CASTROVILLARI/RIFIUTI: IL SITO INDUSTRIALE DEL CEMENTIFICIO POTREBBE OSPITARE L' ECODISTRETTO DELL' AREA NORD DELLA PROVINCIA DI COSENZA et  at:  20/09/2017  

Castrovillari/Rifiuti: il sito industriale del Cementificio potrebbe ospitare l' Ecodistretto dell' area nord della provincia di Cosenza - Finita la calura del Sol leone e, accantonate le piccole beghe di quartiere che pure hanno arricchito la politica estiva di Castrovillari, si torna a parlare di scelte che realmente potrebbero avere un impatto sul futuro del territorio. In particolare ci sara' da discutere e non poco e, non solo nel prossimo consiglio comunale  della possibilità che il sito industriale del Cementificio ( per la quale la proprietà ha dato la sua disponibilità anche al fine della ricollocazione produttiva di parte dei propri addetti, attesa la chiusura della fase industriale di utilizzo del forno di cottura ), venga individuato come idoneo al progetto di selezione dei rifiuti nell' ambito dell' Ecodistretto dell' area nord della provincia di Cosenza. Un progetto di valorizzazione dei rifiuti che per come espresso dall' assessore comunale al ramo, Pasquale Pace: " Consentirà di avere le seguenti linee di valorizzazione dei rifiuti: una linea per il recupero delle frazioni riciclabili contenute nei rifiuti urbani indifferenziati; quella per la valorizzazione degli imballaggi cellulosici operante in convenzione con i Comuni e con Comieco; una per la gestione del multimateriale da raccolta differenziata; la linea di valorizzazione del legno da raccolta differenziata in convenzione con Rilegno; la piattaforma per la gestione del vetro; la linea di trattamento anaerobico della frazione umida e della raccolta del verde pubblico con produzione di biogas e upgrading a biometano da immettere direttamente in rete, nonché produzione di un ammendante compostato misto di qualità ". " Tale impiantistica " spiega inoltre il comunicato -  dovrà essere realizzata all’interno della zona nord della provincia di Cosenza perché la restante parte della provincia sarà servita da una piattaforma analoga , la cui realizzazione è prevista come aggiornamento dell’esistente impianto di Rossano al fine di bilanciare la distribuzione dei rifiuti da gestire, ai quali continueranno a concorre anche gli impianti privati attualmente presenti sul territorio -. Il progetto di sicuro trovera' delle opposizioni che in qualche misura già montano sui social e bisognerà aprire una discussione che vada a chiarire i termini dell' impianto: l' impatto ambientale su tutti. Il Consiglio Comunale sarà chiamato a licenziare una manifestazione di interesse alla localizzazione del suddetto impianto mentre la scelta effettiva sulla localizzazione dell’Ecodistretto resta comunque in capo alla Regione Calabria che farà le proprie valutazioni di carattere pratico e logistico anche perché l’investimento di 45 milioni per la costruzione dell’impianto (con evidenti ricadute economiche sul territorio ospitante) è a completo carico della Regione la quale utilizzerà risorse Europee appositamente vincolate per tali interventi da impegnare entro il 31/12/2017. Qui trovi il comunicato stampa integrale dell' assessore Pasquale Pace.

 

      Tell A Friend




RSS Feed