CASTROVILLARI, CHIUSURA AL TRAFFICO LUNEDI' 20 DI VIA ROMA DALLE 8 ALLE 13 et  at:  18/06/2016  

Castrovillari, chiusura al traffico lunedi' 20 di via Roma dalle 8 alle 13 - Con l' Ordinanza n. 5426, a firma del Comando della Polizia Locale di Castrovillari, il Comune regolamenta  la circolazione dei veicoli su via Roma per lunedi' 20 giugno , dalle ore 8 alle ore 13. La chiusura del traffico sulla suddetta strada sara' attiva  nel tratto compreso tra via Casini – via del Popolo e corso Garibaldi.  La chiusura da quanto e' dato sapere, si rende necessaria per via di alcuni lavori che devono essere svolti presso la banca adiacente alle strade interessate.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, CONCLUSE LE ATTIVITA' ALL' ASILO NIDO COMUNALE " EDUARDO ANNICCHIARICO ", PER L' OCCASIONE PIANTUMATO UN ALBERO DI MELOGRANO et  at:  17/06/2016  

Castrovillari, concluse le attivita' all' asilo nido comunale " Eduardo Annicchiarico ", per l' occasione piantumato un albero di melograno - Per una scuola effettivamente adeguata al suo compito. Con questa preoccupazione l' Amministrazione comunale di Castrovillari ha partecipato, tramite l' Assessore all' Istruzione, Giuseppe Russo, ad un significativo momento di festa  nell' Asilo nido comunale  " Edoardo Annicchiarico " , a conclusione delle attivita' didattiche di quest' anno, che ha riguardato pure la piantumazione di un albero di melograno, simbolo della Vita. Lo ha reso noto lo stesso amministratore che, oltre a ringraziare la responsabile  Angela Donato con tutti gli operatori  che si spendono, senza sosta,  nella struttura comunale per la crescita armoniosa dei piccolissimi, ha ricordato  l’impegno dell’Ente per la realizzazione di progetti, come quello tenuto nella Scuola materna in collaborazione con il personale della Scuola Rodari (sezioni A e B)- grazie pure all’opera della pedagogista Elisabetta D’Ingianna-  dedicato al miglior inserimento dei bimbi e, quindi, per la loro crescita, lo sviluppo dell’autonomia, della socialità, dell’espressività e della fantasia creativa, quanto mai importanti per la loro formazione ed integrazione con i coetanei che nella quotidianità. “Attività che hanno visto e vede l’Amministrazione – spiega l’Assessore  Russo- tesa alla persona, con uno sguardo specifico sui bambini, al centro delle attenzioni dell’Ente, consapevole del ruolo che svolgono tali programmi per accompagnare umanamente il cammino introduttivo dei piccolissimi e che si caratterizza come occasione di continuità tra Nido- Scuola dell’Infanzia il cui titolo del progetto svolto, “Un ponte tra oggi e domani”, Testimonia ". “Piccole tracce, insomma, ma fondamentali- rilancia l’amministratore- su cui siamo costantemente impegnati per scelta, per ferma convinzione, per ciò che significano in termini di risposta alla domanda educativa, presente e sempre più avvertita nel tessuto sociale ". “E’ con queste motivazioni che siamo vicini a percorsi del genere, necessari- conclude Russo- per i bimbi, la loro fragilità, la loro naturale debolezza , ma anche per il fenomenale potenziale che serbano e che necessita di essere suscitato, valorizzato ed abbracciato ". L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     DELEGAZIONE FAI DI AREZZO IN VISITA NELL' AREA DEL POLLINO E DELLA SIBARITIDE et  at:  17/06/2016  

Delegazione FAI di Arezzo in visita nell' area del Pollino e della Sibaritide - Una delegazione del Fai ( Fondo Ambiente Italiano ) di Arezzo e' stata in visita per quattro giorni nell’area del Pollino e della Sibaritide, recandosi in numerosi centri della zona. Il programma si e' sviluppato su un percorso guidato che ha consentito agli ospiti di ammirare le bellezze paesaggistiche, storiche e culturali gelosamente custodite nei vari comuni fra i quali spiccano Castrovillari, Altomonte, Corigliano Calabro, Cerchiara di Calabria, Francavilla Marittima, Frascineto, Civita e Morano Calabro. Nel lungo itinerario hanno avuto anche modo di gustare la cucina  calabrese ed i piatti tipici dei paesi attraversati. A Castrovillari sono stati accolti dai membri del direttivo  del Fai Pollino guidati dal capo delegazione prof.ssa Donatella Laudadio che ha rivolto loro un caloroso indirizzo di saluto ed il benvenuto in terra calabrese, avendo anche modo di assistere ad uno spettacolo offerto in loro onore dal gruppo folkloristico “Città di Castrovillari”. Al termine della visita la comitiva del Fai di Arezzo ha espresso viva soddisfazione per i luoghi visitati e per l’accoglienza ricevuta.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, AL VIA L' INIZIATIVA " RIFIUTO E VADO AVANTI " et  at:  17/06/2016  

Castrovillari, al via l’ iniziativa " Rifiuto e vado avanti " -Nel segno della qualità ambientale e per una maggiore azione legata ad una migliore  raccolta differenziata dei rifiuti, bisognosa di educazione e sensibilizzazione oltre che di coinvolgimento e partecipazione fattiva che a Castrovillari presto sara' supportata dalle nuove tecnologie e da un' apposita applicazione gratuita per cellullare che aiutera' ciascuno a svolgere meglio il suo senso civico per una città più pulita. “Grazie a queste intenzioni, sempre più importanti per ogni comunità desiderosa di ottimizzare la raccolta differenziata e tenere pulita la propria città, è stato ammesso alla seconda fase il progetto "Rifiuto e vado avanti", presentato dall’associazione capofila dell’idea E.N.S.A. (Ente Nazionale Salvaguardia Ambientale), in collaborazione con l’Amministrazione Comunale  e in partenariato con le Associazioni U.N.A.C. (Unione Nazionale Arma dei Carabinieri)  e  ASS.A.P.L.I. (Associazione Appartenenti  Polizia Locale)”. Lo rendono noto il Sindaco, Domenico Lo Polito ,  ed il consigliere comunale Carlo Lo Prete, responsabile, quest’ultimo,  in consiglio comunale, di "La Calabria che vuoi", i quali nello spiegare le ragioni di quest’altra azione,  rilanciano la necessità di suscitare  quel senso di responsabilità verso il bene comune, bisognoso anche di strumenti innovativi e legati ai Tempi per migliorare servizi ed approcci sull’esiste. “ “Il progetto presentato a <Fondazione con il sud> - precisano il primo cittadino ed il consigliere comunale-, prevede, attraverso il coinvolgimento dei comitati di quartiere e della popolazione, una fase promozionale ed informativa su come differenziare, articolata a sua volta in due momenti principali: la distribuzione di brochure e del calendario sulla raccolta porta a porta nonché l’opportunità, per ciascun cittadino, di attivare un’applicazione specifica per il suo cellulare. Questi, scaricandola gratuitamente dagli appositi siti web, potrà avere tutte le informazioni  su come, dove e quando differenziare la tipologia di rifiuto, o segnalare agli Uffici municipali, in tempo reale, disservizi, abbandono di rifiuti; oppure inviare richieste d’intervento, prenotare il ritiro a domicilio d’ingombranti, scaricare la modulistica ed altro, avendo sempre a portata di mano uno strumento di consultazione “. “Inoltre, capire in quale contenitore destinare i rifiuti –specifica il consigliere Lo Prete- sarà ancora più facile perché l’applicazione conterrà informazioni su come riciclare ogni scarto, pacchetto o confezione. Il rifiuto che non si sa conferire potrà esserlo scrivendo, tramite l’applicazione, il nome del prodotto, oppure fotografando il codice a barre dello specifico rifiuto “. “L’azione , comunque, prevede- aggiunge -anche l'installazione di due strutture elettroniche denominati "cassonetti intelligenti" che raccoglieranno plastica, vetro, pet e consentiranno ai cittadini, riconosciuti tramite tessera sanitaria, di accumulare punti da utilizzare come sconto sulla spesa alimentare dei supermercati convenzionati “. “Continua , così, - concludono gli amministratori-   il cammino di questa Amministrazione a servizio di un approccio civico responsabile con tutto ciò ha a che fare con i luoghi, che necessitano di questa dedizione. E’ un po’ la filosofia che sta alla base di questa scommessa senza sosta per il decoro e l’immagine di Castrovillari, per far crescere quel senso di appartenenza che significa amore e tutela per ciò che abbiamo grazie ad altri che l’hanno tramandato ". L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     MORANO CALABRO - IL PROGETTO " RETE MARINELLA AMICA " AMMESSO AL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE. IL SINDACO NICOLO' DE BARTOLO: " VALORIZZIAMO IL CRITERIO DELLA MUTUALITA' " et  at:  17/06/2016  

Morano Calabro - Il progetto " Rete Marinella Amica " ammesso al Servizio civile nazionale. Il sindaco Nicolo'  De Bartolo: " Valorizziamo il criterio della mutualita' ". Pubblicato il bando per la selezione di ventiquattro giovani di eta' compresa tra 18 e 28 anni, da impiegare nel progetto " Rete Marinella Amica ", finanziato dal Servizio civile Nazionale e promosso dall' associazione Marinella Bruno Onlus (capofila) e dai comuni di Morano, Cerchiara, Firmo, San Basile, San Sosti.  La domanda, redatta secondo l’apposito schema disponibile, insieme a tutta la documentazione informativa, nei portali istituzionali degli enti interessati, dovrà pervenire entro le ore 14.00 del 30 giugno 2016 a mezzo posta certificata (marinellabrunoonlus@pec.it), raccomandata A/R o semplice consegna pro manibus al protocollo dell’Ente prescelto e indirizzata all’Associazione Marinella Bruno Onlus, Via Martiri della Libertà, 31, c.a.p. 87016 Morano Calabro (Cs). Ogni candidato potrà presentare istanza per un solo progetto, pena l’esclusione. Le attività dureranno un anno; il compenso è fissato in € 433,80 mensili. Similmente al 2015, la Marinella Bruno Onlus cercherà di consolidare i risultati già ottenuti. Da un lato rafforzando il sistema di servizi integrati rivolto alle fasce deboli di popolazione residente, o comunque dimorante, dall’altro allineando la pluralità dei bisogni espressi dall’adulto in stato di disagio all’efficacia delle risposte, spesso frammentarie o difficilmente reperibili. «Si tratta - dichiara il dott. Giuseppe Bruno – di un progetto sociale di continuità, che guarda a una rete sociale di no/profit e Comuni, in una visione di macroarea di distretto sociosanitario, che ci consente di irrobustire il ruolo di soggetto privato capace di intervenire nel disagio sociale. Esprimo, pertanto, vivo compiacimento all’Amministrazione comunale di Morano Calabro e, in generale, alle altre che hanno aderito all’iniziativa, per la fiducia che hanno riposto in noi».  «L’idea dell’associazione Marinella Bruno ci è parsa subito estremamente interessante. Ne abbiamo sposato lo spirito – afferma l’assessore ai Servizi sociali del Comune di Morano, Sonia Forte – consapevoli che un sistema moderno di prestazioni sociali non possa più prescindere dalla cooperazione tra realtà e soggetti differenti per organizzazione, ma pur simili per finalità e mission. Ringrazio, dunque, la dinamica struttura guidata da Giuseppe Bruno, esempio di concreto impegno associativo, per aver saputo presentare ancora una volta un programma valido e finanziabile».   Alle parole dell’assessore Forte si aggiungono quelle del sindaco Nicolò De Bartolo: «Con il progetto Rete Marinella Amica – dice – conseguiamo due obiettivi. Il primo: offrire un piccolo ma importante ristoro economico ai giovani volontari, in un momento di grave crisi economica. Il secondo: affermare il criterio della mutualità quale principio di un umanesimo disposto a rinunziare all’esercizio della delega. Un plauso all’assessore Sonia Forte e al dottor Giuseppe Bruno, per l’eccellente lavoro compiuto».

 
      Tell A Friend

     CALABRESI ATTENTI AI VOSTRI FIGLI.VITELLI ALTROCONSUMO: MERENDE INDIGESTE, CONTAMINANTI TOSSICI DA OLIO DI PALMA. DENUNCIA DI ALTROCONSUMO et  at:  16/06/2016  

Calabresi attenti ai vostri figli.Vitelli ALTROCONSUMO: Merende indigeste, contaminanti tossici da olio di palma. Denuncia di Altroconsumo - Pietro Vitelli responsabile Altroconsumo Regione Calabria  fa sapere che l' associazione ha chiesto al ministero della Salute che proceda a verifiche a tappeto e ritiro prodotti, e che il Governo si faccia promotore presso la Commissione UE di una norma che regolamenti la presenza dei contaminanti tossici riscontrati nelle analisi di Altroconsumo ed escluda la presenza di GE, sostanze cancerogene oggi presenti negli alimenti, dando concretezza ai nuovi limiti di sicurezza fissati dall’EFSA, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare. Sono le richieste stringenti di Altroconsumo che lancia la petizione http://www.altroconsumo.it/alimentazione/sicurezza-alimentare/news/olio-di-palma dopo i risultati dei test su alcuni prodotti tra i piu' consumati da bambini e adolescenti, ricchi di olio di palma. L’organizzazione indipendente di consumatori conclude Vitelli, ha riscontrato contaminanti tossici nel latte per bebè e i glicil esteri degli acidi grassi (GE) che si sviluppano dal precursore glicidolo, cancerogeno, in biscotti, merendine e patatine – nell’infografica il dettaglio dell’inchiesta con le soglie dei contaminanti e la presenza di GE.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, CONCLUSA LA SECONDA EDIZIONE DI: " DIALOGHI D' AUTORE ", ABITARE LA CITTA' et  at:  16/06/2016  

Castrovillari, conclusa la seconda edizione di: " Dialoghi d' autore ", abitare la citta' - Si e' chiuso il laboratorio urbanistico della manifestazione Dialoghi d' Autori, organizzato dal LUA ( Laboratorio Urbanistico e Architettura ), diretto dall’architetto Rosanna Anele svoltosi a Castrovillari dal 28 maggio al 11 giugno 2016. La Citta' come bene comune, nuovo paradigma dell' abitare, non puo' che partire dal progetto sociale che la sottende e dalla sua Rigenerazione Urbana Sostenibile, considerata come sintesi di una soluzione possibile e a portata di mano, che si declina con un lavoro di analisi e ricerca minuto ma impegnato nei prossimi vent’anni alla costruzione della città che vogliamo.  Le parole chiavi sono state: “rammento”, “agopuntura urbana”, “ascolto”, “sostenibilità”, “identità”, “preesistenze”; che nei processi di trasformazione urbana ci riportano alla dimensione minuta dell’intervento di rigenerazione, ma allo stesso tempo alla costruzione di “trame”, di “polarità”, di “processi”, di “cooperazione”, di “globalizzazione e ubiquità”, che fanno della complessità e della proiezione a scale ben più alte, rispetto a quella del singolo intervento, la base delle proposte di rigenerazione urbana. Tutte le esperienze illustrate si sviluppano sullo schema della progettazione integrata, sul rapporto tra: governo e cooperazione, bisogni sociali, progettazione architettonica e gestione. Cercando un rapporto comunicativo di tipo orizzontare e di intercambio tra chi decide, chi esegue e chi utilizza lo spazio urbano, esaltando le componenti attivate dalla partecipazione come spinta dal basso di sollecitazione all’intervento di rigenerazione. Combinando le forme classiche del progetto urbano di trasformazione con le esigenze di fattibilità, in tempi di crisi, di rafforzamento delle componenti socio-economiche, invertendo il processo strutturato dall’alto verso il basso, in quello opposto dal basso verso l’alto, tra il pubblico e il privato, dove il patrimonio di conoscenza delle comunità diventa la vera risorsa da valorizzare. Il risultato: partendo dal quartiere Macrino, con le sue emergenze architettoniche sottoutilizzate, ex Tribunale, ex convitto Vescovile, gli spazi pubblici degradati, la piazza “mancata” dell’ex Mercato, oggi piazza Matteotti, lo sguardo si è allargato a tutta la Città. Elaborando uno schema progettuale ricco di spunti e di riflessioni sulle potenzialità di riuso e cambiamento di ruolo degli spazi pubblici in una dinamica di rigenerazione che può fare della città di Castrovillari sede di sperimentazioni urbanistiche. Più che una chiusura dei lavori è un avvio di un rinnovato impegno che il Laboratorio si impegna a portare avanti, per la città di Castrovillari nei prossimi mesi. Ringraziando quanti hanno partecipato attivamente e invitando chi ha interesse a partecipare.  Il luogo per gli incontri del Laboratorio LUA rimane la Galleria d’Arte “La Bilancia” via Francesco Arcuri, 21, Castrovillari, con appuntamenti cadenzati che ci riserviamo di comunicare nei prossimi giorni. Arch. Rosanna Anele Presidente LUA

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, L' ORARIO ESTIVO DELLA SUCCURSALE DELL' UFFICIO POSTALE DI VIA CALDORA et  at:  16/06/2016  

Castrovillari, l' orario estivo della succursale dell' ufficio postale di via Caldora - Arriva l' orario estivo dell’Ufficio Postale Succursale 1 in citta' per le aperture giornaliere. La comunicazione al Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, e' stata trasmessa dal direttore di Filiale di Poste Italiane, Leonardo Bilotta, il quale rende noto che dal 9 luglio al 27 agosto l’Ufficio Postale 1, ubicato su viale Umberto Caldora di Castrovillari osserverà i seguenti orari: dal lunedì al venerdì, aperta dalle ore 8,20  alle ore 13,35;  i sabato  9-16-23 e 30 luglio e 13 - 20 e 27 agosto , invece, rimarra' chiuso. L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     PATRIMONIO CULTURALE, RITORNA AL MUSEO DIOCESANO DI ROSSANO CALABRO IL CODEX PURPUREUS ROSSANENSIS. RITROVATE DAI CARABINIERI 17 PERGAMENE RISALENTI AL 1500 E 1700 et  at:  15/06/2016  

Patrimonio culturale, ritorna al Museo Diocesano di Rossano Calabro il Codex Purpureus Rossanensis. Ritrovate dai Carabinieri 17 pergamene  risalenti al 1500 e 1700 - Ritorna al Museo Diocesano di Rossano Calabro il Codex Purpureus Rossanensis, il più antico libro illustrato della storia, dal 2015 Patrimonio dell'Umanita'. Dopo tre anni di indagini e di analisi nei laboratori romani dell'Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario (Icrcpal) che ne hanno confermato il valore incommensurabile e l'origine orientale nel VI secolo, ritornera' ad essere esposto al pubblico dal 2 luglio nelle sale del Museo Diocesano di Rossano Calabro. Il Codex Purpureus Rossanensis è un Evangeliario greco miniato, che, contiene l’intero Vangelo di Matteo, quasi tutto quello di Marco, del quale  mancano solo i versetti 15-20, e  una parte della lettera di Eusebio a Copiano sulla concordanza dei Vangeli. Il testo fu segnalato per la prima volta nel 1846 dal giornalista Cesare Malpica e fu scientificamente studiato nel 1879 dai tedeschi Oscar von Gebhardt e Adolf Harnack, che lo sottoposero all’attenzione della cultura internazionale. E sempre nell' ambito del patrimonio artistico da segnalare il recupero di 17 pergamene di tipo 'Antifonario' risalenti al 1500 e 1700 trafugate dall'archivio di Stato di Cosenza. Sulle pergamene sono riportati in lingua greca e latina testi musicali di accompagnamento alla Santa messa. L'operazione portata a termine dal Nucleo tutela patrimonio culturale dei Carabinieri di Cosenza  e’ nata da un annuncio che proponeva la vendita di un quadro, risultato falso, postato su internet da un cinquantacinquenne di Cassano allo Ionio appassionato d'arte. Durante la perquisizione sono stati ritrovati i documenti che fanno parte di 95 pezzi trafugati tra il 2003 e il 2009. Soddisfatto dell' operazione il Procuratore della Repubblica di Castrovillari Eugenio Facciolla che ha dichiarato:" Un risultato importante che permette di tutelare il patrimonio della nostra terra. Come Procura continueremo a supportare queste attività ".

 
      Tell A Friend

     ROSANNA D' AGOSTINO NOMINATA MEMBER CULTURAL COMMISSION DEL CIOFF, IN ITALIA IL 46SIMO CONGRESSO DELL' ORGANISMO INTERNAZIONALE, CONFERMATO DAL 6 AL 9 AGOSTO 2016 IL CALABRIA FESTIVAL et  at:  15/06/2016  

Rosanna D' Agostino nominata Member Cultural Commission del CIOFF, in Italia il 46simo congresso dell' organismo internazionale, confermato dal 6 al 9 agosto 2016 il Calabria Festival - La castrovillarese Rosanna D' Agostino gia' Vice Segretario Generale della sezione italiana  e' stata nominata Member Cultural Commission del CIOFF, l' organizzazione mondiale che persegue la promozione e la diffusione della cultura della pace e della non violenza, della solidarieta', dell'amicizia tra i popoli e la tutela dei diritti civili oltre a favorire la comprensione internazionale, lo scambio di conoscenze e di esperienze e la salvaguardia dei molteplici tesori della "cultura tradizionale e popolare", con speciale riguardo alle giovani generazioni ed alle "minoranze etniche e linguistiche".  Sono in totale otto gli italiani che hanno ricevuto importanti nomine in ambito internazionale CIOFF:  Franco Mallozzi (Chairman Legal Commission), Nicola Orlando (Member Legal Commission), Anna Maria Boileau (Representative South European and African; Member Commitee on Fokloriada), Antonio Mallozzi (Chairman Youth Coordinating Committee;  Member Commitee on Financial Development) e Giulia Ciuffa (Secretary Youth Coordinating Committee; Youth Member Festival Commission),  Vincenzo Melfi (Member Communications and PR Commission), Tommaso Ducci (Member Festivals Commission) e Rosanna D’Agostino (Member Cultural Commission). Quest' anno sara' l' Italia ad ospitare il 46°  Congresso Mondiale del CIOFF ® che si svolgerà a Fiuggi dal 3 al 13 Ottobre. Il riconoscimento si muove nel segno della continuita' e dell' impegno che la D' Agostino profonde nell' ambito dell' organizzazione internazionale che premia anche la famiglia D' Agostino, il papa' Leonardo e' membro onorario del CIOFF e storicamente impegnato nella promozione del folklore e non solo a livello locale, e' tra i promotori del Calabria Festival, uno dei numerosi festival internazionali del folklore che ricadono sotto il patrocinio del CIOFF.  Un festival itinerante, giunto al suo decimo anno, che si svolgerà dal 6 al 9 Agosto 2016, organizzato dall' associazione Calabria Festival ed il cui centro operativo si trova a Frascineto. 

 
      Tell A Friend

     SABATO 25 GIUGNO, MORANO DIVENTA ROMANTICA et  at:  14/06/2016  

Sabato 25 giugno, Morano diventa romantica. L' ampio programma diffuso dall' Amministrazione comunale. Sabato 25 giugno, i Borghi piu' belli d' Italia festeggiano l' arrivo del solstizio d' estate con un singolare evento: " La notte romantica ". L' iniziativa, promossa dall' Amministrazione De Bartolo in collaborazione con la Pro Loco e il patrocinio dell' Ente Parco Nazionale del Pollino, su impulso del Club dei Borghi, si presenta con un ricco e composito carnet di appuntamenti concentrato nelle ore serali e notturne di questo preludio d’estate 2016. «Il programma», spiega il consigliere Rocco Antonio Marrone, impegnato nella pianificazione dell’avvenimento, «è pensato per soddisfare le esigenze di svago dei giovani e degli adulti, cercando di favorire la socializzazione e l’incontro tra generazioni che, pur dissimili fra loro per meri dettagli anagrafici, risultano accomunati dal medesimo desiderio di condivisione. Sarà per tutti un’occasione propizia per popolare gioiosamente piazze, vicoli, luoghi d’arte e di cultura, in un’atmosfera magica, sostenuta da accattivanti aperitivi e succulenti manicaretti da gustare nei bar e ristoranti del posto. E a mezzanotte, nella suggestiva cornice del castello medievale, lanceremo al cielo, quale auspicio di pace, lanterne e palloncini. Quindi tireremo l’alba nella ritemprante frescura del giardino del Nibbio, ascoltando dal vivo il concerto degli Scarda e animando le stradine del centro storico». Dal sindaco Nicolò De Bartolo l’invito a partecipare alla “Notte romantica”: «Ci ritempreremo dalla calura estiva trascorrendo insieme piacevoli momenti di divertimento nel centro storico; visiteremo i posti che hanno segnato la storia dei nostri padri e che oggi ci accompagnano nel cammino quotidiano. Il mio grazie», afferma il primo cittadino moranese, «unitamente a quello dell’intera squadra di governo, va a tutti i soggetti, nessuno escluso, che a vario titolo, si stanno prodigando affinché l’iniziativa abbia il successo che merita e possa realmente stimolare l’approfondimento e la conoscenza del borgo». Il programma: Ore 17.00 Apertura mercatino dell’amore (P.za Giovanni XXIII e P.za Maddalena); Ore 17.30 Premiazione concorso “Notte Romantica” (Chiostro san Bernardino); Ore 18.00 Apertura musei, ingresso gratuito (Civiltà contadina – Arte sacra – Nibbio – Raccolta privata D’Agostino) e visita al borgo. Possibilità di usufruire del servizio navetta da p.za Mercato; Ore 18.30 Brindisi di benvenuto in compagnia di Scarda, a cura di Malù bar; Ore 19.00 Aperitivo romantico (P.za Giovanni XXIII e P.za Maddalena) a cura di My Coffee – Sub l’aquero cafè – Piccolo bar); Ore 20.15 Gustiamo il menù romantico del borgo, presso Agriturismo “La locanda del parco”, “Da Renato”, “Il Convento”, “La cantina”, Agriturismo “Le fontanelle”. Servizio navetta da p.za Mercato e possibilità acquisto ticket per menù; Ore 22.00 “Ritmo Novo” in concerto. (P.za Maddalena); Ore 23.30 Passeggiata romantica verso il castello (Servizio navetta da p.za Mercato); Ore 00.00 Lancio della lanterna e dei palloncini (Castello Normanno); Ore 00.30 “Scarda” in concerto – Brindisi di arrivederci e festa in tutto il borgo (Giardino del Nibbio).

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, FIERA DI SAN GIOVANNI, IL 17 E 18 GIUGNO, 224 GLI STAND PREVISTI, ORDINANZA DEI VIGILI et  at:  14/06/2016  

Castrovillari, fiera di San Giovanni, il 17 e 18 giugno, 224 gli stand previsti, ordinanza dei vigili - Il Comando della Polizia Locale di Castrovillari ha prodotto un' ordinanza per la circolazione e divieto di sosta dei veicoli in occasione della storica Fiera di San Giovanni che si terrà in citta' venerdi' 17 e sabato 18 giugno con un’offerta ai cittadini di ben 224 stand di ambulanti di generi vari. La n.5424, a tal proposito,  precisa che dalle ore 20 di giovedì 16 giugno alle ore 24 di sabato 18 giugno viene istituito il divieto di transito e di sosta veicolare , con rimozione forzata, su Via Asia e sul piazzale antistante lo Stadio comunale.  Quì potranno sostare  lungo le strade , per le quali sarà attivo il divieto, e nelle aree assegnate,  solo i veicoli degli operatori commerciali partecipanti  alla fiera. Il divieto di sosta interessa anche Via dei Longobardi, nel tratto compreso  tra Via Asia  e Via dell’Agricoltura; mentre il  divieto di transito  comprende  Via dell’Agricoltura nel tratto  di strada  compreso  tra l’intersezione con Via Longobardi e la traversa adiacente la struttura commerciale a marchio “Lidl”. Gli autobus di linea, poi,  potranno, ai fini  dell’ingresso, ovvero dell’uscita dal piazzale Autostazione, quale percorso alternativo, percorrere  Via delle Orchidee, Via SS. Medici, Via dell’Agricoltura e Via dei Longobardi.

 
      Tell A Friend

     CALABRIA/SANITA', IL CONSIGLIO DEI MINISTRI IMPUGNA DUE LEGGI REGIONALI: INTERFERISCONO CON LE FUNZIONI DEL COMMISSARIO AD ACTA PER L' ATTUAZIONE DEL PIANO DI RIENTRO et  at:  11/06/2016  

Calabria/Sanita', il Consiglio dei Ministri impugna due leggi regionali: interferiscono con le funzioni del commissario ad acta per l' attuazione del piano di rientro - Di fronte ad una sanita' ampiamente in declino in termini di servizi e prestazioni la politica continua imperterrita a sotterrare i diritti dei cittadini. Ieri ( 10/06/2016 ndr ), il Consiglio dei ministri si è riunito sotto la presidenza del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, segretario il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri Claudio De Vincenti e su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Enrico Costa, ha esaminato diciannove leggi delle Regioni e delle Province Autonome. Due le leggi regionali della Calabria che la Consulta ha deciso di impugnare entrambe dello scorso 20 aprile: 1) Legge della Regione Calabria n. 10 del 20/04/2016, " Norme per la tutela della salute dei pazienti nell’esercizio delle attività specialistiche odontoiatriche ", in quanto alcune norme in materia sanitaria, riguardanti l’autorizzazione sanitaria degli studi odontoiatrici, interferiscono con le funzioni del Commissario ad acta per l’attuazione del Piano di rientro dal disavanzo sanitario, in violazione dell’art. 120, secondo comma, Cost., e contrastano con le previsioni del Piano di rientro dal disavanzo sanitario, in violazione dei principi fondamentali della legislazione statale in materia di coordinamento della finanza pubblica e di tutela della salute di cui all’art. 117, terzo comma, della Costituzione. 2) Legge della Regione Calabria n. 11 del 20/04/2016 “Istituzione dei servizi delle professioni sanitarie infermieristiche, ostetriche, riabilitative, tecnico sanitarie, tecniche della prevenzione e delle professioni sociali – modifiche alla legge regionale 7 agosto 2002, n. 29”, in quanto alcune norme in materia sanitaria, che istituiscono il servizio delle professioni sanitarie e il servizio sociale professionale nelle Aziende sanitarie, interferiscono con le funzioni del Commissario ad acta per l’attuazione del Piano di rientro dal disavanzo sanitario, in violazione dell’art. 120, secondo comma, Cost., e contrastano con le previsioni del Piano di rientro dal disavanzo sanitario, in violazione dei principi fondamentali della legislazione statale in materia di coordinamento della finanza pubblica e di tutela della salute di cui all’art. 117, terzo comma, della Costituzione. Un’altra norma riguardante l’incarico dei Commissari straordinari delle Aziende Sanitarie e di quelle Ospedaliere contrasta con i principi fondamentali della legislazione statale in materia di tutela della salute, e viola l’art. 117, terzo comma, della Costituzione. La norma che raddoppia la durata degli incarichi dei commissari di Asp ed Ao. Insomma un bel pasticcio perche' mentre carta canta i diritti dei cittadini vengono sempre più messi da parte e gli ospedali sempre piu' depotenziati. Nel caso specifico addirittura e' quanto mai palese che ad esempio l' ortopedia a Castrovillari come reparto si allontana sempre piu',  cosi' come molti altri servizi e' il caso che il Comitato della salute pubblica da tempo costituito ma i cui frutti non si vedono, piu' che continuare a cianciare si decida ad agire non solo responsabilizzando i cittadini intraprendendo lotte d' altri tempi, ma anche responsabilizzando i medici che attualmente operano nel locale nosocomio. Solo trenta anni fa era impensabile che le patologie piu' ovvie anche se urgenti venissero trattate fuori Castrovillari e l' ospedale rendeva servizi che oggi nemmeno si sogna, il medico e' prima di tutto uno scienziato ma sembra che molti operatori se ne siano dimenticati, la salute dei cittadini non e' merce contabile ma e' una questione di scienza e non e' inutile ribadirlo, e nel torto o a ragione quando una regione legifera in materia di sanita' il Consiglio dei Ministri non può uscirsene con un: " interferiscono con le funzioni del Commissario ad acta per l’attuazione del Piano di rientro dal disavanzo sanitario ". Ai cittadini ammalati servono risposte non tribunali dove si perdono anni. Lo stesso Consiglio dei Ministri ha invece ritenuto ammissibili le seguenti due leggi regionali: 1) Legge della Regione Calabria n. 12 del 20/04/2016 “Modifiche alla legge regionale 12 febbraio 2016, n. 2 (istituzione del registro tumori di popolazione  della regione Calabria)”.2) Legge della Regione Calabria n. 13 del 20/04/2016 “Modifiche alla legge regionale 30 dicembre 2015, n. 31 e alla legge regionale 30 dicembre 2015, n. 32”.

 
      Tell A Friend

     ALLA MORANO/CAMPOTENESE SINDACO E ASSESSORE, MUNITI DI PALETTA E PETTORINA DELLA POLIZIA LOCALE, REGOLANO IL TRAFFICO et  at:  10/06/2016  

Alla Morano/Campotenese Sindaco e Assessore, muniti di paletta e pettorina della Polizia Locale, regolano il traffico. Mentre i promotori della VI Morano/Campotenese lavoravano alle verifiche tecniche e amministrative, dei piloti e dei fuoristrada in gara domani e dopodomani, tra gli ausiliari e i vari addetti alla gestione della viabilita', il sindaco Nicolo' De Bartolo, nelle vesti di massima autorità di P.S. in loco, e l'assessore Biagio Angelo Severino. Entrambi muniti di paletta e pettorina (vedi foto) hanno lavorato per tutta la giornata alla direzione e organizzazione della viabilità, indicando percorsi e fornendo informazioni ai numerosissimi ospiti che in queste ore hanno raggiunto il borgo del Pollino.

 
      Tell A Friend

     PRESTIGIOSO RICONOSCIMENTO PER PASQUALE PANDOLFI, " PERSONAGGIO DELL' ANNO " ALLA X EDIZIONE DELLA " NOTTE DEGLI OSCAR " et  at:  10/06/2016  

La X edizione della " Notte degli Oscar ", organizzata dalle Associazioni " La Citta' del Crati "," Maca Museo Silvio  Vigliaturo"," Unione  Valle Crati Citta' futura " di Ermanno Arcuri, nella suggestiva  cornice del Casale Guzzardi di S. Demetrio Corone, ha assegnato al Dott. Pasquale Pandolfi, Responsabile culturale dell' Associazione Kontatto Production di Castrovillari, il prestigioso riconoscimento di " Personaggio dell'Anno ". L'ambito premio è stato concesso " per l'impegno sociale nel contribuire, in modo costruttivo, a propagandare la Cultura, tessendo una rete virtuosa di iniziative che rendono la Calabria umana, positiva e propositiva".  La manifestazione è stata condotta dal Prof. Renato  Guzzardi, Docente di Matematica presso l'UNICAL, il  quale ha messo in evidenza l'importanza  ed il significato dell'iniziativa che, nel corso degli anni, ha assegnato riconoscimenti a  Cittadini della  Calabria che si sono particolarmente  distinti nell'ambito culturale  nonchè  nella diffusione delle Tradizioni e nella difesa delle  Identità territoriali. In questo ambito sono stati assegnati, anche, premi alla Bellezza muliebre nelle persone di meravigliose ragazze con caratteristiche somatiche tipicamente calabresi e meridionali. La figura di Pasquale Pandolfi ed il suo curriculum culturale, sono stati tratteggiati dal Prof. Francesco Lo Giudice, Ricercatore dell'UNICAL, il quale ha elencato le numerosissime iniziative culturali patrocinate dallo studioso castrovillarese, autore fra l'altro di un prezioso volume " Tra Jonio e Pollino, l'alimentazione a Castrovillari".  Il dott. Pandolfi, inoltre, è Vicepresidente della " Nuova Accademia Pollineana " di Castrovillari che,  in questi anni, è diventata una prestigiosa realtà culturale nel Territorio del Pollino, valorizzando le Intelligenze locali, soprattutto dei giovani. La manifestazione è stata ripresa da "ATV Acri " che la manderà in onda  in tutta la nostra Regione. Il dott. Ermanno Arcuri,  Patron del premio, ha rivelato, in anteprima, che l'XI Edizione si terrà a Castrovillari , Città di un'invidiabile e secolare Tradizione Culturale. All'uopo ha voluto che la X  Edizione fosse conclusa con un intervento del Preside Giovanni Donato, castrovillarese, il quale,  ringraziando per il felice annuncio, ha esaltato i meriti delle Associazioni organizzatrici del prestigioso Evento che pongono, ogni anno, all'attenzione dell'opinione pubblica calabrese e nazionale, Persone impegnate nella diffusione della Cultura, pubblicizzando l'immagine della nostra Terrà, ricca di Storia, di Tradizioni e di Valori. In questo contesto ha messo in evidenza come il riconoscimento assegnato al dott. Pandolfi, premi l'impegno di un Cittadino di Castrovillari che, da anni, si sta battendo per il riscatto del nostro Territorio e della Calabria, sia dal punto di vista culturale che da quello economico e sociale.

 
      Tell A Friend

     MORANO: CACCIAVANO DI NOTTE NEL PARCO. DUE PERSONE DENUNCIATE. DEFERIMENTI ANCHE A CASTROVILLARI PER SMALTIMENTO ILLECITO DI RIFIUTI et  at:  10/06/2016  

Morano: Cacciavano  di notte nel parco.  Due persone denunciate. Deferimenti anche a Castrovillari  per smaltimento illecito di rifiuti  - Li hanno sorpresi mentre di notte andavano a caccia nel Parco del Pollino. Due persone di Castrovillari sono così state deferite per attività venatoria e introduzioni di armi all’interno di un’area protetta dove tale attività è assolutamente vietata. I due cacciatori sono stati sorpresi dagli uomini del Corpo Forestale di Morano e Saracena in località “Pavone-Rotondella” mentre dall’interno di un fuoristrada con l’ausilio di potenti fari illuminavano a zona alla ricerca di fauna selvatica da abbattere. Tecnica usata per abbagliare l’animale che rimane immobile per poi abbatterlo con l’arma da fuoco. Il personale Forestale a seguito di un servizio di appiattamento  e controllo ha intercettato l’automezzo bloccandolo. Si è subito verificato che il conducente aveva con se un faro e il passeggero al suo fianco una carabina pronta all’uso. I fari inoltre erano collegati alla batteria dell’automezzo attraverso alcuni cavi elettrici che dall’abitacolo giungevano al vano motore. Si è quindi provveduto al sequestro dell’arma, delle munizioni e dell’automezzo usato per tale attività. Altra operazione degli uomini del Coordinamento Territoriale per l’Ambiente è stata svolta nei giorni scorsi dal personale di Civita a Castrovillari in contrada Galluccio. Questa volta le persone deferite all’autorità giudiziaria dovranno rispondere di smaltimento illecito di rifiuti. Durante un controllo in tale zona  infatti si è accertato che due persone stavano attraverso la bruciatura provando a smaltire irregolarmente rifiuti speciali  (Materiali di risulta, ferrosi, e plastici), speciali pericolosi (oli esausti).  Dopo aver fatto spegnere il fuoco e fatto i dovuti accertamenti il personale intervenuto ha proceduto al sequestro dell’area e al deferimento delle due persone, un uomo di Frascineto e uno di nazionalità Ucraina.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, LUNEDI' 20 GIUGNO " GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO ", DAL 15 AL 20 INOLTRE UNA UNA RASSEGNA CINEMATOGRAFICA SPECIFICA SUI TEMI DELL' IMMIGRAZIONE et  at:  10/06/2016  

Castrovillari, lunedi' 20 giugno " Giornata mondiale del rifugiato ", dal 15 al 20  inoltre una  una rassegna cinematografica specifica sui temi dell' immigrazione - Per una sostanziale solidarieta' contro la sottocultura dell' indifferenza, del girarsi dall' altra parte e per sensibilizzare l' opinione pubblica sul sensibile tema della protezione internazionale e delle migrazioni  forzate, che per essere " abbracciate " non possono prescindere da uno sguardo umano. La citta' di Castrovillari dopo l' approvazione, da parte del Ministero dell’Interno,  del progetto SPRAR- biennio 2016/2017 per l’accoglienza di richiedenti/titolari di Protezione internazionale e dei loro familiari, nonché degli stranieri e dei loro familiari beneficiari di protezione umanitaria, lunedì 20 giugno celebrerà, per far memoria di quanti sono costretti a fuggire  dai loro Paesi a causa di persecuzioni, conflitti e violenze,  la Giornata  mondiale  del rifugiato, a partire dalle ore 17 nel Castello Aragonese. Lo rende noto l’Assessore all’Istruzione e pianificazione sociale, Giuseppe Russo, il quale precisa che “ l’evento vuole essere un’occasione di condivisione ed approfondimento, con il contributo di una serie di Enti pubblici e realtà del Terzo Settore”. L’iniziativa , preparata dall’Amministrazione municipale anche con la collaborazione del Servizio Centrale SPRAR, prevede dal 15 al 20 giugno una rassegna cinematografica specifica sui temi dell’immigrazione, dell’accoglienza e del rapporto tra culture a cura dell’Associazione Integrando.Sì nonché una mostra fotografica a firma del Cidis onlus di Cassano allo Jonio. Il 20,poi,  la manifestazione si aprirà con un laboratorio ludico per i ragazzi a cura dell’Agesci di Castrovillari, per continuare, alle ore 19, con i saluti dei rappresentanti istituzionali, con la recita di una preghiera interreligiosa, la proiezione di un film - documentario, un momento di confronto verso le ore 21 e momenti di convivialità. Il tutto verrà contrassegnato ed arricchito da stand multietnici, delle comunità di immigranti e delle associazioni presenti sul Territorio, nonché dei Progetti SPRAR attivi in provincia e di stand divulgativi. “Un’occasione, insomma - afferma l’Assessore alle politiche sociali, Giuseppe Russo- che, in un contesto amichevole e di festa, desidera favorire la conoscenza reciproca, diretta e immediata tra popolazione e nuovi cittadini senza perdere di vista l’alto valore etico, sociale ed inclusivo di tali integrazioni.” L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     IL GIUDIZIO DI ALTROCONSUMO SULLA SOLIDITA' DI BANCHE E GRUPPI BANCARI ITALIANI IN UN RATING DA 1 A 5 STELLE et  at:  09/06/2016  

Il giudizio di Altroconsumo sulla solidita' di banche e gruppi bancari italiani in un rating da 1 a 5 stelle. Nel fine settimana, Banca Popolare delle Province Calabre e' stata messa in liquidazione: in pratica e' stata chiusa a seguito di perdite e irregolarita' eccezionali, che hanno irreversibilmente compromesso la situazione della banca. Per questa volta fa sapere Pietro Vitelli Altroconsumo Regione Calabria  è andata bene: obbligazionisti e correntisti si sono salvati, in quanto le attività sono state trasferite alla Popolare di Bari, ma non si può abbassare la guardia. La stessa Popolare di Bari è una banca che prima di questa operazione aveva solo un rating di 2 stelle Altroconsumo. Per Altroconsumo  prosegue Pietro Vitelli è quindi prioritario continuare a svolgere il ruolo di watchdog per evitare altri bagni di sangue come con Popolare Vicenza e le altre Popolari disastrate, in un momento di fusioni e assestamenti che durerà almeno due anni, secondo le parole del ministro dell’Economia Padoan. Oltre ad aggiornare la classifica sull’affidabilità banche italiane, rispetto all’analisi su 291 istituti, l’organizzazione indipendente di consumatori ha allargato la visuale a 352 soggetti di credito sia per includere banche piccole ma presenti sul territorio e segnalate dai risparmiatori, sia grazie ad alcune new entry di peso come il gruppo Fideuram: a dicembre non avevamo ancora informazioni sufficienti per giudicare la nuova realtà nata nel 2015, ora con la pubblicazione del bilancio abbiamo potuto assegnare 5 stelle al gruppo e 4 stelle alla capogruppo. Circa il 10% delle banche analizzate si merita il giudizio di massima affidabilità, e quasi il 37% ci va vicino con un giudizio di 4 stelle. Ma non abbassare la guardia: a far da contraltare ci sono un 8% delle banche analizzate che si fermano a una sola stella. Non solo. L’apparente status quo dei risultati complessivi nasconde, in realtà, un ampio numero di cambi di rating, sia in positivo sia in negativo. Un’ulteriore prova che è importante monitorare sempre lo stato di salute della banca grazie agli strumenti che Altroconsumo offre. La buona notizia: le banche a 5 stelle salgono da 29 a 36: grazie alle new entry e a ben 6 promozioni rispetto all’analisi di dicembre (ad esempio Banca di Imola). Anche per le sorvegliate speciali miglioramenti in vista: ben 9 banche a una stella sono state promosse. 39 tra banche e gruppi bancari hanno migliorato il giudizio rispetto a qualche mese fa. A volte, come nel caso di Banca di Credito Popolare, il punteggio di dicembre era già vicino alla “linea di confine”, e quindi è bastato un piccolo ritocco per ottenere una stella in più. In altri casi, è servito un intervento più massiccio, come un aumento di capitale. L’altra faccia della medaglia sono le 21 bocciature e i casi in cui Altroconsumo ha sospeso il giudizio. Tra le banche declassate, anche due che a dicembre avevano 5 stelle. Spicca Banca Popolare di Vicenza spa che precipita da 3 a 1 stella, allineandosi al giudizio dato al gruppo. Rispetto a dicembre, sono 5 le banche scese a una sola stella. Di conseguenza il gruppo delle “sorvegliate speciali” resta consistente: da 29 a 28 rispetto a dicembre. Il rating di Altroconsumo e' basato su due indicatori, il common equity tier 1 (spesso indicato come Cet1 ratio) e total capital ratio. Entrambi rapportano il patrimonio al totale degli impegni assunti dalla banca: in pratica dicono quanto la banca è in grado di fronteggiare eventuali difficoltà nel recuperare i crediti concessi. Un punteggio superiore a 100 indica che il patrimonio della banca supera i livelli minimi “di sicurezza” imposti dalle autorità di controllo (per uniformità Altroconsumo ha preso il 7% per il Cet1 ratio e il 10,5% per il total capital ratio, anche se le autorità possono chiedere alle singole banche di rispettare livelli più alti). Un punteggio di 150, per esempio, indica che la banca supera del 50% i requisiti minimi richiesti. Il giudizio in simboli: 1 stella a chi ha un punteggio fino a 110; 2 stelle per punteggi tra 110 e 130; 3 stelle per punteggi tra 130 e 150; 4 stelle per punteggi da 150 a 200; 5 stelle per chi ha un punteggio oltre i 200. Penalizzato di una stella il giudizio sulle banche che pubblicano i dati solo una volta l’anno: troppa poca trasparenza, considerato che in un anno la situazione patrimoniale di una banca può cambiare radicalmente. Pietro VITELLI

 
      Tell A Friend

     RIUNIONE DEGLI ISCRITTI CISL DEL COMUNE DI CASTROVILLARI et  at:  09/06/2016  

RIUNIONE DEGLI ISCRITTI CISL DEL COMUNE DI CASTROVILLARI - Nella mattinata di mercoledi' 8 giugno, al primo piano di palazzo Gallo, sede temporanea del Comune di Castrovillari, si sono riuniti i dipendenti comunali iscritti alla CISL per discutere  dell' organizzazione del lavoro nell' Ente Locale, sempre piu' al centro delle attenzioni istituzionali e politiche tra capacita' e professionalita' presenti al fine di sviluppare, con ciascun contributo, un nuovo modo di concepire e rendere la " macchina " della pubblica amministrazione ancora più a servizio dei cittadini e delle necessità che scaturiscono e suscita una città. Durante il momento è stato pure nominato all’unanimità il rappresentante aziendale di categoria che risponde al nome di Salvatore Sangineto. Per l’occasione erano presenti  il segretario generale Funzione Pubblica, Pierpaolo Lanciano, il  dirigente dello stesso sindacato, Antonello Borsani, oltre il responsabile Territoriale , Nicola Santoianni, ed i rappresentanti della CISL in seno alla rappresentanza sindacale unitaria del Comune. Un’iniziativa- come è stato ribadito da tutti nel confronto- importante quanto attesa per fare il punto su questioni fondamentali , al centro pure delle interlocuzioni della Delegazione Trattante con la parte pubblica, che prendono sempre più i dipendenti , a diversi livelli, in un momento storico nel quale anche la pubblica amministrazione vive una sua trasformazione epocale tra mansioni, risposte e servizi continuamente più diversificati. Con questa preoccupazione  e tensione si sono svolte le riflessioni sul ruolo dei lavoratori e sulle prospettive che devono essere perseguite per rendere ciascuna presenza corrispondente a quella scommessa che si vuole perseguire e rilanciare nel pubblico, bisognoso di un cambio di passo che non può prescindere dalla risorsa e capitale umano.

 
      Tell A Friend

     TRENTESIMO " PREMIO TROCCOLI-MAGNA GRECIA ", PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA A GIANLUIGI TROMBETTI et  at:  09/06/2016  

Trentesimo " Premio Troccoli-Magna Grecia ", premio speciale della giuria a Gianluigi Trombetti – Premiato  presso il teatro comunale di Cassano allo Ionio nell’ ambito della trentesima edizione del Premio alla Cultura " Giuseppe Troccoli-Magna Grecia "  Gianluigi Trombetti  Ispettore Onorario alla Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici della Calabria. Gianluigi Trombetti e’  autore di volumi e di saggi di storia e storia dell’arte, sia a livello locale che nazionale. Un premio che onora l’ opera dello studioso, il suo primo articolo di storia dell’arte fu pubblicato da  “Tribuna Sud” nel 1977,da  allora i risultati delle sue  ricerche hanno trovato spazio su diverse pubblicazioni per arrivare nel 1987 su un grande catalogo edito dalla Soprintendenza di Matera e negli anni seguenti su diverse edizioni della Soprintendenza calabrese. L’Ispettorato Onorario diede, a Gianluigi Trombetti, la possibilità di approfondire le sue conoscenze grazie anche alla redazione di alcune migliaia di schede di opere d’arte ordinategli dal Ministero per i Beni Culturali e poi, dopo un corso specialistico, anche dalla Conferenza Episcopale Italiana tendente alla compilazione di un catalogo generale delle opere d’arte della Diocesi di Cassano Ionio, dove è  membro anche di commissione per i beni artistici, storici e religiosi. Nel corso del tempo, Trombetti, ha  avuto la possibilità di allestire mostre di vario carattere: dalla Civiltà Contadina a mostre documentarie sull’Ottocento, su S. Francesco di Paola, sul 150° anniversario dell’Unità Nazionale, sul centenario della Prima Guerra Mondiale ecc … Ha allestito o contribuito ad allestire i musei di arte sacra di Saracena, di S. Giuliano a Castrovillari e quello Diocesano a Cassano allo Ionio.

 
      Tell A Friend

     ESAMI DI STATO, LE COMMISSIONI A CASTROVILLARI E IN PROVINCIA et  at:  08/06/2016  

Esami di maturita', le Commissioni a Castrovillari e in provincia clicca qui

 
      Tell A Friend

     LAINO CASTELLO. IMPIANTO SPORTIVO POLIVALENTE. NUOVA OPERA CONSEGNATA ALLA COMUNITA' et  at:  08/06/2016  

LAINO CASTELLO. IMPIANTO SPORTIVO POLIVALENTE. NUOVA OPERA CONSEGNATA ALLA COMUNITA' - Si consegna alla comunità un’altra opera realizzata con l’intento preciso di essere a servizio dei cittadini. E' stato inaugurato martedi'  7 giugno alle ore 10.00 dall' Amministrazione comunale di Laino Castello, guidata dal Sindaco Gianni Cosenza il Palazzetto dello Sport. Una nuova opera importante per la cittadina ed il territorio,  frutto di continuità amministrativa, e di rapporti istituzionali proficui con tutte le altre istituzioni sovracomunali che segue quella dell’area turistica attrezzata di Campicello, apprezzata dai tanti che hanno vissuto il giorno dell’apertura al pubblico della infrastruttura a servizio del rafting e per la bellezza dell’area in cui è stata collocata. Area di pregio naturalistica che il vescovo di Cassano all’Jonio, Monsignor Francesco Savino, ha  definito come un luogo ideale che trova la definizione di “Laudato Si”. Bellezza naturale si coniuga con difesa della natura e intervento strutturale per la sua fruizione. Il nuovo impianto sportivo polivalente darà ai giovani una struttura dignitosa da utilizzare per la pratica sportiva. All’interno dell’opera in legno lamellare ed altri materiali di pregio, trova spazio un campo polivalente di pallavolo e calcetto, con spogliatoi e servizi, all’esterno un campo in erba sintetica, per gli appassionati del calcetto all’area aperta da utilizzare nei mesi estivi. La struttura è stata finanziata dalla Provincia di Cosenza.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI LE DISPOSIZIONE DEL COMANDO DI POLIZIA LOCALE CHE REGOLANO LA CIRCOLAZIONE IN OCCASIONE DELLE SEGUENTI MANIFESTAZIONI: MARATHON DEGLI ARAGONESI, VENT' ANNI INSIEME E PER GIORNATA MONDIALE DELLA DONAZIONE DEL SANGUE et  at:  08/06/2016  

Castrovillari le disposizione del Comando di Polizia Locale che regolano la circolazione in occasione delle prossime manifestazioni: Marathon degli Aragonesi, Vent' anni insieme e per la Giornata Mondiale della Donazione del Sangue - Il Comando della Polizia Locale di Castrovillari ha prodotto alcune ordinanze per la circolazione dei veicoli in occasione di iniziative in programma nel capoluogo del Pollino e per offrire un pieno coinvolgimento da parte dei cittadini. La 5420 disciplina la circolazione stradale per l’appuntamento ciclistico “Marathon degli Aragonesi” in programma domenica 12 giugno. A tal proposito dalle ore 9 sino al termine della manifestazione ci sarà divieto di transito  durante il passaggio dei partecipanti alla gara  su : via Roma, Corso Garibaldi, Corso Calabria, Via Polisportivo, Via Falese, Viale dell’Agricoltura, Via Moneta , Via Lanaioli e Via Firmo. E dalle ore 7 alle ore 16,30, sempre dello stesso giorno, il divieto veicolare  riguarda Via Polisportivo, nel tratto  di strada compreso tra Via degli Angioini e Via Falese. Mentre la 5422 dispone  la regolamentazione  della sosta in piazza Castello Aragonese in occasione di “Vent’anni insieme” organizzata dall’Associazione “Non più soli”. Per questo momento dalle ore 18 di giovedì 9 giugno alle ore 10 di domenica 12 giugno è previsto  il divieto di sosta  con rimozione forzata sulla piazza. Poi, la 5423 regolamenta la circolazione su via Roma  per martedì 14 giugno in occasione  della “Giornata Mondiale della Donazione del Sangue”. Per l’occasione dalle ore 14  alle ore 24 del suddetto giorno il traffico è interdetto  su via Roma  tra corso Garibaldi, via Casini e via del Popolo. Le disposizioni potranno essere reperite sul sito istituzionale del Comune www.comune.castrovillari.cs.gov.it .L’Ufficio stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI/CICLISMO, DOMENICA 12 GIUGNO LA TERZA EDIZIONE DELLA MARATHON DEGLI ARAGONESI, PROVA UNICA DEL CAMPIONATO CALABRESE XCM et  at:  08/06/2016  

Castrovillari/Ciclismo, domenica 12 giugno la terza edizione della Marathon degli Aragonesi, prova unica del Campionato calabrese XCM -  Per una crescita e conoscenza turistica del Territorio, le più diffuse e partecipate possibili e che le risorse offrono e propongono in quel principio di " filo rosso " che vuole " uno per tutti e tutti per uno " nello sviluppare il patrimonio esistente tra capacita', risorse e testimonianze. Grazie alla ASD Ciclistica Castrovillari ed alla Federazione Ciclistica Italiana , dal capoluogo del Pollino, precisamente dal centro cittadino,  partirà il 12 giugno, anche quest’anno, la prova unica del Campionato calabrese XCM con il contributo del Parco Nazionale del Pollino ed patrocinio dei Comuni di Castrovillari, Civita, Frascineto, legata alla Marathon degli Aragonesi , alla sua terza edizione ben programmata e funzionale a questo tipo di sviluppo sostenibile. Per chi viene Tre tipi di percorso con diversi itinerari : il Marathon di 62 chilometri a quota oltre 2mila metri; il gran fondo di 47 chilometri a oltre 1700metri sul livello del mare e l’escursionistico di 27 chilometri a 950 slm. Tutto ciò per il piacere ed il gusto di chi desidera “tuffarsi” nel Verde di queste Zone, appropriate per qualsiasi tipo d’escursione. L’iniziativa è stata decisa dai referenti di tutte le società del Circuito dei Parchi Naturali che partecipano proprio al “Trofeo dei Parchi” e che si sono  riuniti a Castrovillari grazie all’Associazione ciclistica locale, scegliendo la città come ambito di coordinamento per le gare del 2016.  Nel parco giochi comunale di Via Polisportivo sarà allestito il villaggio Marathon, con stands di aziende del settore e un info-point  dell’Esercito Italiano.  Secondo gli organizzatori saranno presenti circa 450 ciclisti, compresi anche i cicloamatori.   L’assistenza sanitaria sarà curata dalla Croce Rossa Italiana. Mentre il Soccorso Alpino con le Forze dell’Ordine e molte Associazioni di volontariato assicureranno assistenza e sicurezza lungo il percorso.  La Marathon, dopo il grande successo della prima e seconda edizione che hanno segnalato Castrovillari, come campo base degli eventi, prevede un articolato programma che si aprirà  la mattina di sabato 11 giugno con iniziative legate al “pedale” ed al “camminare”, dal titolo “Aspettando la Marathon” per scoprire e riscoprire il Territorio del Pollino ricco di itinerari turistico- ambientali. “I luoghi del Pollino: percorsi nell’Area protetta”, tra Campotenese ed il Parco dei fiori di Lavanda, Civita ed il Canyon del Raganello e, ancora, Frascineto con i suoi paesaggi rocciosi ed eremi antichi, questi ultimi in un tripudio di testimonianza arberesche, sarà la prima opportunità per addentrarsi, con il supporto delle guide ufficiali del Parco, coinvolte per l’occorrenza, in un patrimonio unico che la Calabria Citra offre da secoli. Nel pomeriggio dello stesso giorno, le visite in presa diretta, riguarderanno , più specificatamente, “i paesaggi e suoni del Pollino” con percorsi suggestivi e musica dal vivo. Quella che afferma,poi, i legami alle radici identitarie dei popoli che vivono in questa parte di Territorio. Per l’occasione, e per conoscere ed apprezzare meglio “le pieghe” di quest’Area,per il  pomeriggio di sabato 11, il giorno precedente la gara, gli organizzatori raccomandano, a quanti parteciperanno al meeting, di  percorrere a piedi o in bicicletta la pista ciclopedonale che si srotola tra Castrovillari e Morano Calabro. “Questa, recuperata dall’Amministrazione comunale del capoluogo del Pollino, con un progetto ad hoc- precisa in un contributo il Sindaco di Castrovillari ed Assessore allo Sport, Domenico Lo Polito-, è inserita nel progetto “attraversando Natura” che collega, sul vecchio tracciato ferroviario dell’ex FCL, il capoluogo del Pollino a Morano, in un percorso sempre ricco di fascino per tutto ciò che ricorda e rimanda.” Oggi , con la riqualificazione, è un’oasi di relax, un ambiente senza motori, ideale per apprezzare luoghi incontaminati che in questo periodo sono ricchi di colori e profumi come offrono le ginestre che li “macchiano”.  Il fondo di questa pista  facilita tanto il pedone quanto il ciclista, rendendosi  accessibile anche ai bambini.  “Sono 5 Km (solo andata) pianeggianti- richiamano gli organizzatori- , che percorriamo spesso, per il solo piacere di ammirare ambienti e panorami che ci fanno tornare a casa gratificati. Una fortuna a portata di mano - rilanciano, poi-, che desideriamo proporla a chi viene da altre regioni e non solo, sicuri che resterà sbalordito per gli scenari e valori etno -culturali che troverà e offre questa parte del Patrimonio Naturale dell’UNESCO.”  L’apposito programma prevede il raduno alle ore 16,30 nel Parco Giochi di via Polisportivo. E la partenza alla ore 17 con successiva sosta e incontro musicale subito dopo il casello ferroviario Crocefisso, con musica dal vivo offerta dai musicisti Gallavotti-Cherillo-Calabrese, con suoni e paesaggi del Pollino.. Il tour prevede subito dopo l’avvio sino alla ex stazione di Morano Calabro e rientro. La sera, alle ore 21, la proposta musicale si terrà nel suggestivo Castello di Morano. Domenica, 12 giugno,  sarà la volta del raduno dei cicloamatori del Meridione d’Italia di ogni ordine e grado, (impegnati per la marathon, il medio fondo e il tour escursionistico)  che, per un giorno, popoleranno il versante calabrese del Parco Nazionale del Pollino, nei territori dei Comuni di Castrovillari, Frascineto e Civita.  Il percorso si muove su balconate e tracce di assoluta bellezza (gole del Raganello, vista sullo Ionio, Timpa di San Lorenzo, faggete nella parte alta della Fagosa, Serra Crispi e Serra delle Ciavole dove sono presenti i famosi e rari pini loricati). A pochi chilometri dalla partenza gli atleti si dovranno misurare con “l’imperticata”, che caratterizza la Gara vera e propria e che è ritenuta la salita più irta di tutte quelle del Circuito. Il cambio ambientale viene tratteggiato da una vegetazione collinare tipica di leccio sino ad una montana di faggio e conifere, con differenze, tra l’altro, di temperature che sfiorano i 20 gradi. La salita presenta ,poi, un dislivello complessivo di circa 2350 s.l.m. sulla distanza di 62 Km, con pendenze che in alcuni tratti (come l’imperticata) superano il 30%. Una bella sfida…,necessaria all’uomo per riavvicinarsi  alla natura, all’ambiente e ristabilire quell’armonia , fondamentale per raccogliere e rilanciare la positività e la prospettiva di queste azioni con tutto ciò che significano per la crescita, lo sviluppo e la promozione dell’esistente. L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

 
      Tell A Friend

     SCUOLA/PROVINCIA: TAGLIATI QUASI 100 POSTI DOCENTI NELLE SCUOLE MEDIE PROVINCIA DI COSENZA. CONTINUA LA PROTESTA DEL SAB et  at:  08/06/2016  

Scuola/Provincia: Tagliati quasi 100 posti docenti nelle scuole medie provincia di Cosenza.  Continua la protesta  del SAB. Per come già anticipato nell’incontro del SAB con il dirigente dell’ATP di Cosenza Luciano Greco, erano stati contestati i criteri di formulazione dell’organico di diritto delle scuole medie della provincia, in particolare il segretario generale prof. Francesco Sola contestava l’eccessiva creazione di docenti perdenti posti nonostante la presenza delle condizioni previste dalle disposizioni ministeriali di merito.  Alla pubblicazione dei dati del predetto organico, le rimostranze del SAB trovano conferme nei numeri e sugli errati abbinamenti fra scuole che hanno creato 95 perdenti posto così suddivisi fra le varie materie: sostegno, -23 posti,  italiano -19 posti, scienze matematiche -15 posti, inglese -7 posti, francese -6 posti,  educazione tecnica -5 posti, educazione fisica -5 posti, educazione musicale -7 posti, educazione artistica -4 posti, spagnolo -1 posto e, per lo strumento musicale, sono stati tagliati, alla scuola media Paola “Bruno”, un posto di clarinetto, uno di flauto e uno di oboe per un totale di -95 posti.  Il dirigente Greco, nella replica ai sindacati, facendo appello al suo latinorum, si è giustificato con un nulla è dovuto ai sindacati prima della stesura definitiva dell’organico e, riferendosi al VI canto dell’inferno dantesco, ha avallato il comportamento del suo nuovo “staff” utilizzato per la predisposizione dell’organico.  A tal proposito, proprio perché ci si avvaleva di un nuovo staff, prima di “buttare all’inferno” 95 soprannumerari sarebbe stato opportuno instaurare un confronto con le OO.SS. che, radicati nel territorio,  conoscono bene le posizioni geografiche delle scuole, la viciniorità fra le stesse e, quindi, l’associabilità fra le medesime.  L’ATP di Cosenza invece si è dimenticato il passaggio più importate nella formulazione dell’organico, cioè andare alla ricerca dei soprannumerari ed eliminare tale posizione attraverso nuove associazioni di scuole; questo, anche se più volte richiesto, non è stato fatto ed ha creato situazioni assurde come quelle di far perdere il posto nonostante la disponibilità di 17 ore di italiano, vedi Malvito con la cessione delle ore a Roggiano Gravina e sant’Agata d’Esaro per la creazione di nuovi posti senza titolare,  idem per San Lorenzo del Vallo dove, in presenza di 15 ore di scienze matematiche, invece di mantenere la titolarità al docente soprannumerario, 9 ore sono state cedute a Cassano Lauropoli per la creazione di un nuovo posto vacante e 6 ore sono state riportate come residue, stessa cosa per italiano a Marano Principato dove, in presenza di 12 ore, 6 sono state cedute a Cerisano e 6 residue con conseguente situazione soprannumeraria per il titolare individuato perdente posto, sebbene Cerisano avrebbe potuto completare con le ore residue di Zumpano, e così di seguito per altre scuole.  Non si comprende perché non siano state inserite le classi nella sezione ospedaliera di Via Negroni sebbene vi siano docenti utilizzati da più anni sulle scuole ospedaliere maturando precedenza per detta tipologia di scuola, così come non è stato dato riscontro ai rilievi del SAB sul diverso trattamento operato nei confronti di alcuni docenti con la costituzione di posti fino a 21 ore, mentre altri sono stati dichiarati perdenti posto, sulla costituzione di posti vacanti con 16 ore ed altri con lo stesso numero di ore o superiore sono stati individuati soprannumerari ed ancora, perché per qualcuno è stata mantenuta la titolarità  con 6 ore e completamento di 12 ore nella seconda scuola e a altri è stato detto che il sistema non formava posti così composti, quando le ore nella scuola di completamento erano maggiori di quelle della prima scuola?  Per strumento musicale, IC PAOLA “BRUNO”: Situazione alquanto paradossale: l’ATP ha azzerato completamente 4 strumenti: Flauto, Clarinetto, Oboe e Violoncello (con titolari e completamenti di titolarità), in violazione al DM 201/99 non consentendo agli alunni di completare il ciclo triennale degli studi. Tra l'altro, non si comprende con quale criterio sono state lasciate 6 ore di percussioni e violino senza docenti titolari o a completamento a discapito di altri strumenti con docenti titolari da più anni che potevano garantire una maggiore stabilità; IC PAOLA “GENTILI”: Azzeramento flauto e violoncello (con completamento di docenti titolari) non si comprendono i criteri e non si garantisce il completamento del ciclo triennale degli studi;   Nel territorio di Paola sono, di fatto, spariti il Flauto e il Violoncello (quest'ultimo da tutto il tirreno cosentino; le scuole più vicine sono Fagnano e Cosenza, con grave danno alle famiglie che hanno scelto tali strumenti; inoltre, sebbene richiesti, non si conoscono i criteri di assegnazione dei 100 posti di potenziamento che, prioritariamente, dovevano essere utilizzati per eliminare i soprannumerari, ma così non è stato. Dopo, asserire di essere al servizio dello Stato, vuol dire rispettare le regole imposte dallo Stato, come quelle previste dall’art. 7 comma 3 del decreto interministeriale sulla formazione degli organici per l’a.s. 2016/17 per la salvaguardia della titolarità se nella stessa sede è disponibile almeno un terzo delle ore (6 ore). F.to Prof. Francesco Sola Segretario Generale SAB

 
      Tell A Friend

     MORANO CALABRO - INCONTRIAMOCI CON L' ARTE IN VICO I ANNUNZIATA. IL PLAUSO DEL SINDACO NICOLO' DE BARTOLO ALL' INIZIATIVA et  at:  07/06/2016  

Morano Calabro - Incontriamoci con l' arte in Vico I Annunziata. Il plauso del sindaco Nicolo' De Bartolo all' iniziativa - La location che non ti aspetti, per un' esposizione di arte contemporanea e artigianato. Un grazioso vicoletto. A due passi dal castello Normanno-Svevo. Profondo centro storico della nobile Morano. Interposto tra la millenaria chiesa arcipretale dei ss. apostoli Pietro e Paolo e la venusta filiale dedicata alla Vergine Annunziata. Alle pareti di questa, ammanniti con diligente alternanza dal Club artisti riuniti e dall’associazione Moranesi nel mondo, labili catenelle dorate sostengono opere pittoriche e fotografie a tecnica mista di prima qualità. I quadri, gli scatti e l’oggettistica, a tema vario, si fondono magnificamente con l’ambiente circostante, creando libere suggestioni che elevano l’animo e consentono d’immergersi e gustare con le papille dello spirito la magia del posto. E’ come se i muri, sottratti al silenzio, parlassero improvvisamente il linguaggio delle persone, interpreti statici eppur vivi di fatiche e dolori, lacrime e gioie di una umanità ferita. Non una sfarzosa sala di una moderna pinacoteca del “progredito(?)” terzo millennio. No. Un vicolo. Un sobrio, autentico vicolo. Cintura virtuale tra due monumenti, ingentilita da pennellate fluide ed espressive; una specie di set cinematografico impregnato però di un evidente realismo capace di interrogare mediante i colori e le sfumature dei dipinti le coscienze dei visitatori. Innovativa, dunque, e coraggiosa, l’idea. Concretizzata con passione dai due sodalizi locali, al fine di stimolare la conoscenza di scorci meno noti del borgo e offrire visibilità agli artisti e agli artigiani coinvolti. Il padiglione all’aperto resterà visitabile sino al 31 agosto prossimo, con fruibilità quotidiana dalle ore 10 alle 14, il sabato e la domenica anche di sera dalle 18 alle 20.  Plaude all’iniziativa il sindaco di Morano Calabro, Nicolò De Bartolo. «Si tratta di un’ottima proposta», ha dichiarato il Primo cittadino: «Che coniuga nuovi modelli di promozione artistica con la necessità di valorizzare luoghi e spazi un tempo cuori pulsanti della nostra laboriosa comunità. Purtroppo, causa imprevisto familiare, non mi è stato possibile partecipare alla cerimonia inaugurale tenutasi giovedì 2 giugno scorso, tuttavia so del meritato successo riscosso. Gradimento che certamente proseguirà per tutta l’estate e contribuirà a rilanciare l’immagine del nostro incantevole centro storico».

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA CON IL SOLO VOTO DI MAGGIORANZA L' ADESIONE ALL' AMBITO DI RACCOLTA OTTIMALE ( ARO ) COMPRENDENTE L' AREA DELL' EX COMUNITA' MONTANA DEL POLLINO CON L' INCLUSIONE DEI CENTRI DI ALTOMONTE E FIRMO et  at:  07/06/2016  

Castrovillari - Il consiglio comunale delibera con il solo voto di maggioranza l' adesione all' Ambito di Raccolta Ottimale ( ARO ) comprendente l' area dell' ex Comunita' Montana del Pollino con l' inclusione dei centri di Altomonte e Firmo - E' stato approvato con il solo voto della maggioranza  lo schema di convenzione in merito all’adesione alla comunita' d' ambito territoriale ottimale (ATO) della provincia per la gestione del servizio rifiuti in forma associata- e diversamente da ciò che chiede la Regione,  ritaglia un ambito di raccolta ottimale (ARO) geograficamente legato all’area dell’ex Comunità Montana del Pollino con l’inclusione dei centri di Altomonte e Firmo. Una decisione che evita almeno per il momento il paventato Commissariamento previsto dalla legge regionale per chi non si associa. Una scelta quella di un ARO ristretto, osserva la maggioranza - nata da diverse interlocuzioni  dalle quali si è determinata la ferma volontà di alcuni Comuni a mantenere la loro posizione nel non accettare lo schema di convezione proposto dalla Regione pur manifestando la loro piena adesione all'ambito di raccolta ristretto, mentre altri Comuni potranno decidere di adottare lo stesso schema di delibera proposto da Castrovillari che riassume in maniera più adeguata le garanzie necessarie a salvaguardare le efficienze di raccolta dei rifiuti raggiunte dai comuni del Pollino, un’assunzione di responsabilità rispetto a ciò che si vuole creare nell’interesse delle popolazioni e di questo territorio a tutela dell’ambiente -.  Di diverso avviso la minoranza in consiglio che, invece, definisce irresponsabile la decisione. Per Peppe Santagada, Maria Antonietta Guaragna e Ferdinando Laghi tutto ciò preoccupa e non rende chiaro dove si deve andare per la gestione integrata dei rifiuti e dello stesso smaltimento. Un atto che le Civiche definiscono sbagliato  perché non va nella direzione dell’interesse dei cittadini ma della Regione e senza garanzie scritte e precise da parte di quest’ultima. La proposta e' stata illustrata dal Sindaco Lo Polito e, rilanciata nei contributi dai consiglieri Maria Silella, presidente della 2 Commissione -che ha spiegato pure i passaggi nell’organismo istituzionale- , Gerry Rubini, il presidente del Consiglio, Piero Vico, Nicola Di Gerio e dall’Assessore Pasquale Pace.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI/STUDENTI DEI LICEI MATTEI VINCITORI DEL CONCORSO NAZIONALE " UNO SPOT PER IL DIALOGO 2016 " et  at:  07/06/2016  

Castrovillari/Studenti dei Licei Mattei  vincitori  del concorso nazionale " Uno spot per il dialogo 2016 " - Con il video " C' e' una storia che ci insegna a non  aver paura, un gruppo di studenti dei " Licei Mattei " e' risultato vincitore del  concorso nazionale  Uno spot per il dialogo 2016 "  inerente al " Progetto Immigrazione Oggi ONLUS ",  promosso dal Ministero dell' Interno e co-finanziato dal Fondo Europeo per l’Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi, nell’ambito del Programma generale “Solidarietà e gestione dei flussi migratori, al fine di sostenere gli sforzi compiuti dagli Stati membri per permettere ai cittadini di Paesi Terzi, che giungono legalmente in Europa, di integrarsi più facilmente nelle società ospitanti. Il progetto, che mira a stimolare la creatività, l’interazione e il confronto tra giovani studenti italiani o comunitari ed extracomunitari e sensibilizzare l’opinione pubblica in merito alla necessità di dialogo tra culture e all’importanza del superamento dei pregiudizi nei confronti dello straniero immigrato, ha coinvolto le scuole di ogni ordine e grado, prevedendo un video-concorso che ha stimolato la creatività di  giovani e scuole nel voler sottolineare, con un video-spot per il dialogo,  i valori della diversità e dell’incontro tra culture. Particolare soddisfazione ha espresso il Dirigente scolastico prof. Bruno Barreca che ha subito provveduto a consegnare la prestigiosa targa al merito e i relativi attestati di partecipazione ricevuti con una comunicazione della Presidente del “Progetto Immigrazione Oggi onlus”, dott.ssa Manuela Miele.   Gli alunni vincitori sono Angela Alessandria, Carmen Di Leo, Giuseppe Gaetani, Francesca Fattorusso, Lea Vujevic, tutti della III B, unitamente a Servi Neziri , della III LA. Gli allievi sono stati supportati  al raggiungimento dell’ambito traguardo dall’animatore digitale dei “Licei Mattei” e dalle docenti Milena Filomia e Renata Mobilio.  A suggellare i meriti dei “Licei Mattei”  è giunto in dono all’animatore digitale, distintosi nel promuovere i contenuti e gli obiettivi del Progetto, un IPad che il prof. De Napoli ha lasciato in uso all’Istituzione scolastica. La Referente Comunicazioni Esterne Licei Mattei Filomena Bloise

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI - CITTADINANZA ATTIVA, VOTATO ALL' UNANIMITA' L' ISTITUZIONE ED IL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI et  at:  07/06/2016  

Castrovillari/Cittadinanza attiva, votato all' unanimita' l' istituzione ed il regolamento del Consiglio comunale dei bambini e dei ragazzi - E' stato votato stamane nel corso del Consiglio comunale dinanzi a decine di studenti delle classi quarta del primo e secondo Circolo,  il regolamento per il funzionamento  del Consiglio comunale dei bambini e dei ragazzi. Il punto in discussione, anticipato su richiesta del consigliere Gerry Rubini per dare l’opportunità alle scolaresche di ritornare al più presto negli istituti, è stato illustrato dalla consigliera e presidente della Quarta Commissione, Serena Carrozzino, che ha ringraziato per il contributo offerto la minoranza e Cristina Cosentino delegata del Sindaco per il progetto Verticalia. Un atto quello approvato dalle implicite valenze educative, didattiche, civiche e di partecipazione per una crescita sempre più adeguata  alle esigenze dei giovanissimi, come ha tenuto a precisare  il Sindaco , Domenico lo Polito. Il quale ha ricordato il Concorso “Lascia un segno con un disegno” promosso e definito nella precedente consiliatura dall’Amministrazione per intercettare meglio necessità e bisogni legati al patrimonio urbano e non solo che vede il disegno vincitore sulla copertina del PSC e timone di un lavoro, più complessivo, che non può prescindere da ciò che i più piccoli pensano e prefigurano per la propria città.  Su questo è intervenuto a nome e per conto della minoranza il consigliere Onofrio Massarotti, precisando il tipo di esperienza come importante palestra civica. A conclusione del punto l’alunna Alissia Benedetto oltre al ringraziare la Presidente della Quarta Commissione e quanti hanno collaborato all’istituzione del “piccolo Consiglio” ha letto e consegnato al primo cittadino a nome di tutti i suoi amichetti una missiva-ringraziamento richiamando l’importanza di tale momento d’interazione che faceva parte del percorso Studio- Cittadinanza-Costituzione promosso e programmata dalla Scuola.

 
      Tell A Friend

     CASTROVILLARI, SI DIMETTE L' ASSESSORE AL BILANCIO GIOVANNA LEONETTI et  at:  07/06/2016  

Castrovillari, si dimette l' assessore al bilancio Giovanna Leonetti - Dimissioni irrevocabili, per motivi personali, dell' Assessore alle Finanze e Pianificazione Economica, Giovanna Leonetti che dura solo un anno di legislatura. La notizia e' stata data dal sindaco Lo Polito all' inizio dell' odierno consiglio comunale che specificando ha elogiato la dedizione e la professionalita' dell' assessore uscente, la quale ha tenuto a concludere il suo mandato solo dopo l’approvazione del Bilancio e degli appositi documenti contabili. La carica al momento rimane vacante ma non e' da escludere che lo stesso Lo Polito possa in seguito mantenerla ad interim.

 
      Tell A Friend

First Page   Prev. Page   Next Page   Last Page   
Categories:

Archivio Notizie
parco del pollino



RSS Feed