CALCIO ECCELLENZA CALABRIA STAGIONE 2017-2018: CASTROVILLARI-PAOLANA - IL VIDEO DELLA GARA
et  at:  23/04/2018  

 Calcio Eccellenza Calabria stagione 2017-2018: CASTROVILLARI-PAOLANA 1-2 - Castrovillari: Di Cara ( ’98 ) 5,5, Corsaro ( ’00 ) 6,Akrapovic 6, Benincasa 6 ( 19’ st Musacco sv ), Della Guardia 6, Miceli 6,5, Curcio 6,5, Di Domenico ( ’98 ) 6, Catania 6, De Simone 5,5, Canale 6 ( 91’st Monteiro sv ). In panchina:Andreoli, Grosso ( ’99 ), Caligiuri ( ’99 ), Sgueglia ( ’98 ), Auriemma ( ’99 ). Allenatore: Francesco Ferraro. Paolana:Corno6,5,Bruno 6,Furgiuele( ’98 ) 6, Scarlato 6, Palesano ( ’98 ) 6, Castellano 6,5, Khaled ) ’00 ) 6 ( 40’ st Casciaro s( ’98 ) sv ), Del Popolo 6 ( 33’ st Lucas ( ’98 ) sv ), Longo 6,5, Amendola 6,5 ( 25’ st Opoku sv ), Bilello 6.In panchina: Siciliano ( ’01 ), Zuccarelli ( ’98 ), Chianello ( ’00 ), Crispino ( ’00 ). Allenatore: Bruno Caligiuri. MARCATORI: Castellano ( P ) 11’ st, Longo ( P ) 18' st, Catania ( C ) 31’ st. Note: Spettatori 1.000 circa. Ammoniti: Della Guardia ( C ), Castellano ( P ), Corno ( P ). Angoli 14 a 1. Rec. 2’ pt e 5’ st. Un Castrovillari impreciso perde la seconda gara stagionale e dice matematicamente addio al secondo posto in classifica, tanti errori sotto rete e due legni frutto anche di qualche giocatore rossonero decisamente in giornata no. Brava la Paolana a capitalizzare al massimo le due occasioni da rete capitatatele che con questa vittoria è salva matematicamente con un turno di anticipo. Grande dunque la soddisfazione dei tirrenici e forse doppia quella di Bruno Caligiuri che si è tolto calcisticamente parlando qualche sassolino dalla scarpa memore dell’ esonero nella stagione in rossonero 2015-2016. Merita i complimenti Bruno Caligiuri a gennaio aveva ereditato una squadra che per la situazione di classifica correva il rischio di retrocedere senza nemmeno poter disputare i play out. Rossoneri del Pollino ancora una volta apparsi piuttosto deboli e imprecisi nelle conclusioni, ed è nella concretezza che i “ lupi del Pollino “ stanno mancando prova ne sia anche il nugolo di rigori sbagliati in questa stagione. Passando alla cronaca della gara, è palese che l’ imprecisione rossonera finisce per esaltare le doti dell’ estremo difensore paolano. Apre le danze delle occasioni da rete per il Castrovillari, Benincasa al 5’ prova un tiro-assist dal limite dell’ area ma De Simone non è rapido e la palla si spegne centrale tra le braccia di Corno. Due minuti dopo Catania sempre dal limite colpisce la palla di prima intenzione ma troppo debolmente.ed al 16’ è ancora l’ attaccante siciliano a calciare sui piedi dell’ avversario una ottima palla servitagli da Di Domenico. La pressione del Castrovillari è costante ma il sistema difensivo e di pressing costruito dal tecnico della Paolana mette sotto pressione il centrocampo e l’ attacco castrovillarese, da qui la scarsa lucidità in fase realizzativa come al 30’ quando Miceli che ha giocato in alcuni frangenti come attaccante aggiunto recupera una palla nell’area avversaria e serve un assist per De Simone che a porta libera e da due passi sbaglia. Nel secondo tempo si deciderà tutto nonostante i valori in campo non cambino: Castrovillari sempre all’ attacco e ancora tante occasioni sciupate al 54’ è De Simone a mancare la porta sguarnita, la Paolana dal canto suo è sempre pronta a pressare e a rilanciare per Longo e Amendola, al 57’ arriva la prima rete della gara: Amendola si destreggia bene sulla destra al limite dell’ area rossonera crea un può di vuoto e serve Castellano che di prima lascia partire un tiro che si infrange all’ incrocio dei pali. I rossoneri provano a riprendersi dallo shock e nei sette minuti che precedono la seconda rete della Paolana colpiscono un palo e una traversa sempre con De Simone ma nel calcio si sa … è la solita storia è un minuto dopo arriva la doccia fredda per il Castrovillari, è Longo a porvi il sigillo grazie ad una classica azione di rimessa messa in piedi tutta sulla fascia destra, un tiro lungo da dietro la palla si infila e Longo con la sua esperienza beffa Di Cara, una leggerezza della difesa castrovillarese. Mister Ferraro prova a smuovere la squadra, fuori Canale e Benincasa, dentro Monteiro e Musacco, all’ 82’ il Castrovillari riuscirà ad accorciare le distanze ma poco di più. A fine gara all’ euforia paolana si contrappone l’ amarezza castrovillarese che deve fare mea culpa e ricercare le cause della sconfitta e soprattutto migliorare nel carattere e nello spirito di gruppo.  Buona visione.   QUI TROVI IL FILE VIDEO IN FORMATO 3GP/MP4


      Tell A Friend

 

 

 

 




RSS Feed