che ci consente di irrobustire il ruolo di soggetto privato capace di intervenire nel disagio sociale. Esprimo, pertanto, vivo compiacimento all’Amministrazione comunale di Morano Calabro e, in generale, alle altre che hanno aderito all’iniziativa, per la fiducia che hanno riposto in noi».  «L’idea dell’associazione Marinella Bruno ci è parsa subito estremamente interessante. Ne abbiamo sposato lo spirito – afferma l’assessore ai Servizi sociali del Comune di Morano, Sonia Forte – consapevoli che un sistema moderno di prestazioni sociali non possa più prescindere dalla cooperazione tra realtà e soggetti differenti per organizzazione, ma pur simili per finalità e mission. Ringrazio, dunque, la dinamica struttura guidata da Giuseppe Bruno, esempio di concreto impegno associativo, per aver saputo presentare ancora una volta un programma valido e finanziabile».   Alle parole dell’assessore Forte si aggiungono quelle del sindaco Nicolò De Bartolo: «Con il progetto Rete Marinella Amica – dice – conseguiamo due obiettivi. Il primo: offrire un piccolo ma importante ristoro economico ai giovani volontari, in un momento di grave crisi economica. Il secondo: affermare il criterio della mutualità quale principio di un umanesimo disposto a rinunziare all’esercizio della delega. Un plauso all’assessore Sonia Forte e al dottor Giuseppe Bruno, per l’eccellente lavoro compiuto».

 
      Tell A Friend

     CALABRESI ATTENTI AI VOSTRI FIGLI.VITELLI ALTROCONSUMO: MERENDE INDIGESTE, CONTAMINANTI TOSSICI DA OLIO DI PALMA. DENUNCIA DI ALTROCONSUMO et  at:  16/06/2016  

Calabresi attenti ai vostri figli.Vitelli ALTROCONSUMO: Merende indigeste, contaminanti tossici da olio di palma. Denuncia di Altroconsumo - Pietro Vitelli responsabile Altroconsumo Regione Calabria  fa sapere che l' associazione ha chiesto al ministero della Salute che proceda a verifiche a tappeto e ritiro prodotti, e che il Governo si faccia promotore presso la Commissione UE di una norma che regolamenti la presenza dei contaminanti tossici riscontrati nelle analisi di Altroconsumo ed escluda la presenza di GE, sostanze cancerogene oggi presenti negli alimenti, dando concretezza ai nuovi limiti di sicurezza fissati dall’EFSA, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare. Sono le richieste stringenti di Altroconsumo che lancia la petizione http://www.altroconsumo.it/alimentazione/sicurezza-alimentare/news/olio-di-palma dopo i risultati dei test su alcuni prodotti tra i piu' consumati da bambini e adolescenti, ricchi di olio di palma. L’organizzazione indipendente di consumatori conclude Vitelli, ha riscontrato contaminanti tossici nel latte per bebè e i glicil esteri degli acidi grassi (GE) che si sviluppano dal precursore glicidolo, cancerogeno, in biscotti, merendine e patatine – nell’infografica il dettaglio dell’inchiesta con le soglie dei contaminanti e la presenza di GE.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, CONCLUSA LA SECONDA EDIZIONE DI: " DIALOGHI D' AUTORE ", ABITARE LA CITTA' et  at:  16/06/2016  

Castrovillari, conclusa la seconda edizione di: " Dialoghi d' autore ", abitare la citta' - Si e' chiuso il laboratorio urbanistico della manifestazione Dialoghi d' Autori, organizzato dal LUA ( Laboratorio Urbanistico e Architettura ), diretto dall’architetto Rosanna Anele svoltosi a Castrovillari dal 28 maggio al 11 giugno 2016. La Citta' come bene comune, nuovo paradigma dell' abitare, non puo' che partire dal progetto sociale che la sottende e dalla sua Rigenerazione Urbana Sostenibile, considerata come sintesi di una soluzione possibile e a portata di mano, che si declina con un lavoro di analisi e ricerca minuto ma impegnato nei prossimi vent’anni alla costruzione della città che vogliamo.  Le parole chiavi sono state: “rammento”, “agopuntura urbana”, “ascolto”, “sostenibilità”, “identità”, “preesistenze”; che nei processi di trasformazione urbana ci riportano alla dimensione minuta dell’intervento di rigenerazione, ma allo stesso tempo alla costruzione di “trame”, di “polarità”, di “processi”, di “cooperazione”, di “globalizzazione e ubiquità”, che fanno della complessità e della proiezione a scale ben più alte, rispetto a quella del singolo intervento, la base delle proposte di rigenerazione urbana. Tutte le esperienze illustrate si sviluppano sullo schema della progettazione integrata, sul rapporto tra: governo e cooperazione, bisogni sociali, progettazione architettonica e gestione. Cercando un rapporto comunicativo di tipo orizzontare e di intercambio tra chi decide, chi esegue e chi utilizza lo spazio urbano, esaltando le componenti attivate dalla partecipazione come spinta dal basso di sollecitazione all’intervento di rigenerazione. Combinando le forme classiche del progetto urbano di trasformazione con le esigenze di fattibilità, in tempi di crisi, di rafforzamento delle componenti socio-economiche, invertendo il processo strutturato dall’alto verso il basso, in quello opposto dal basso verso l’alto, tra il pubblico e il privato, dove il patrimonio di conoscenza delle comunità diventa la vera risorsa da valorizzare. Il risultato: partendo dal quartiere Macrino, con le sue emergenze architettoniche sottoutilizzate, ex Tribunale, ex convitto Vescovile, gli spazi pubblici degradati, la piazza “mancata” dell’ex Mercato, oggi piazza Matteotti, lo sguardo si è allargato a tutta la Città. Elaborando uno schema progettuale ricco di spunti e di riflessioni sulle potenzialità di riuso e cambiamento di ruolo degli spazi pubblici in una dinamica di rigenerazione che può fare della città di Castrovillari sede di sperimentazioni urbanistiche. Più che una chiusura dei lavori è un avvio di un rinnovato impegno che il Laboratorio si impegna a portare avanti, per la città di Castrovillari nei prossimi mesi. Ringraziando quanti hanno partecipato attivamente e invitando chi ha interesse a partecipare.  Il luogo per gli incontri del Laboratorio LUA rimane la Galleria d’Arte “La Bilancia” via Francesco Arcuri, 21, Castrovillari, con appuntamenti cadenzati che ci riserviamo di comunicare nei prossimi giorni. Arch. Rosanna Anele Presidente LUA

 
      Tell A Friend

First Page   Prev. Page   Next Page   Last Page   
Categories:

Archivio Notizie
parco del pollino



RSS Feed