CASTROVILLARI - " ADOTTAMI " INZIATIVA DEL GRUPPO PASSIONE ANIMALI E DELL' ENPA et  at:  28/12/2015  

Castrovillari - " Adottami " inziativa del Gruppo Passione Animali e dell' ENPA - Grande interesse per il banchetto di sensibilizzazione contro l' abbandono degli animali e a favore dell' adozione responsabile. Domenica 27 Dicembre 2015 si e' svolto a Castrovillari in piazza Municipio un banchetto informativo per sensibilizzare i cittadini di Castrovillari contro l'abbandono degli animali e a favore dell' adozione responsabile. L' iniziativa denominata " Adottami " e' stata organizzata  dal Gruppo " Passione Animali "? dell' associazione " Solidarieta'  e Partecipazione "? di Castrovillari e dall'  associazioni ENPA sezione di Castrovillari . Tale iniziativa rientra in una serie di attivita'  poste in essere ogni anno dalle due associazioni al fine di ridurre il randagismo canino, incentivando un corretto rapporto con gli animali. I volontari delle due associazioni di Castrovillari hanno informato i cittadini di Castrovillari  sul problema dell' abbandono degli animali e sull' importanza dell' adozione responsabile , sul problema randagismo canino e su come andrebbe affrontato , sulla corretta convivenza con gli animali domestici,  su come adottare dal  canile comunale. Durante la mattinata sono stati distribuiti i nuovi calendari 2016 del gruppo passione animali , volantini informativi sulla tematica e anche dei dispenser per la raccolta delle deiezioni canine utili a sensibilizzare i proprietari di cani.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - IL 27 DICEMBRE L' OPEN DAY DI KONTATTO RADIO NEW GENERATION et  at:  24/12/2015  

Castrovillari - Il 27 dicembre l' Open day di Kontatto radio New Generation - In un mondo in continua evoluzione che corre velocemente, anche i mezzi di comunicazione di massa devono stare al passo con i tempi e con le nuove tecnologie, per non farsi trovare impreparati dinanzi ai cambiamenti. Un compito, questo, a cui non puo' sottrarsi la Radio che, fin dai suoi albori, ha tenuto e tiene compagnia, nonostante l' avvento della televisione, a milioni di persone ogni giorno. Nel suo piccolo, questo ruolo lo interpreta anche “Kontatto Radio New  Generation " che, seppur nata da pochi anni, ha saputo conquistarsi la sua fetta di pubblico, all’interno del panorama radiofonico locale.  L’emittente della città del Pollino vuole, tuttavia, allargare i suoi orizzonti, stabilendo, per dirlo con una famosa canzone degli Stadio, un contatto con le nuove generazioni. Per questa ragione, ha organizzato, per domenica 27 dicembre, dalle 10 alle 19, un “Open Day” negli studi di via dei Bizantini, a Castrovillari. Un’intera giornata, dunque, da trascorrere in compagnia delle voci di “Kontatto radio”, che sveleranno i segreti della radiofonia ai giovani ospiti, i quali, per un giorno saranno protagonisti alla radio. 

 
      Tell A Friend

     PRESTO DISPONIBILE IL PALAZZO DI CITTA' RISTRUTTURATO, IN MATTINATA APERTURA DELLA PORTA E VISITA ALLA STRUTTURA et  at:  24/12/2015  

Presto disponibile il Palazzo di citta' ristrutturato, in mattinata apertura della porta e visita alla struttura - Questa mattina, alle ore 12 precise, scandite dall' orologio della Chiesa di San Francesco, l' Amministrazione comunale con la citta', nella persona del Sindaco, Domenico Lo Polito, presenti amministratori, consiglieri , collaboratori, cittadini hanno " preso possesso " dello storico Palazzo di citta' con un gesto semplice oltre che tradizionale: l' augurio di Natale del primo cittadino ai dipendenti e , per l'occasione, alla città . L'iniziativa è stata avviata dalla preghiera e benedizione del parroco di San francesco, Padre Paolo, il quale ha ricordato che non si poteva iniziare il momento in altro modo in un luogo che , nel lontano passato,era stato ambito di preghiera, essendo un convento. Immediatamente dopo Lo Polito ha tuffato nella fontana antistante il salone consiliare 11 pesci rossi (forse- con una lettura personale e forzata- segno di una maggioranza che si sta adoperando in ogni modo in un momento storico -" l'acqua"- difficile da nuotare  ma non impossibile), sicuramente  in segno di buon augurio, prima di entrare nel Salone e  salutare tutti , ricordando, nelle espressioni d'auguri verso i dipendenti e cittadini, che opere come queste ed altre rappresentano l'espressione d'impegno, dedizione ed attenzione delle amministrazioni, nella loro successione istituzionale, in questa cordata per il miglioramento dei luoghi della città e nell'interesse del bene comune. Inoltre Lo Polito ha ricordato che a gennaio il palazzo comincerà a vivere della presenza degli uffici che traslocheranno, ribadendo ruolo ed importanza di chi vi lavorerà per una città ricca di capacità e risorse degli uomini  donne del  lavoro che vi risiedono.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI/L' AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO ED AUTORIZZA LA GARA DI APPALTO PER IL RIPRISTINO DELLA STRADA CHE PORTA AL SANTUARIO DELLA MADONNA DEL CASTELLO et  at:  24/12/2015  

Castrovillari/L' amministrazione approva il progetto ed autorizza la gara di appalto per il ripristino della strada che porta al Santuario della Madonna del Castello - In risposta ad una esigenza irrinunciabile della comunita' e ad un luogo tanto importante quanto amato dalla secolare devozione popolare, giudicato dallo stesso primo cittadino come un passo importantissimo e foriero di un affronto sempre più sistematico della questione idrogeologica del Colle della Madonna del Castello e di altre parti del Territorio. L’Amministrazione comunale di Castrovillari nella giornata del 24 dicembre, Vigilia di Natale,  ha adottato un’importantissima deliberazione,  approvando così l’apposito progetto,  munito di tutti i pareri di Enti terzi necessari convocati in Conferenza dei Servizi, ed autorizzando l’indizione della gara di appalto  per la messa in sicurezza della strada di accesso al Santuario della Madonna del Castello affinché divenga nuovamente percorribile e occasione, come altre chiese ,  di riferimento per il Giubileo Straordinario, indetto da Papa Francesco. Lo ha reso noto il Sindaco della Città di Castrovillari, Domenico Lo Polito, il quale oltre ad esprimere particolare soddisfazione per la determinazione deliberata dalla Giunta,  che proprio nel giorno della Vigilia di Natale , regala alla città ed al Territorio un atto fondamentale per la rivitalizzazione del luogo , tanto amato dai castrovillaresi quanto dai devoti del Territorio, ricorda l’impegno per la soluzione di tale problematica “che- afferma- testimonia la dedizione per le questioni importanti della città e del suo essere ,  a partire proprio dalle problematiche idrogeologiche che sono al centro delle attenzioni perché parte dell’esistente che caratterizza il patrimonio architettonico- storico – artistico e religioso  che propone da sempre Castrovillari.”  “L’Amministrazione comunale di Castrovillari continua ,così,  determinata e spedita - aggiunge Lo Polito -, ad affrontare le questioni legate al consolidamento del Colle della Madonna del Castello quanto alla sua tutela.”  La realizzazione di questo primo lotto prevede un importo di 400mila euro, già disponibile.  L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     GLI AUGURI DI BUON NATALE DEL SINDACO LO POLITO ALLA CITTADINANZA E ALCUNE CONSIDERAZIONI SULLA FEMOTET E SUL NUOVO BANDO RELATIVO ALLA RACCOLTA DEI RIFIUTI, L' ATTUALE SCADE IL 31 DICEMBRE et  at:  24/12/2015  

Gli auguri di Buon Natale del sindaco Lo Polito alla cittadinanza e alcune considerazioni sulla Femotet e sul nuovo bando relativo alla raccolta dei rifiuti, l' attuale scade il 31 dicembre. Buona visione QUI TROVI IL FILE VIDEO IN FORMATO 3GP/MP4


 
      Tell A Friend

     CONFERENZA STAMPA DEL SINDACO LO POLITO SULLA RIAPERTURA DELLA DISCARICA DI CONTRADA CAMPOLESCIA et  at:  23/12/2015  

 Conferenza stampa del sindaco Lo Polito sulla riapertura della discarica di contrada Campolescia, la questione segue anche la recente manifestazione di protesta di agricoltori, associazioni e cittadini che si oppongono alla realizzazione della stessa. Lo scorso 22 dicembre la regione Calabria Dipartimento Ambiente e Territorio ha risposto ad una querela del 2 ottobre 2015, intentata dal Comitato che si oppone alla riapertura della discarica di Campolescia e, nella quale, veniva contestata la presenza in difformita' al progetto iniziale di argini realizzati lungo il perimetro della discarica. L' Arpacal interpellata, nella risposta inviata alla Regione ha rilevato la presenza degli argini, ma li ha ritenuti funzionali ad evitare lo scolo delle acque meteoriche ritenendo, inoltre, in fede al progetto che gli stessi argini saranno rimossi e utilizzati come materiale per la realizzazione dello strato superficiale del pacchetto di chiusura. Castrovillari non merita questo clamore mediatico negativo, ha dichiarato il primo cittadino durante la conferenza stampa ed ha tenuto a ribadire che la discarica una volta messa in sicurezza potra' accogliere 20 tonnellate di rifiuti al giorno e che attualmente il comune per conferirli paga 145 euro a tonnellata in questo caso a Calabra Maceri. Il sindaco e il responsabile del Settore Ambiente del comune di Castrovillari, Francesco Bianchimani guardando piu' in la' e rispondendo alle domande hanno chiarito che la sola Castrovillari mediamente conferisce giornalmente 17-18 tonnellate di rifiuti e, che la restante parte giornaliera verrebbe coperta dai comuni della cintura urbana del capoluogo del Pollino dietro corrispettivo di pagamento, per un totale di 20.000 tonnellate. Quantita’ che dovrebbe essere la massima “ accoglibbile “ in discarica prima della tombatura. Per il sindaco del capoluogo del Pollino una opportunita' per sanare una ferita inferta al territorio nel distretto agroalimentare di qualita' 13 anni fa e che oggi viene messa in sicurezza, lo stesso sindaco ha fatto notare che la discarica originariamente serviva gia' 5 centri viciniori. La posizione del Comitato che si oppone alla riapertura della discarica rimane ferma, invece, e tramite il suo portavoce e maggiore rappresentante, Ferdinando Laghi specifica che l' operazione oltre al milione di euro stanziato prevede un aggravio di 1.143.000 euro per le tasche dei cittadini, che Arpacal nella risposta inviata non dice se gli argini erano previsti o meno nel progetto di messa in sicurezza, ma soprattutto il Comitato ribadisce il fatto che secondo il progetto il dislivello tra il piano campagna e quello di inizio tombatura non dev' essere inferiore ad 1,5 metri mentre dai rilievi  da loro effettuati con apparecchiature specifiche, una volta eliminati gli argini il dislivello sarebbe di 65 centimetri circa, quindi insufficiente addirittura alla sola tombatura altro che capacita' di abbanco. La questione rimane discutibile, resta il fatto che l' amministrazione incassa un punto per portare avanti il progetto di risanamento ed il sindaco, con l' assessore comunale all' ambiente, Pasquale Pace, il presidente del consiglio comunale, Piero Vico, la consigliere Maria Silella e il responsabile del Settore ambiente del comune di Castrovillari, Francesco Bianchimani nella conferenza stampa che vi proponiamo hanno cercato di chiarire la posizione dell' Ente in questa fase. Qui trovi la conferenza stampa del Comitato per il no alla discarica tenutasi lo scorso febbraio. Buona visione QUI TROVI IL FILE VIDEO IN FORMATO 3GP/MP4

 
      Tell A Friend

     RIUNIONE DEI SINDACI DEL CENTROSINISTRA DELL' AREA DEL POLLINO, OGGETTO: FOCALIZZARE QUELLE CHE SONO LE PROBLEMATICHE DEL TERRITORIO, TRA CIRCOSTANZE ED EMERGENZE CHE INTERESSANO LE POPOLAZIONI DEL COMPRENSORIO TUTTO SINO ALL' ALTO ESARO et  at:  22/12/2015  

Riunione dei sindaci del centrosinistra dell' area del Pollino, oggetto: focalizzare quelle che sono le problematiche del Territorio, tra circostanze ed emergenze che interessano le popolazioni del comprensorio tutto  sino all' alto Esaro - " I sindaci del centrosinistra dell' Area del Pollino si sono incontrati, anche su interessamento del presidente del Parco nazionale, Domenico Pappaterra, per focalizzare quelle che sono le problematiche del Territorio, tra circostanze ed emergenze che interessano le popolazioni del comprensorio tutto  sino all' alto Esaro. Nella riunione e' stato attenzionato il grande lavoro che sta portando avanti la citta' baricentro di Castrovillari con atri Comuni della Cintura per dare soluzione, in quel principio di collaborazione che stanno caratterizzando tante azioni, a tante attese ed istanze presenti nella Zona, che si vuole accrescere attraverso una rete di rapporti tra le amministrazioni di centrosinistra e non solo. Questa preoccupazione non può fare a meno dei Sindaci  che oggi rappresentano  l’unico anello di un tessuto  composto da un insieme di  settori  che necessitano sempre più di essere  rappresentati nei Tavoli  preposti, come la crisi economica e la crisi dell’occupazione richiedono. Non a caso le rappresentanze istituzionali locali sono la parte più avanzata di quella politica sociale che deve e può  sempre più confrontarsi con i vertici nazionali e regionali, per imprimere scelte, fondamentali per i Territori e le comunità che vi risiedono. Questo strumento voluto ed avviato dai Sindaci della Zona desidera divenire metodo per monitorare la domanda sociale e per conoscere i bisogni del Comprensorio. L’idea, illustrata da Domenico Pappaterra, Domenico Lo Polito e il consigliere comunale Peppino Pignataro,  è stata sottoscritta, con entusiasmo,  dai Sindaci dei Comuni di  Civita, Firmo, Acquaformosa, Laino Castello, Lungro, Mormanno, San Basile e Frascineto oltre Castrovillari,i quali hanno ribadito la necessità di vedersi subito dopo le festività per redigere una piattaforma di interventi su cui sviluppare azioni condivise e partecipate. Intenzione del Coordinamento è quello di rendere partecipe ed attiva, in maniera bipartisan, quelle Amministrazione che non erano presenti alla riunione costitutiva del  nucleo organizzativo. L’organismo affronterà, dunque, questioni legate alla programmazione dei Fondi Comunitari, organizzando  anche strumenti interdisciplinari per rendere più forte gli stessi Comuni che da soli avrebbero difficoltà a raggiungere gli obiettivi prefissati per la loro crescita ".  Il Presidente del Parco Nazionale del Pollino f.to on. Mimmo Pappaterra, Il Sindaco di Castrovillari f.to Domenico Lo Polito, Il Consigliere comunale f.to Peppino Pignataro

 
      Tell A Friend

     " ATTRAVERSANDO NATALE, GLI EVENTI NATALIZI DELLA E NELLA CITTA' DI CASTROVILLARI " et  at:  22/12/2015  

" Attraversando Natale, gli eventi natalizi della  e nella  citta' di Castrovillari " tra musica, teatro, danza, sport e mercatini, grazie pure alla Pollino Gestione Impianti e nel solco di quel principio, fortemente sostenuto dall’Amministrazione Lo Polito, che vuole ogni capacità espressione del patrimonio ambientale, culturale e turistico che v’insiste. Il programma riguarda spettacoli in programma dal 19 dicembre sino al 6 gennaio 2016. Il 22 e 23 dicembre al Teatro Sybaris lo spettacolo  “M’agghju riviggghijato ‘mparavisu” con i  Pirrupaijni; sempre il 23 dicembre con inizio alle ore 18 " La corsa dei Babbo Natale "; sabato 26 alle ore 18 nel Cortile del Municipio  “L’Ostrano Trio in Concerto” con Di Dieco, Sasà Calabrese e Panebianco, alle ore 19 al Santuario della Madonna del Castello il concerto del coro polifonico  “Nova Vox Area” ed alle ore 21,30 nel Teatro Sybaris Dario Vergassola apre gli spettacoli di Prima Fila; domenica 27 dicembre , alle ore 18,30 al Protoconvento “Risvegli: il presepe di Cherillo” con il Gruppo Archeologico del Pollino, alle ore 21 al Teatro Sybaris lo spettacolo “Polvere” con Saverio La Ruina di Scena Verticale;  mentre lunedì 28 dicembre, alle ore 19 nel palazzo Cappelli lo spettacolo teatrale della Chimera  intitolato “Il Vecchio e i 3 spiriti del Natale”, alle ore 21,30  nel Sybaris del Protoconvento un Tributo a Fabrizio De Andrè in un concerto  dei “I Maltesi” in programma tra gli spettacoli di Prima Fila; il 29 dicembre alle ore 19 nel circolo cittadino sarà di scena la Poesia di luigi Russo con Pirrera, Lavia e Trombetti, ed alle  21,30 nel Teatro Sybaris Prima Fila  presenta uno spettacolo di Cabaret con Nello Iorio in Tutti Trocati; mercoledì 30 dicembre , alle ore 10, al Pala Filpo Pallavolo  Made in Sud tra le compagini Volley Lab.com  e Avolio ASD, sempre al Sybaris Primafila alle ore 18 presenta lo spettacolo  “Gervaso e Carlotta” ed in simultanea nel Cortile del Municipio ci saranno i Toca Tango in concerto con Gaudenti, Maffia  e Colantuoni. Il Capodanno del Pollino in città  prevede, dopo la mezzanotte ,  l’emozionante lancio delle lanterne di buon auspicio ed  il Concerto in piazza municipio con Castrum Sound, Ritmo Novo e John Wayne Gacy  e, subito dopo il cenone. Sabato 2 gennaio  si continua  con il 14° Festival della Comicità, alle ore 21,30 al Sybaris grazie a Prima Fila  ed I Malinconici, Marco Capretti e Pasquale Palma; il 3 gennaio, con inizio alle ore 9 nel Pala Filpo, si terrà il terzo torneo regionale di Tennis Tavolo- 5^ categoria individuale maschile e femminile-, alle ore 19 nella Chiesa della SS. Trinità, il concerto di musica classica di ARS NOVA TRIO ed alle ore 21 al teatro Sybaris , grazie ad Aprustum lo spettacolo teatrale “a’ morte ‘e carnevale” in programma anche lunedì 4 gennaio sempre alla stessa ora; martedì 5 al Sybaris il convegno del SIULP e lo spettacolo di  Toni Figo faranno il punto su “Sicurezza&Legalità nell’area del Pollino”, mentre alle ore 22 dalla basilica minore di San Giuliano partirà la processione e al termine verrà celebrata la Messa della stella in attesa dell’epifania di Gesù. Mercoledì 6 gennaio , alle ore 21, al Teatro Sybaris La Fenice Ensemble terrà il Concerto dell’Epifania. L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - PASSA IN CONSIGLIO LO SCHEMA DI CONVENZIONE DELLA CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA CHE SI ATTUERA� CON IL COMUNE DI SARACENA PER SERVIZI, LAVORI E FORNITURE AL DI SOPRA DEI 40.000 EURO et  at:  22/12/2015  

Castrovillari - Passa in consiglio lo schema di convenzione della Centrale unica di committenza che si attuera’ con il comune di Saracena per servizi, lavori e forniture al di sopra dei 40.000 euro. Consiglio comunale pre natalizio con tanto di " vecchiaredde " che approva l' unico punto all' ordine del giorno con il solo voto favorevole della maggioranza. Il punto in discussione trattava lo schema di convenzione per l’istituzione della centrale unica di committenza che portera’ l’ Ente capoluogo del Pollino insieme al Comune di Saracena ( riferimento nota prot.6447 del 16/12/2015, ha già fornito formale disponibilità ad attivare in convenzione con il Comune di Castrovillari, la Centrale Unica di Committenza), alla gestione associata dei servizi, lavori e forniture di importo superiore a 40mila euro. Un passaggio che si muove secondo i dettami di quel “ filo rosso “ fortemente voluto dal sindaco Lo Polito e dalla sua maggioranza tendente a creare sinergie sul territorio. Un’ esperienza che si muove nell’ ottemperanza dell’art. 33 bis del Dlgs 163/2006 che appunto parla di  unione dei comuni per risolvere la questione della centrale unica di committenza. Il punto e’ stato introdotto dal Sindaco, Domenico Lo Polito, spiegando e motivando la scelta che vede, tra l’altro, Castrovillari recedere dal rapporto con  la centrale di Committenza Asmel  di Napoli a cui aveva aderito con la deliberazione del Commissario Straordinario n.11 del 7/7/2014. La decisione di ritirare l’ accordo con Asmel nasce dalle difficoltà ed il blocco che vive Castrovillari nell’espletare la gara d’appalto con tale centrale per la gestione dei rifiuti. Inoltre la decisione di istituire una  Centrale Unica di  Committenza che associa altri comuni del Territorio, proviene dal fatto che dal 1° novembre 2015 il Comune, non può più autonomamente procedere a disciplinare la gestione di appalti di lavori, servizi e forniture, dato che è obbligato o ad utilizzare tale tipo di centrale o a rimenere in Asmel. Il capogruppo delle Liste Civiche Santagada intervenendo ha chiesto delucidazioni su due punti: 1) perché ci si rapportava con Saracena, se Castrovillari era capo fila di una cordata istituzionale nella zona; 2) perché l’atto doveva passare in Consiglio, dato che la precedente scelta, effettuata dal Commissario,  era avvenuta con i poteri della Giunta.La risposta del sindaco: la convenzione per norma non richiede una città capo d’ambito ma ciascun Comune che aderisce svolge un ruolo e, quindi, risponde a degli obblighi. Inoltre ha richiamato che l’atto passava in Consiglio perché questi è competente per un documento  che sceglie un sistema rispetto ad un altro,  ed ancora l’urgenza di realizzare questo tipo di strumento associativo che offre la legge per dare anche soluzione alla gara d’appalto per la gestione dei rifiuti e per risparmiare il pagamento del corrispettivo per le prestazioni svolte dalla centrale di committenza ASMEL che equivalgono all’1,5% a carico delle imprese che si aggiudicano il contratto le quali  con la Centrale istituita dal Comune potranno offrire servizi migliori, esprimendo più competitività. Un passo avanti che appare importante in funzione di quel miglioramento dei rapporti e del sentire il territorio come un corpo unico e non a sè stante, in funzione di una civilta’ che faccia prevalere il Noi sull’ Io. Durante il consiglio un momento ludico ma quanto mai significativo, l’ offerta da parte del Centro anziani “ Varcasia “ delle tradizionali “ vecchiaredde “ un impasto di farina, lievito, acqua e sale tipico del periodo natalizio.

 
      Tell A Friend

     RITORNA IL CLASSICO CONCERTO DI NATALE A MORANO CALABRO. IL 26 E 27 DICEMBRE, DUE SERATE SPECIALI PER VIVERE IL CALORE DELLE FESTE ALL' INSEGNA DELLA BUONA MUSICA et  at:  22/12/2015  

Ritorna il classico Concerto di Natale a Morano Calabro. Il 26 e 27 dicembre, due serate speciali per vivere il calore delle Feste all' insegna della buona musica - Il giorno di Santo Stefano appuntamento da non perdere all' Auditorium comunale con il tradizionale Concerto di Natale del Coro Polifonico e dell’Orchestra di fiati di Morano.  Con inizio a partire dalle ore 20,00, un ensemble con più di cento elementi, con le voci soliste di Francesca Senatore, Rosaria Vulcano e Francesco Laitano, diretti dal M° Massimo Celiberto, saranno i protagonisti di un appuntamento che, dopo il grande successo delle scorse edizioni, è diventato un classico delle festività natalizie moranesi. La serata, presentata da Emilia Zicari, sarà un viaggio nel tempo attraverso la grande musica italiana con brani appartenenti a mostri sacri come Fabrizio De Andrè, Ornella Vanoni, Mina, i New Trolls, Renato Zero e Claudio Baglioni. Non mancheranno naturalmente le più celebri e intense melodie che evocheranno la magia del Natale (Silent night, Oh Holy Night, Jingle bells, We wish you a merry Christmas) in uno spettacolo che riesce sempre a emozionare chi lo ascolta. La replica del Concerto è prevista per domenica 27 dicembre sempre alle 20,00. Si tratta del sesto appuntamento in cartellone della XV Stagione di Teatromusica, sotto la direzione di Franco Guaragna, organizzata dalla compagnia teatrale moranese l’Allegra Ribalta, presieduta da Massimo Celiberto, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune, l’Orchestra di Fiati di Morano, la Regione e la Provincia di Cosenza, il Parco Nazionale del Pollino.  Lo spettacolo è fuori abbonamento e i biglietti si possono acquistare presso “Au Rendez Vous” in via Maddalena a Morano. Per info e prenotazioni chiamare al 329-2160645. DOMENICO DONATO PER LA XV STAGIONE DI TEATROMUSICA

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, VICENDA BERGAMINI - INCONTRO INFORMALE PRESSO IL TRIBUNALE TRA I LEGALI DELLA FAMIGLIA BERGAMINI E IL PROCURATORE DELLA REPUBBLICA EUGENIO FACCIOLLA: IL CASO NON E' DEFINITIVAMENTE CHIUSO et  at:  21/12/2015  

Castrovillari, vicenda Bergamini - Incontro informale presso il tribunale tra i legali della famiglia Bergamini e il Procuratore della Repubblica Eugenio Facciolla: il caso non e' definitivamente chiuso. Si potrebbe riaprire la vicenda Denis Bergamini, giovane giocatore del Cosenza investito da un camion nel novembre del 1989 sulla statale 106 nei pressi di Roseto Capo Spulico. Una vicenda lunga che non trova fine anche perche' la famiglia non ha mai creduto alla tesi del suicidio. Il Procuratore Eugenio Facciolla nella mattinata di lunedi' 21 dicembre ha incontrato la sorella del calciatore, Donata Bergamini ed i legali della famiglia: Avv. Fabio Anselmo e Avv. Sabrina Rondinelli e non ha escluso un prosieguo delle indagini che avverrà sulla base di eventuali altri elementi. Al momento ci si concentra su un passaggio della perizia di uno dei periti incaricati nella quale si parlava di lesioni non vitali dovute probabilmente ad asfissia indotta da un sacchetto di plastica o qualcosa del genere, gli avvocati di parte hanno dichiarato di essere fiduciosi. Donata Bergamini ha ribadito se mai ce ne fosse bisogno per quanto fatto negli anni che continuera' ad andare avanti con coraggio e determinazione. Nei giorni scorsi a seguito della richiesta di archiviazione, una dei due iniziali indagati si era detta dispiaciuta perche' i media non avevano dato - il giusto risalto all’archiviazione che la riguardava -.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI/DISCARICA DI CAMPOLESCIA. DISSOTTERRATA L' ASCIA DI GUERRA, AMBIENTALISTI CONTRO L' AMMINISTRAZIONE et  at:  19/12/2015  

Castrovillari/Discarica di Campolescia. Dissotterrata l' ascia di guerra, ambientalisti contro l' amministrazione: La discarica di Campolescia deve essere bonificata e tombata. Il sindaco risponde: L' impianto consentira' al Comune di Castrovillari di risparmiare le somme necessarie per il trasporto, il conferimento e per migliorare la qualita' delle strade cittadine - Non proprio come un fulmine a ciel sereno si e' manifestata ieri ( 18/12/2015 ndr ), la preoccupazione di agricoltori e ambientalisti circa la riattivazione a regime della discarica di Campolescia. Un corteo di camion, trattori e auto da Cammarata ha raggiunto Castrovillari per poi recarsi alla discarica di Contrada Campolescia.  Come e' noto  la discarica comunale  ha avuto inizialmente dalla Regione autorizzazione e fondi -1 milione di euro di soldi pubblici- per la bonifica e la chiusura definitiva. L' amministrazione Lo Polito vorrebbe riaprirla e come gia' spiegato in un precendente incontro pubblico dagli ambientalisti - per far questo, i cittadini, già oberati da tasse altissime, dovrebbero accollarsi un altro milione e 150mila euro di tasse sui rifiuti - . Alle accuse non ha potuto rispondere direttamente il sindaco Lo Polito che in una nota inviata ha specificato la posizione dell' amministrazione: " E' pervenuta una comunicazione in data 16/12/2015 che parlava di una manifestazione , tramite corteo per le strade cittadine, che non conteneva alcuna richiesta d’incontro con l’Amministrazione comunale la quale, sicuramente, non si sarebbe sottratta. “Infatti – aggiunge- , il progetto, per il sito,  è di una chiarezza inaudita! Non si tratta di una costruzione di una nuova discarica ma, semplicemente, di adeguamento e messa in sicurezza di un impianto già esistente.  “L’autorizzazione, poi, è per il conferimento di 20 tonnellate al giorno: un quantitativo addirittura inferiore a quello che produce da sola la città di Castrovillari. “Soltanto con la gestione potranno essere recuperate le somme per la definitiva chiusura di un impianto che, nel corso  degli anni, pur non funzionando , è costato al Comune circa  1milione di euro. " Tale impianto- conclude e spiega Lo Polito- consentirà al Comune di Castrovillari di risparmiare le somme necessarie per il trasporto, il conferimento e per migliorare la qualità delle strade cittadine ". Dal canto loro le Liste Civiche in seno al consiglio comunale ribadiscono:"  Di certo questo non è che l’inizio, il Comitato ha già in cantiere altre, anche clamorose iniziative. Non è possibile stare con le mani in mano a subire l’ennesimo tentativo di aggressione al territorio, alle migliaia di posti di lavoro, alla salute, il tutto “condito” con sperpero di denaro pubblico e ulteriore aggravio di tasse per i cittadini ". QUI trovi il file video della conferenza stampa del Comitato contro la riapertura della discarica di Campolescia  

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, COMUNICATO NIDIL CGIL, APPROVATO IL BILANCIO PREVENTIVO 2016 E RINNOVATE LE CARICHE et  at:  18/12/2015  

Castrovillari, comunicato Nidil Cgil, approvato il bilancio preventivo 2016 e rinnovate le cariche - Si e' svolto in data odierna ( 18.12.2015 ndr ), c/o la sede della CGIL in Castrovillari, il Comitato Direttivo Nidil Cgil comprensorio Sibari Pollino Tirreno, con all'ordine del giorno; l'approvazione del bilancio preventivo anno 2016, elezione della Segreteria ed elezione dei componenti dell'assemblea generale, alla presenza del Segretario Generale CGIL Comprensoriale, Angelo Sposato e del Segretario Generale del NIDIL CALABRIA, Antonio Cimmino. Su proposta del segretario Gen.le del Nidil Cgil Territoriale, Vincenzo Laurito, sono stati eletti all'unanimità, Angelo Castellano e Carolina Luzzi. Nel comitato Direttivo sono stati affrontati i temi del precariato calabrese e in particolare del processo di stabilizzazione dei lavoratori ex LSU - LPU contrattualizzati nei Comuni, con accenti sulla necessità di proseguire il processo di contrattualizzazione per l'anno 2016, pur consapevoli del percorso difficile per giungere al traguardo della stabilizzazione degli oltre 5000 lavoratori presenti sul territorio calabrese. Nella discussione sono state fatte rilevare le dure lotte sindacali a sostegno della vertenza, in particolare quella del 28 luglio scorso e del 30 novembre, nei confronti del governo nazionale, per rivendicare il finanziamento necessario al proseguo della contrattualizzazione e l'approvazione delle deroghe relative, da parte del Parlamento. Pur apprezzando il lavoro svolto dai Parlamentari calabresi, e del Presidente della Giunta Regionale, per la risoluzione della problematica, si è molto insistito sulla inderogabile necessità di tenere un tavolo politico con il presidente Oliverio e l'assessore al lavoro, Roccisano e le OO.SS., per individuare i posti vacanti in pianta organica, attraverso un monitoraggio regionale, che deve necessariamente coinvolgere, oltre agli enti locali, le altre istituzioni regionali e sub regionali e dello Stato, avente l'obiettivo di stabilizzare la platea dei lavoratori interessati. Il comitato Direttivo del Nidil, è fortemente impegnato, dopo 20 anni di precariato, a perseguire fino in fondo tali obiettivi, rifuggendo e contrastando con la lotta, ogni tentativo istituzionale e politico, qualora se ne avvertissero i segnali, di far precipitare gli stessi lavoratori , nella condizione di "lavoratori in nero", inaccettabile perchè illegale, soprattutto alla luce della funzione indispensabile svolta dagli stessi, negli enti Locali utilizzatori, nell'assicurare l'erogazione dei servizi ai cittadini. Il Segretario Gen.le Nidil Cgil Comprensoriale Vincenzo Laurito

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - PRESENTATA LA QUATTORDICESIMA EDIZIONE DI PRIMA FILA RASSEGNA DI TEATRO E MUSICA, SPETTACOLI DAL 26 DICEMBRE AL 2 GENNAIO. QUEST' ANNO CI SARA' DARIO VERGASSOLA ALLA PRIMA et  at:  18/12/2015  

Castrovillari - Presentata la quattordicesima edizione di PRIMA FILA rassegna di teatro e musica, spettacoli dal 26 dicembre al 2 gennaio. Quest' anno ci sara' Dario Vergassola alla prima – E' stata presentata nella sala di Rappresentanza, la 14^ rassegna di Teatro e Musica " Prima Fila ", organizzata dall' Associazione Culturale Novecento Teatri che, dopo tredici edizioni e 20mila spettatori partecipanti negli anni, ritorna con l' intenzione di avvicinare di più il capoluogo del Pollino e, quindi, i suoi cittadini al teatro, espressione di coinvolgimento culturale oltre che di crescita sociale. Il momento, moderato da Serena Chiodi, è stato caratterizzato dalle presenze e contributi del Sindaco, Domenico Lo Polito, del presidente del consiglio Comunale, Piero Vico, e del direttore artistico della manifestazione, Benedetto Castriota. Assente per motivi istituzionali il Presidente del Parco nazionale del Pollino, Mimmo Pappaterra, il quale ha fatto giungere i suoi saluti ed il suo augurio. Sottolineata dai rappresentanti istituzionali la portata dell’iniziativa che, per il primo cittadino, si afferma sempre più per una forte passione degli organizzatori i quali negli anni  hanno lavorato con sacrificio e dedizione offrendo un prodotto di qualità che è un vero valore aggiunto per la città. Sulla stessa scia il presidente del Consiglio per il quale l’azione espressiva che imprime Prima Fila, testimoniata dall’evento, rilancia il teatro come capacità culturale e di crescita per ogni comunità. Ad illustrare la 14 edizione  nei minimi particolari ci ha pensato, con una serie di letture specifiche,  Benedetto Castriota, ringraziando il Sindaco Lo Polito e in lui l’Amministrazione per aver dato la possibilità di realizzare il progetto in questo particolare periodo, il presidente Pappaterra per aver condiviso negli anni le azioni messe in campo e le varie capacità che a più livelli, collaborando, hanno reso e riconsegnano sempre più adulto questo percorso e scommessa con l’espressività di tanti talenti. La 14ma edizione, in programma al Teatro Sybaris, presso il Protoconvento Francescano, si avvierà sabato 26 dicembre alle ore 21,30 con una presenza di alto profilo, Dario Vergassola, conosciuto per la sua simpatia, ironia , per il suo essere arguto ed attento osservatore dell’esistente e della realtà tutta; mentre lunedì 28 dicembre, in una serata totalmente musicale, sempre alla stessa ora, si proporrà il Gruppo musicale , formato da 9 elementi,  de I Maltesi con un interessante tributo al grande Fabrizio De Andrè; martedì 29 dicembre salirà sul palco, invece, il simpatico Nello Iorio che, in una dimensione di musical, offrirà un altro aspetto calamitante della rassegna; mercoledì 30 dicembre il Sybaris accoglierà, poi,  lo spettacolo per bambini –che entreranno gratis- I Tre Desideri Ridicoli, portato in scena da La Mansarda, anche per accompagnare ed iniziare i più piccoli alla bellezza del Teatro, anch’esso educatore di coscienze; concluderà la rassegna, sabato 2 gennaio sempre al Sybaris ed alla stessa ora, il Festival della Comicità con Marco Capretti, I Malinconici e Pasquale Palma che, grazie a performance d’effetto, ironizzeranno sul Sanremo del 2015.  L’abbonamento per tutti gli spettacoli costa 30 euro ed i biglietti si potranno acquistare online anche su www.sinfonybiglietteria.it. Ulteriori informazioni per questo potranno essere richiesti all’Associazione Culturale Novecento . L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     PRESENTATO IL LOGO PER IL VI CENTENARIO DELLA NASCITA DI SAN FRANCESCO DI PAOLA et  at:  17/12/2015  

Presentato il logo per il VI centenario della nascita di San Francesco di Paola. Primo incontro pubblico della Commissione provinciale che annuncia diverse iniziative per celebrare la ricorrenza  E' stato presentato questa mattina, significativamente a Paola, il logo scelto dalla Commissione provinciale per celebrare il VI Centenario della nascita di San Francesco di Paola. Il logo accompagnerà tutte le manifestazioni che la Commissione sta organizzando per l'importante ricorrenza e che si svolgeranno nel 2016. La commissione, presieduta dal consigliere provinciale Graziano Di Natale, si è dapprima recata al santuario dove è stata accolti dai Minimi. Subito dopo, presso l'Istituto IPSSAR di Paola, è stato presentato il logo ideato da Francesco Frangella. Alla presentazione, oltre a Di Natale, erano presenti anche molti consiglieri provinciali tra cui Giulio Serra, Lino Di Nardo, Gianfranco Ramundo, Aldo Figliuzzi e Francesco Bruno e la dirigente del Settore cultura della Provincia Anna Viteritti. Presente anche la dirigente dell'Istituto scolastico Elena Cupello e il sindaco di Paterno Calabro.  L'ideatore del logo, Francesco Frangella, ha spiegato il motivo per cui ha scelto di incastonare il volto di San Francesco nell'immagine della Calabria con accanto il viso di un neonato. "Il volto del santo, in età avanzata, guarda a ponente - ha spiegato Frangella - perché è il luogo dove tramonta il sole. Quello che guarda a levante è quello di un San Francesco bambino che guarda al futuro ed al simbolo Charitas che rappresenta l'essenza della sua vita e quella dei suoi confratelli". Durante l'incontro, Di Natale ha annunciato che la Commissione provinciale, tra le altre iniziative che verranno presentate nei prossimi giorni, ha deciso di promuovere anche la messa in scena di una commedia sulla vita del santo, scritta da Mirella Romagno Turco e che verrà portata in giro in diversi comuni della provincia di Cosenza.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - IL GRUPPO DI PREGHIERA DI SAN PIO DA PIETRELCINA RICORDA PADRE LORENZO BERGAMIN et  at:  17/12/2015  

Castrovillari - Il Gruppo di preghiera di San Pio da Pietrelcina ricorda padre Lorenzo Bergamin - Abbiamo appreso con grande dolore, stamane, la scomparsa di Padre Lorenzo BERGAMIN, dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali, per un ragguardevole periodo Sacerdote nella Comunità monastica di Castrovillari e nella Parrocchia di S. Francesco di Paola, nonché  Direttore Spirituale del nostro Gruppo di Preghiera per lunghi anni, fino al suo trasferimento nel convento di Amantea. Elevando suffragi per la Sua bella Anima, vogliamo ricordare il Sacerdote ardente di Carità ; l’umile Figlio di San Francesco d’Assisi dedito al servizio del Prossimo, soprattutto dei più deboli; l’instancabile organizzatore di eventi che valorizzassero la natura, la tradizione, la devozione popolare. Amava le nostre montagne, in modo particolare il Pollino: le fotografie da Lui scattate sui luoghi più belli e caratteristici  di questo massiccio sono indimenticabili.    E’ stato un propugnatore del Presepe : chi non ricorda le decine di edizioni, da Lui organizzate,  del Concorso sul Presepe nelle famiglie, nelle scuole, nei luoghi di lavoro ! Ha consentito a centinaia di Castrovillaresi di girare  il mondo e di visitare i Luoghi Sacri più famosi d’Italia, dell’Europa e dell’Oriente. Ha portato conforto a migliaia di ammalati nella sua qualità di Cappellano dell’Ospedale di Castrovillari. E’ stata una guida spirituale per tantissimi giovani, donne, anziani, in modo particolare nella sua qualità di Rettore del Santuario di S. Maria delle Grazie di Spezzano Albanese. Amava la bicicletta e con essa macinava chilometri su chilometri, per le strade più impervie delle nostre contrade. Era un Sacerdote di grande Cultura : era solito trascorrere lunghe ore nella biblioteca del Convento che aveva, anche, ricatalogato ed arricchito. Dopo Padre Adolfo perdiamo un altro grande Sacerdote francescano !  IL CAPOGRUPPO Prof. Giovanni DONATO 

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI/SANITA' - SI E' RIUNITA LA COMMISSIONE TERRITORIALE et  at:  17/12/2015  

Castrovillari/Sanita' - Si e' riunita la Commissione territoriale - Per un intervento sulla salute a 360 gradi. Una attenta disamina di tutte le questioni che inficiano  il rilancio dello Spoke di Castrovillari e la Sanità nel Territorio sono state al centro dell’apposita commissione, insediata e riunita  nella sala di Rappresentanza, al primo, piano di palazzo Gallo, alla presenza  dei Sindaci dei Comuni della cintura del Pollino, dei  rappresentanti delle forze sociali del Territorio che , con le associazioni, consistono l’organismo interistituzionale insieme ai membri della stessa Commissione ed al Sindaco, Domenico Lo Polito,  in qualità di coordinatore. Presenti i Sindaci dei Comuni di Morano Calabro , San Basile, Civita e Firmo rispettivamente Nicolò De Bartolo, Vincenzo Tamburi, Alessandro Tocci e Gennarino Russo oltre, tra gli altri, l’Assessore di Mormanno Domenico Perrone e la consigliere Caterina Adduci di  Frascineto nonché Franco Spingola della Cgil, i consiglieri Dario D’Atri, Peppe Santagada, Piero Vico, Ferdinando Laghi, Era Rocco e Carlo Lo Prete per il Consiglio di Castrovillari, per le Associazioni Giuseppe Angelastro e Aldo Foscaldi ( del Comitato Territoriale  delle Associazioni per la tutela della salute e dell’ospedale di Castrovillari), Giovanni Donato ( di Città Solidale), Pasquale Pandolfi ( di Kontatto), Angela Confessore ed altri  rappresentanti per il Movimento 5 Stelle. Assenti per impegni istituzionali  il sindaco Mario Albino Gagliardi di Saracena e il presidente del Parco del Pollino, Domenico Pappaterra. Il confronto, avviato sul documento approvato all’unanimità nel consesso municipale di Castrovillari lo scorso 3 novembre, ha, con l’apporto di tutti, puntato a caratterizzare una piattaforma, necessaria a svolgere, già nei primi giorni di gennaio, le interlocuzioni con il Commissario straordinario dell’ASP di Cosenza  e con il Commissario alla Sanità in Calabria, necessarie alla soluzione di più problematiche. Tanti gli appunti, le testimonianze ed i fatti rappresentanti i problemi  su cui è fondamentale un coinvolgimento di tutti ed in prima persona dei primi cittadini - è stato sottolineato-  del Distretto Sanitario a tutela del diritto alla salute delle popolazioni della Zona al fine di rispondere sempre più  alle esigenze di cura e salute presenti. “L’iniziativa è ancora una volta l’espressione – è stato richiamato in più modi e con diversi chiavi di lettura da tutti i partecipanti- di un impegno sentito che non può che investire la responsabilità di ciascuno di fronte a questo diritto sempre più maltrattato con i suoi livelli di assistenza adeguata, immediata e specifica a rischio e bisognosi di responsabilità e coinvolgimento. Sono queste le ragioni di una serie di azioni già decise ed in programma che vanno a tutela della dignità delle persone, dei servizi da erogare e del senso di appartenenza a questo Territorio.” L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (Giampiero Brunetti)

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, SI BLOCCA LA RACCOLTA RIFIUTI GLI OPERAI PROTESTANO IN AZIENDA E DAVANTI AL COMUNE MA IL SINDACO AVVERTE: OVE IL SERVIZIO NON DOVESSE REGOLARIZZARSI SI ASSUMERANNO, I PROVVEDIMENTI NECESSARI A GARANTIRE L' IGIENE E PULIZIA DELLE STRADE et  at:  17/12/2015  

Raccolta rifiuti gli operai protestano in azienda e davanti al comune ma il sindaco avverte: Ove il servizio non dovesse regolarizzarsi si assumeranno, con ordinanza contingibile e urgente, i provvedimenti necessari a garantire l' igiene e pulizia delle strade - Oramai a cadenze periodiche si blocca il sistema di raccolta dei rifiuti nel comune di Castrovillari a causa del legittimo sciopero dei lavoratori, motivo: la non corresponsione di alcune competenze. Pochi mesi fa il sindaco aveva prospettato l' idea di internalizzare il servizio la proposta aveva trovato accoglienza da parte dei sindacati ma poi piu' nulla. Dunque un problema non risolto rimane tale. Di seguito le dichiarazioni del sindaco Lo Polito rispetto alla problematica di oggi: " La legittima agitazione degli operai verso l’Azienda non può coinvolgere l’Amministrazione che è solo il committente di un servizio che vogliamo ottimizzare. Pur capendo la protesta – aggiunge il primo cittadino- non possiamo rischiare che in questo periodo la città si riempia d’immondizia. Per cui si chiede la collaborazione ed il senso di responsabilità di Azienda e Lavoratori, specificando che il Comune farà come sempre  la sua parte.” Ove il servizio non dovesse regolarizzarsi il Sindaco assumerà , con ordinanza contingibile e urgente, i provvedimenti necessari a garantire l’igiene e pulizia delle strade.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, IL SINDACO LO POLITO INCONTRA I RAPPRESENTANTI SINDACALI DEGLI LSU/LPU IN FORZA ALL' ENTE et  at:  18/12/2015  

Castrovillari, il sindaco Lo Polito incontra i rappresentanti sindacali degli LSU/LPU in forza all’ Ente -Si e' conclusa questa mattina proficuamente, a palazzo Gallo, sede temporanea del Comune di Castrovillari , la vicenda circa la contrattualizzazione degli Lsu/Lpu in forza all' ente, che aveva visto anche diversificate prese di posizioni e contrapposizioni tra i soggetti. Lo rende noto il Sindaco, Domenico Lo Polito, il quale , in uno spirito di collaborazione, ha incontrato, anche se in due incontri differenti, le sigle sindacali presenti in Comune per suggellare questo cammino in favore dei lavoratori , sempre più importanti nell’organizzazione ed erogazione dei servizi dell’ente. Nella riunione con la Cgil era presente Vincenzo Laurito; mentre con la Confial , il coordinatore Nazionale, Benedetto Di Iacovo, accompagnato anche da Annarita Corrado della Confial  provinciale, nonchè Giusi Pugliese  e Giuseppe Aloia del Sindacato USB provinciale. Entrambi gli incontri sono stati un’occasione per attenzionare e fare ulteriore chiarezza, ma anche per precisare “volontà e decisioni- ha detto il Sindaco, ricordando l’impegno dedicato dell’Amministrazione- “  in maniera unitaria al fine di declinare risposte definitive per le situazioni che vivono questi lavoratori i quali dal 15 dicembre- è stato chiarito-   sono finalmente titolari di contratti a tempo determinato, a 26 ore, che li vedono con gli stessi diritti e doveri dei loro colleghi e che li immettono su un percorso più importante e delicato per il raggiungimento  dell’obiettivo dell’auspicata stabilizzazione. Naturalmente le procedure verranno precisate appena l’emendamento specifico, all’attenzione del Parlamento, verrà determinato in tutti i suoi aspetti per essere inserito nella Legge di Stabilità. Le parti nei confronti, inoltre, hanno discusso  le modalità  operative della contrattualizzazione in essere, firmata a gennaio scorso,  nonché il corretto utilizzo della gestione dell’orario di lavoro e quel sistema di relazioni sindacali, improntato sulla correttezza e collaborazione con il riconoscimento di pari dignità di ogni sigla all’interno del Comune di Castrovillari per i quali il Sindaco Lo Polito ha ribadito il suo ruolo di garante istituzionale. Con queste volontà le riunioni si sono concluse, mentre il Sindaco Lo Polito, a margine delle stesse, ha espresso soddisfazione per le sinergie messe in atto da tutti gli attori con i loro contributi che hanno affermato, con determinazione, quel clima di ferma collaborazione per la soluzione dei problemi i quali , da sempre, non possono fare a meno di correttezza ed osmosi per essere affrontati e risolti. L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     COMUNICAZIONE SCIOPERO VENERDI' 18 DICEMBRE PER MANCATO PAGAMENTO SALARI CANTIERE ANAS MEGALOTTO IV? S.S. 534 FIRMO-SIBARI et  at:  17/12/2015  

Comunicazione Sciopero venerdi' 18 dicembre per mancato pagamento salari Cantiere ANAS Megalotto IV° S.S. 534 Firmo-Sibari - Le organizzazioni sindacali con la presente comunicano che le maestranze del cantiere in oggetto dalla giornata del 18.12.2015 saranno in sciopero. Ad oggi non risultano corrisposti ai lavoratori i salari del mese di Ottobre e Novembre e cosa ancora più grave non abbiamo nessuna comunicazione in merito da parte dell’ azienda se non quella che ad oggi la stessa non ha ricevuto nessun pagamento da parte dell’ ANAS a fronte dello stato avanzamento lavori (S.A.L.) consegnato alla stazione appaltante più di trenta giorni fa. Preme sottolineare che su richiesta delle Organizzazioni Sindacali  il 26 Novembre c.a. si era tenuto un incontro presso la Prefettura di Cosenza nel quale sia ANAS che l’ azienda avevano assicurato, ognuno per le sue competenze , che a fronte del pagamento entro e non oltre i termine di legge dello stato di avanzamento da parte della stazione appaltante l’ azienda successivamente e comunque prima delle festività natalizie avrebbe pagato i salari dei lavoratori. Non più tardi di ieri 16 Dicembre corrente mese azienda e organizzazioni sindacali, presso la Direzione Regionale del Lavoro a Reggio Calabria , proprio per far fronte alle difficoltà che tutti gli eventi di natura tecnica  hanno causato al cantiere ed allo scopo di scongiurare anche centinaia di licenziamenti hanno svolto un esame congiunto con consequenziale richiesta di CIGS per 12 mesi per tutte le maestranze. Tale ammortizzatore sociale proprio per permettere a tutti di capire senza ulteriori danni ai livelli occupazionali del territorio le reali intenzioni di ANAS ed azienda circa le sorti del cantiere S.S. 534. Fra i 121 lavoratori diretti del Consorzio Firmo- Sibari (società controllata dalla azienda VIDONI SpA appaltatrice dell’ opera e coinvolta nei mesi scorsi nella nota inchiesta giudiziaria “dama nera”) e tutto l’ indotto del cantiere parliamo di più di 250 lavoratori quasi tutti locali che vivono questa drammatica situazione. Le scriventi rappresentano a tutti coloro i quali sono in indirizzo la grave preoccupazione circa le conseguenze di natura sociale che potrebbero derivare dal mancato pagamento delle retribuzioni oltre quelle connesse al fermo delle lavorazioni su di una arteria importante per il traffico viario  dell’intero territorio, soprattutto in prossimità delle ferie natalizie. Ci auguriamo di avere al più presto notizie certe in merito tali da rassicurare tutti in maniera chiara. Distinti Saluti  I Segretari Generali B. Marte- M. Venulejo- A. Di Franco

 
      Tell A Friend

     VENERDI' 18 DICEMBRE 2015 PRESSO LA SEDE DELL' ECOMUSEO DEL PARCO DEL POLLINO A ROTONDA WORKSHOP FINALE DEL PROGETTO: PAESAGGIO E COMUNITA? LOCALI: IL VALORE DELLA BIODIVERSITA' et  at:  16/12/2015  

Venerdi'  18  Dicembre 2015 – presso la sede dell' Ecomuseo del Parco del Pollino a Rotonda workshop finale del progetto: PAESAGGIO E COMUNITÀ LOCALI: il valore della biodiversita'. Il progetto " PAESAGGIO E COMUNITA' LOCALI: IL VALORE DELLA BIODIVERSITA' " si inserisce nelle attività di conoscenza, valutazione, sensibilizzazione e comunicazione dei valori del paesaggio, avviati dal Parco Nazionale del Pollino in attuazione della Convenzione Europea del Paesaggio. Paesaggio inteso come fattore di mediazione tra cultura e natura espressione dell’identità di una comunità. Come evoluzione da “Bene Paesaggistico” a “Paesaggio Territorio”, indagato e rappresentato sia attraverso la lettura degli elementi geografici e naturali; sia attraverso il racconto delle esperienze percettive di chi lo vive, abita ed attraversa. A) LA LETTURA degli caratteri paesaggistici - La sintesi della lettura degli elementi territoriali relativi agli aspetti morfologici, culturali, ed ambientali ha determinato la definizione dell’Atlante dei paesaggi Regionali relativi all’ambito territoriale del Gal La Cittadella del Sapere. Elementi che hanno guidato la definizione dei gradi di omogeneità dei caratteri paesaggistici delle tre macro aree rappresentate del Lagonegrese, del versante tirrenico di Maratea e del Massiccio del Pollino. Nel dettaglio quello dei Paesaggi Locali, relativi al Paesaggio Regionale il Pollino rappresentati nella Story Map “Atlante dei Paesaggi Locali del Pollino”. B) IL RACCONTO delle forme di paesaggio. - L’approfondimento alla scala di dettaglio definito dal racconto soggettivo e percettivo, ci ha restituito il valore dell’identità che le forme di paesaggio esprimono. Identità di una comunità ancora legata alle proprie tradizioni: i riti, le tradizioni, i costumi, la toponomastica, la produzione letteraria, fotografica ci hanno guidato nella comprensione dei caratteri della struttura insediativa storica. C) IL VIAGGIO e l’osservazione diretta - Sotto l’aspetto morfologico, naturalistico e culturale nel Paesaggio Locale del Pollino, la dominanza l’acquisiscono le aree boscate e le asperità delle fiumare a secco d’acqua, che segnano in tutta la sua lunghezza e profondità il territorio concludendo il loro corso nel Bacino del Pantano. Segue il paesaggio agrario, frammentato in piccoli e medi appezzamenti coltivati distesi sulle colline tra una fiumara e l’altra costellati da paesaggi aspri costituiti da forre, fossi, calanchi, e sommità dove sono arrampicati la maggior parte dei centri abitati dell’area e disseminati i numerosi beni storico culturali. La bellezza e la sublimità dei luoghi rappresentati non è restituita nella sua potenzialità, diventa urgente e necessario l’impegno, che anche con questo progetto si è voluto dare, di raccontare il Paesaggio.  Essendo il Paesaggio il solo aspetto da restaurare, valorizzare, comunicare, per il futuro delle comunità locali e la tutela della loro identità così come indica la Convenzione Europea del Paesaggio. RESPONSABILE SCIENTIFICO: ROSANNA ANELE, ELABORAZIONI GRAFICHE E CARTOGRAFICHE: GIOVANNI SALERNO, RESPONSABILE DEL PROGETTO: BRUNO NIOLA ----- Il programma - ore 9,00  registrazione, ore 9,30  Saluti Autorità – il Direttore del Parco - funz. Giuseppe Milione, ore 9,45  PRESENTAZIONE DEL PROGETTO arch. BRUNO NIOLA - Responsabile del progetto Ente Parco Nazionale del Pollino, ore 10,00  presentazione del libro “Pollino: letture e racconti del Paesaggio” arch. ROSANNA ANELE – responsabile scientifico del progetto, ore 10,15 LA STORY MAP DEI PAESAGGI LOCALI DEL POLLINO geol. GIOVANNI SALERNO - ore 10,30  RACCONTI DI PAESAGGIO NELL'AMBIENTE GLOBALIZZATO arch. Prof. FRANCESCO FORTE già ordinario di Urbanistica nell’Univ. degli Studi di Napoli Federico II. ore 11,00 PAESAGGI TRA E CULTURA NATURA dr.ssa MARIA ZANONI - Antropologa Progetto Etnie MiBACT, ore 11,30 IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE DELL’AREA LAGONEGRESE, ALTO SINNI POLLINO E SARMENTO dr.NICOLA TIMPONE – “Direttore GAL La Cittadella del Sapere”. PREMI TESI DI LAUREA E DOTTORATO DI RICERCA conferiti a studenti dell’Università della Basilicata anni 2011/12 – 2012/13 – finanziati dall’Ente Parco del Pollino interventi - ore 12,00 prof GIOVANNA RIZZO – Direttore Centro di Ateneo Orientamento Studi – Università degli Studi della Basilicata, ore 12,30 conclude e consegna i premi di laurea l' on. DOMENICO PAPPATERRA - Presidente ente Parco Nazionale del Pollino, ore 13,00 Buffet.

 
      Tell A Friend

     MILANO PER REGGIO CALABRIA VIA AEREA IL 23 DICEMBRE COSTA 500 EURO. L' ASSESSORE REGIONALE ROCCISANO SCRIVE UNA LETTERA DI PROTESTA AI VERTICI DI ALITALIA et  at:  16/12/2015  

Milano per Reggio Calabria via aerea il 23 dicembre costa 500 euro. L' assessore regionale Roccisano scrive una lettera di protesta ai vertici di Alitalia - L' Assessore regionale al Lavoro Federica Roccisano ha scritto una lettera aperta a Luca Cordero di Montezemolo e a Silvano Cassano, Presidente ed amministratore delegato di “Alitalia”, in riferimento al nuovo tariffario della Compagnia per la Calabria. Nello specifico, l’Assessore Roccisano ha evidenziato che il costo del biglietto da Milano per Reggio, per la data del 23 dicembre risulta essere cinquecento euro, “quasi fosse un volo intercontinentale”. “Vorrei sapere – scrive Roccisano - come mai l’Alitalia riserva questo trattamento così superficiale su una regione in difficoltà come la Calabria. Mi metto nei panni dei numerosi studenti che dovranno rientrare a Reggio per le vacanze Natalizie, nei panni delle famiglie che fanno quella tratta per motivi di lavoro o, purtroppo, per motivi di salute. Non è comprensibile che una Compagnia come Alitalia, che vuole essere primo vettore italiano, non riesca a garantire equità verso tutte le Regioni d’Italia. Chiedo, perciò, che venga al più presto rivista la situazione tariffaria “da” e “per” la nostra regione. La Calabria ha una situazione geografica, nonché infrastrutturale, che la pone in una forte condizione di disagio, occorrerebbe “più buon senso” anche da parte delle compagnie aeree”

 
      Tell A Friend

     NATALE DI MISERICORDIA. RINASCE L' UMANESIMO. IL MESSAGGIO AUGURALE DEL VESCOVO DELLA DIOCESI AGLI UOMINI E ALLE DONNE IMPEGNATI NELLE ISTITUZIONI POLITICHE et  at:  16/12/2015  

Natale di Misericordia. Rinasce l' umanesimo. Agli uomini e alle donne impegnati nelle Istituzioni politiche della Diocesi Vi ringrazio innanzi tutto per aver risposto al mio invito: ho già incontrato alcuni  di voi ed ormai riconosco i volti e li sento familiari. L’occasione dello scambio tradizionale degli auguri  non va sprecata, lo dico per me  e per ciascuno di voi: il  Natale è la festa dell’anno che più ci provoca non soltanto per una sensazione indefinita di incontenibile gioia velata di tristezza, ma anche perché  ci inchioda davanti ad una scena che, pur essendo la solita, ci risulta sempre nuova, inspiegabilmente. Ho sentito che l’ultimo ritrovato della tecnologia informatica consente, a chi voglia, la realizzazione della sua immagine come una statuina del presepe: è un lavoro che viene eseguito dagli artigiani napoletani ai quali si deve la tradizione di implementare ogni anno i pastori da aggiungere alla grotta di Gesù Bambino con le figure dei personaggi famosi del mondo dello spettacolo, dello sport, della politica. La pittoresca invenzione dei Napoletani ci richiama ad una realtà in cui tutti siamo coinvolti: siamo come i pastori che in quella notte lontanissima ricevettero l’annuncio di una grande gioia, la nascita del Salvatore. E si mossero dai loro poveri e maleodoranti recinti, dove dormivano con le greggi, e seguirono la grande luce che illuminava quella notte stupenda per sorprendersi davanti ad un bambinello che era stato deposto in una culla di fortuna, una mangiatoia! Sentirono subito quei pastori che tra il Re dei Re, il Dio con noi, l’Emmanuele, e le loro misere, deprecabili esistenze, fatte di latrocini, di emarginazione, di sporcizia, si apriva una nuova possibilità, una speranza di cambiamento, un riscatto che mai avrebbero immaginato! E si inginocchiarono per adorarlo! Allora vorrei farvi un invito: venite con me davanti alla grotta di Betlemme! E ciascuno si carichi non soltanto dei progetti traditi, delle mancate solidarietà, delle infedeltà ai suoi propositi, delle scelte impostate sulle logiche di potere anziché di servizio, del suo egocentrismo sforato in indifferenza, della cura del suo “particulare” dimentico dell’interesse comune, delle vesti dell’apparire che nascondono l’essere, ma anche delle debolezze, delle incongruenze,  delle contraddizioni, dei tradimenti  che riconosce negli altri. Andiamo insieme per lasciarci incontrare dal Cristo Signore! Alla presenza, così disarmante come quella di ogni piccolo che nasce, ed ancor di più di un Dio che non soltanto viene ad incontrarci con un volto umano, ma si presenta anche in umilissime condizioni, quasi irriconoscibile, fuori da ogni schema che si attagli al Signore della storia che vorremmo trovare, tutto può cambiare! Le luminarie, i panettoni, i regali  e lustrini hanno poco a che fare con la nascita di Gesù che ci aspetta con le braccia aperte in un abbraccio accogliente e con una domanda: dov’è tuo fratello? Dove hai lasciato la famiglia che non trova casa e passa le sue notti in macchina? Dov’è quel ragazzo che si è allontanato per cercare lavoro ed è rimasto imprigionato nelle reti del commercio delle sostanze stupefacenti, mentre si lascia distruggere dal loro uso? Dov’è la donna che vende il suo corpo  sulla strada, alla mercé di uomini senza scrupolo che la trattano come se non avesse un nome ed una dignità di persona? Dov’è il nonno che i figli hanno consegnato in una struttura per anziani e non si ricordano di lui nemmeno  in occasione delle feste? Dov’è il disoccupato che ha chiesto a tanti di dargli un lavoro, ma non ha trovato nulla? Dove sono tutti gli esodati, i cassintegrati, i licenziati che di punto in bianco non  possono più pagare il mutuo della casa e finiscono vittime degli usurai, dopo aver sperimentato i metodi legalizzati dei prestiti bancari? Dov’è il barbone che, più disorientato che mai, si è presentato agli uffici dei servizi sociali comunali o alla Caritas battendo i denti per il freddo dopo essere stato scacciato dalla panchina della stazione ferroviaria diventata la sua casa? Dove sono i tanti bambini,  gli uomini e le donne derubati di una esistenza dignitosa dalla sopraffazione,  dall’illegalità e dalla corruzione? Dove le vittime di una natura profanata e sfigurata dall’abusivismo edilizio e dall’inquinamento di acque e terreni dovuto a discariche illecite? Sì, Gesù ci rivolgerà queste domande, e altre ancora,  mentre noi accorriamo festosi a vedere la sua nascita. E ci coglierà alla sprovvista! Pensavano di provare  soltanto quella commozione che suscita un neonato tra le braccia di sua madre. Ma Gesù Bambino è speciale! Nemmeno la sua mamma, la Vergine santissima, lo contiene. Anche quando viene rappresentata mentre tiene in braccio Suo Figlio, si rileva sempre una distanza, quasi che anche lei avverta la presenza di un Mistero che l’avvolge. Ci troviamo davanti ad un Mistero d’Amore che è misericordioso. Il Dio fatto uomo non punta il dito  contro di noi, non ci condanna.  Ci attende con un  giudizio che si chiama Misericordia  e che ci trasforma, se vogliamo. Abbiamo già dato inizio, anche nella nostra diocesi, all’anno giubilare della Misericordia aprendo la prima Porta Santa: ora tocca a ciascuno attraversare quella porta che è il Cristo per intraprendere sentieri sconosciuti, nuovi, certamente in salita e quindi faticosi e difficili, che ci consentano di cercare insieme  risposte a quelle domande che ci hanno sconcertato. Ognuno ritorni alle sue responsabilità con rinnovato spirito di servizio. Impegniamoci a vivere, con fedeltà,  gli impegni che ci sono propri nel rispetto delle regole civili e dei progetti che abbiamo insieme intravisto e attendono di essere pianificati e attuati senza indugi, con un cuore umanizzato dalla capacità di denuncia delle ingiustizie che sacrificano tanti fratelli, dalla scelta della rinuncia a tanti privilegi che sono il risultato di forti sperequazioni sociali, e dalle buone pratiche della solidarietà con chi non ha la voce nemmeno per farsi sentire. Che sia Natale! Auguri! + don Francesco Savino

 
      Tell A Friend

     GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA MISERICORDIA LA DIOCESI DI CASSANO ALLO JONIO INDICE UN CONCORSO DIRETTO AGLI ALUNNI DELLE SCUOLE MEDIE SUPERIORI et  at:  16/12/2015  

Giubileo straordinario della misericordia la diocesi di Cassano allo Jonio indice un concorso diretto agli alunni delle scuole medie superiori - La Diocesi di Cassano all’Jonio, in occasione del Giubileo della Misericordia - aperto l’8 dicembre scorso da Papa Francesco, e il 13 dicembre scorso in diocesi con l’apertura della porta della Misericordia della Cattedrale - intende coinvolgere gli Istituti di Scuola Media Superiore presenti nel territorio della Diocesi di Cassano all’Jonio, in una iniziativa di riflessione sul tema della Misericordia, tema, appunto dell’Anno Straordinario di Grazia indetto da Papa Francesco. Per la celebrazione del Giubileo della Misericordia, il Papa ricorda che "ogni volta che un fedele vivrà" una delle opere di misericordia spirituale o corporale "in prima persona otterrà certamente l'indulgenza giubilare" per questo mi rivolgo a tutti gli studenti degli Istituti Scolastici Superiori della Diocesi di Cassano all’Jonio per l’elaborazione di un disegno avente ad oggetto un’opera di Misericordia corporale o spirituale. Mensilmente sarà selezionato un elaborato – ritenuto idoneo da un’apposita commissione istituita dalla stessa Diocesi - e stampato su stendardo che sarà affisso, in tre copie, per un mese, sulla facciata principale della Basilica Cattedrale di Cassano allo Ionio, del Santuario della Madonna del Castello di Castrovillari e del Santuario della Madonna della Beata Vergine della Nova di Rocca Imperiale. Ai partecipanti si chiede di rappresentare i temi nei tempi e nei modi indicati nel regolamento. Senza la misericordia non c’è futuro, non c’è vita! Senza la misericordia siamo condannati ad essere gettati in una disperazione senza uscita. Il Giubileo Straordinario che Papa Francesco ha indetto come Anno di Grazia per tutta l’umanità è un tempo opportuno per lasciarci afferrare dalla Misericordia di Dio ed entrare in essa attraverso Gesù. E’ Gesù la Porta Santa. Chiedo ai dirigenti scolastici ed agli insegnanti di religione di favorire la diffusione dell’iniziativa. Ringrazio fin d’ora tutti coloro che parteciperanno, ai docenti ed ai dirigenti per la collaborazione. Francesco Savino ----- qui trovi il bando

 
      Tell A Friend

     INAUGURATO A CASTROVILLARI LO SPORTELLO INFO-IMMIGRATI E' UBICATO NELLA STRUTTURA COMUNALE DI VIA SANT’ANICETO,1 et  at:  16/12/2015  

Il 12 dicembre e' stato inaugurato a Castrovillari lo Sportello info-immigrati, ospitato nella struttura comunale di via Sant’Aniceto n° 1. Lo Sportello è stato fortemente voluto dal prof. Giuseppe Russo, assessore alla politiche sociali e dall' Amministrazione Comunale come intervento all' interno di una politica più ampia orientata all’integrazione e alla promozione dell' intercultura.  Gli interventi a favore dei cittadini stranieri residenti nel territorio hanno la finalità di assicurare una reale interazione sociale egarantire loro i diritti di cittadinanza. E’ necessario, pertanto, creare le condizioni affinché si possano programmare e, soprattutto, attuare le politiche che hanno attinenza con le problematiche principali della popolazione immigrata in modo sempre più efficace, attraverso il giusto equilibrio di azioni di consolidamento di interventi già in atto. Lo Sportello verrà gestito dall’associazione Integrando.Sì che, per la sua esperienza consolidata negli anni, offrirà un servizio di supporto e di orientamento ai cittadini immigrati, facilitando loro l’accesso ai servizi del territorio e cercando di rimuovere eventuali forme di discriminazione. Le azioni mireranno a promuovere una piena consapevolezza dei diritti di cittadinanza e delle relative opportunità, ma anche dei doveri, dei poteri e delle responsabilità cui i soggetti interessati devono fare riferimento per un buon inserimento nel contesto cittadino. Inoltre, per dare una maggiore incisività alle attività che si realizzeranno, l ’associazione ha dato vita al Centro Interculturale che vuole essere uno spazio di aggregazione, riconoscibile e socialmente connotato come luogo dove si possa produrre cultura intesa sia come “ nuova cultura” della multietnicità sia come cultura di appartenenza a valori e tradizioni dei diversi Paesi di origine dei nuovi cittadini: un luogo che sia “ crocevia ideale” di interconnessione dei saperi, delle conoscenze, delle esperienze, per favorire il dialogo tra gli operatori e i responsabili delle varie altre strutture già esistenti, per conseguire una visione più ampia e non monosettoriale dei percorsi di cittadinanza. Il Centro Interculturale, dando ascolto alle domande di interazione culturale delle comunità del territorio, ha l’ambizione di realizzare una nuova idea di città , dove le attività culturali possano essere un’occasione di ricerca di nuove formule di vita comunitaria, oltre che di riqualificazione urbana. Un’idea di società più aperta, che riesca a superare i pregiudizi e ad abbattere le barriere culturali Redazione Integrando.Sì

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI. GESTO CIVICO DI UNA QUARTA ELEMENTARE PER I TROVATELLI DEL CANILE et  at:  16/12/2015  

CASTROVILLARI. GESTO CIVICO DI UNA QUARTA ELEMENTARE PER I TROVATELLI DEL CANILE - Una bella notizia che fa riflettere sul ruolo che puo' avere ciascuno di noi. Bambini della quarta elementare dell’Istituto " Vittorio Veneto " di Castrovillari, insieme con la  loro maestra,  senza essere sollecitati da nessuno, hanno raccolto spontaneamente una piccola somma per i cani e cuccioli che sono ospitati nel canile municipale. Con questi soldi sono stati acquistati medicinali per questi fedeli amici dell’uomo. Un gesto civico semplice , ma denso di significato, che aiuta a capire cosa può fare una comunità verso il proprio Territorio e ciò che v’insiste. “Una bella lezione di sussidiarietà – ha dichiarato il Sindaco, Domenico Lo Polito, appena venuto a conoscenza dell’iniziativa- la quale, oltre a sottolineare che i servizi appartengono a tutti,  aiuta a rilanciare l’importanza di ciò che può fare ciascuno per la propria città,  in una logica di partecipazione.” L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, CONVOCATI DAL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DUE CONSIGLI COMUNALI IL PRIMO IL 21 DICEMBRE IL SECONDO IL 30 DICEMBRE et  at:  15/12/2015  

Castrovillari, convocati dal presidente del Consiglio comunale due consigli comunali il primo il 21 dicembre il secondo il 30 dicembre - Il presidente del consiglio comunale di Castrovillari, Piero Vico, su determinazione della conferenza dei capigruppo, ha convocato il parlamentino locale per più sedute. Un Consiglio sulla Centrale Unica di Committenza è stato indetto, in prima seduta, per sabato 19 dicembre, alle ore 16, nella Sala Giunta, al primo piano di palazzo Gallo, ed in seconda, lunedì 21 dicembre, alle ore 18 nella sala 14 del Protoconvento francescano; mentre l’altro è stato convocato per martedì 29 dicembre, alle ore 13, in sala Giunta e per mercoledì 30 dicembre, in seconda, alle ore 10, nella sala 14 del Protoconvento per trattare i seguenti punti : il documento unico di programmazione, l’adesione all’ambito territoriale energetico minimo. Entrambi gli ordini del giorno al primo punto contemplano le interrogazioni ed interpellanze. L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)


 


 

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, IL VESCOVO DELLA DIOCESI DI CASSANO ALLO JONIO APRE LA PORTA SANTA DEL CARCERE DI CASTROVILLARI, INTANTO IL 20 ALLE ORE 18 SI APRIRA' ANCHE QUELLA DELLA MADONNA DEL CASTELLO et  at:  15/12/2015  

Castrovillari, il vescovo della diocesi di Cassano allo Jonio apre la porta santa del carcere di Castrovillari, intanto il 20 alle ore 18 si aprira' anche quella della Madonna del Castello - " Ho deciso di essere qui per aprire la porta Santa in questo carcere, perché voglio essere non soltanto Pastore, ma anche fratello di tutti i detenuti ". Lo ha detto il vescovo di Cassano allo Jonio, mons. Francesco Savino, nel corso della cerimonia di apertura della Porta santa nel carcere di Castrovillari. " A tutti coloro che hanno sbagliato - ha aggiunto il presule - voglio dire che Dio li ama e che la Chiesa di Cassano, con il suo Pastore, li vuole adottare come figli ". Il prossimo 20 dicembre sempre alla presenza del vescovo, la porta santa del Santuario della Madonna del Castello si aprira' ai tanti fedeli un evento importante di grande riflessione per la cittadina del Pollino. Domenica scorsa si e’ stata aperta la porta della cattedrale di Cassano allo Jonio, sede della diocesi.


 

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - " SUL FONDO ". PER NON DIMENTICARE LA SHOAH, CONCORSO ARTISTICO-LETTERARIO APERTO ALLE SCUOLE ED AGLI ARTISTI DEL TERRITORIO. ADESIONI ENTRO IL 24 GENNAIO 2016 et  at:  14/12/2015  

Castrovillari - " Sul fondo ". Per non dimenticare la Shoah, concorso artistico-letterario aperto alle scuole ed agli artisti del territorio. Adesioni entro il 24 gennaio 2016 - L'associazione culturale Mystica Calabria ha organizzato la prima edizione del Concorso artistico - letterario "Sul fondo" Per non dimenticare la Shoah, con scadenza 24 gennaio 2016 e riservato sia alle scuole che agli artisti del territorio. Il concorso ha come oggetto la produzione di elaborati di tipo artistico - letterario o  la realizzazione di opere di pittura, scultura, installazioni, fotografie, cortometraggi, al fine di ricordare i tragici eventi della Shoah e lo sterminio degli ebrei nei campi di concentramento e di riflettere sulle implicazioni storiche, etiche e culturali e sul suo significato attuale degli orrori nazisti. Coloro che intendono partecipare devono specificare la sezione a cui intendono iscriversi (Sezione scuole  o  Sezione Artisti ), curare la rispondenza dei lavori presentati al tema del concorso (non verranno presi in considerazione lavori non pertinenti alla tematica proposta) e realizzare un lavoro con originalità ed autonomia. Le scuole possono partecipare con lavori singoli o prodotti da piccoli gruppi o da una classe o da più classi. I lavori dovranno pervenire all'associazione culturale Mystica Calabria entro domenica 24 gennaio 2016 per permettere alla Commissione di giuria, opportunamente costituita, di individuare i vincitori.  La premiazione dei vincitori avverrà nell’ambito delle iniziative che saranno organizzate in occasione della “Giornata della Memoria” il 27 gennaio 2016 a Castrovillari a cura dell'associazione culturale Mystica Calabria. E' prevista una pubblicazione degli elaborati e un'esposizione di tutte le opere artistiche. Per ulteriori info e per iscriversi al concorso è opportuno comunicarlo attraverso mail a info@mysticacalabria.it 

 
      Tell A Friend

     SCUOLA, NUOVA CONDANNA DEL TRIBUNALE DI CASTROVILLARI PER COMPORTAMENTO ANTISINDACALE DELL' ATP DI COSENZA CHE DOVR? PAGARE ALTRI 4.000 EURO DI SPESE IN MATERIA DI INAMOVIBILITA' DELLE RSU DEL SAB et  at:  14/12/2015  

Scuola, nuova condanna del Tribunale di Castrovillari per comportamento antisindacale dell' ATP di Cosenza che dovrà pagare altri 4.000 euro di spese in materia di inamovibilita' delle RSU del SAB. E' finita con un secco 4 a 0 a favore del SAB la partita che ha voluto giocare, quest’anno, il nuovo dirigente dell’ATP di Cosenza L.G. in materia d’inamovibilità delle RSU elette nelle liste del sindacato SAB.  Infatti, tante sono le ordinanze emesse da tutti i Tribunali della provincia, non ultima la nuova, n. 3420/2015 di altro Giudice del Lavoro del Tribunale di Castrovillari dott. S.F.S., il quale accerta e dichiara che la condotta posta in essere dalle parti resistenti nei confronti dei rappresentanti sindacali, per avere omesso l’assegnazione di alcuni di loro alle sedi di provenienza e per aver destinato gli altri a diversi istituti scolastici in assenza del necessario nulla osta dell’organizzazione sindacale SAB di appartenenza, è antisindacale ai sensi dell’art. 28 L. n. 300/1970 per violazione dell’art. 22 S.L. e, per l’effetto, ordina alle parti resistenti la cessazione della condotta accertata e la rimozione degli effetti prodotti. Condanna le parti resistenti al pagamento in favore della parte ricorrente SAB, alle spese di giudizio che liquida in complessivi 3.512,50 euro a titolo di compenso professionale oltre Iva, Cpa e spese forfettarie pari al 15% del compenso integrale, da distrarre ai procuratori costituiti ai sensi dell’art. 93 c.p.c.. Per gli effetti, le seguenti RSU del SAB, devono essere assegnate nelle scuole, dove sono state elette o riconfermate: Ins. E.A. c/o D.D. Castrovillari 1; prof. D.L.G. c/o Liceo Scientifico Castrovillari; prof.ssa M.A.F. c/o scuola media Saracena; prof.ssa G.S. docente religione cattolica c/o scuola media Terranova da Sibari; sig.ra N.C. assistente amministrativo c/o I.C. Rocca Imperiale; ins. A.S. sostegno scuola primaria I.C. Mandatoriccio; prof.ssa M.M. c/o IPSIA di Sant’Agata d’Esaro; prof. S.I. c/o ITAS-ITC di Rossano. Il SAB, tramite il segretario generale prof. Francesco Sola rappresentato e difeso in giudizio dagli avv.ti Domenico Lo Polito e Rosangela L’Avena, aveva dovuto ricorrere nuovamente in Tribunale per la conferma di un diritto, cioè quello dell’inamovibilità delle RSU senza il preventivo nulla-osta del sindacato di appartenenza, diritto sempre disatteso dall’ATP di Cosenza, nonostante decine di ordinanze pregresse in merito che, anche questa volta, aveva richiesto aiuto ai sindacati confederali e autonomi ritenuti più rappresentativi.  Il Giudice, ancora una volta, ha rigettato l’aiuto richiesto, stante l’insussistenza di un concreto interesse alla partecipazione in questo giudizio preordinato com’è alla tutela di prerogative e libertà sindacali che si assumono pregiudicate da una condotta datoriale.Ne consegue l’integrale accoglimento del proposto ricorso, tenuto conto, altresì, dei precedenti conformi, dello stesso Tribunale, tra l’altro in controversie del tutto analoghe per il trasferimento in anni precedenti di alcuni dei rappresentanti sindacali per i quali, anche in questo ennesimo giudizio, è demandata la rimozione della condotta datoriale assunta come antisindacale.  Il SAB non può che esprimere soddisfazione per tale nuova decisione, sia pur rammaricato per le spese di giudizio, assommante a oltre 12.000,00 euro per le complessive condanne di quest’anno dell’ATP di Cosenza, che saranno nuovamente poste a carico dei cittadini-contribuenti.  F.to Prof. Francesco Sola  Segretario Generale SAB

 
      Tell A Friend

First Page   Prev. Page   Next Page   Last Page   
Categories:

Archivio Notizie
parco del pollino



RSS Feed